World Rugby: linee guida per il ritorno all’attività

op-world-rugby-le-linee-guida-per-la-ripresa-delle-attivit-
op-world-rugby-le-linee-guida-per-la-ripresa-delle-attivit-

World Rugby, la Federazione internazionale, ha esplicitato le proprie linee guida per un sicuro ritorno all’attività rugbistica nel contesto della pandemia da COVID-19 attraverso il proprio portale dedicato al welfare degli atleti -> https://playerwelfare.worldrugby.org/covid-19

Sviluppato da esperti del settore medico a seguito delle consultazioni coi responsabili medici delle Federazioni, proprietari e gestori di competizioni e atleti, il documento intende assistere Federazioni, Club e manifestazioni nel creare il contesto e il metodo per una ripresa dell’attività all’interno dei rispettivi ordinamenti giuridici.

Le Federazioni e i gestori di competizioni dovranno sottostare alle leggi locali ed alle disposizioni previste dalle proprie autorità in materia di COVID-19, incluso il distanziamento sociale e le limitazioni agli spostamenti.
Per fugare ogni dubbio, questo ntraansnazionale,gara,davide falco,dietrolanotizia.eu,mondodisabile.on significa che gli incontri dovranno essere disputati a porte chiuse sino alla disponibilità di un vaccino: la strategia sarà determinata dalle rispettive disposizioni a livello nazionale.

Le Linee Guida di World Rugby constano di due sezioni principali contenenti importanti informazioni: la prima sezione fornisce informazioni a tutti coloro che sono coinvolti nel Gioco, inclusi atleti, allenatori, staff amministrativo e di supporto; la seconda sezione offre un contesto nel quale le Federazioni nazionali possano creare metodi e linee guida di ripresa dell’attività appropriate alla situazione locale, adeguate alle disposizioni specifiche in tema di distanziamento sociale e limitazioni negli spostamenti.

Le linee guida, che sono aderenti a quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, prevedono tre fasi distinte di ritorno all’allenamento: piccoli gruppi, gruppo completo senza contatto, gruppo completo con contatto.

Inoltre, documentano le condizioni necessarie per un ritorno alla pratica agonistica a livello nazionale, transnazionale e intercontinentale e processi per la preparazione delle sedi di allenamento e gara.

World Rugby evidenzia inoltre le linee guida, operando in un contesto fluido come quello dell’evoluzione pandemica, saranno aggiornate regolarmente e le Federazioni nazionali notificate in relazione agli aggiornamenti.

Leoni contro i Dragons

marco bortolami
marco bortolami

E’ Marco Bortolami, allenatore degli avanti/touche biancoverdi, ad inquadrare il prossimo impegno dei Leoni contro i Dragons.
“Siamo pronti per affrontare un XV che ci impegnerà sicuramente. Li incontriamo in un ottimo loro momento di forma, nelle ultime settimane hanno raccolto risultati positivi, è una squadra giovane che si muove e gioca con un buon piglio. Sono solidi davanti e giocare sul loro campo sappiamo che sarà duro ed impegnativo, ma i ragazzi e tutto l’ambiente sono pronti per provare a portare a casa questa partita” afferma Bortolami.

E’ stato comunque un periodo particolare, difficile, avete dovuto cambiare in corsa la preparazione programmata. “Ci siamo dovuti adattare a queste necessità, ci sono stati sviluppi nuovi nei programmi delle passate settimane e abbiamo chiesto a tutti i nostri giocatori di essere bravi ed in grado di adattarsi a questi cambiamenti. Chiaro che ci siamo dovuti adattare anche noi allenatori, sono state veramente due o tre settimane intense che ci hanno fatto variare il programma da quella che era la prima stesura, ma pensiamo che tutto ciò non sia problematico”

Rimanere senza giocare per parecchio tempo può influire mentalmente sui giocatori? “I giocatori non sono condizionati da questa situazione venutasi a creare in questo periodo, sono e siamo tutti coscienti di quello che ci aspetta e delle partite che dovremo giocare. Non ci sono scuse o altro, credo invece che questo periodo ci abbia dato la possibilità di recuperare degli infortunati, visto che la rosa è corta per il Sei Nazioni. Sono convinto che la lista di atleti che abbiamo e che metteremo in campo a Newport ci possa dare tranquillità per affrontare i Dragons al meglio” conclude Marco Bortolami.

Fir su contenimento emergenza epidemiologica Covid-19

palla-rugby-fir
palla-rugby-fir

La Federazione Italiana Rugby, facendo seguito alle ordinanze disposte dalle autorità competenti e del CONI in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, ha assunto i seguenti provvedimenti per il fine settimana del 28 febbraio-1 marzo:

– sospensione dell’attività dei Campionati nazionali e, per allineamento, di tutti i Comitati Regionali inclusa tutta l’attività e i concentramenti giovanili

– sospensione dell’attività di raduno delle Squadre Nazionali nelle Regioni raggiunte dai dispositivi e loro riprogrammazione in altre sedi

– posticipo al 9 maggio della tredicesima giornata del Campionato Italiano Peroni TOP12 originariamente in programma nel fine settimana corrente, con slittamento temporale di una della programmazione complessiva: le semifinali sono riprogrammate nei week-end del 23-24 maggio e del 30-31 maggio. La Finale del massimo campionato nazionale è riprogrammata il 6 giugno

– recupero della tredicesima giornata del Campionato di Serie A il 3 maggio 2020 e riprogrammazione delle fasi finali di Serie A il 17 – 24 – 31 Maggio

– recupero della tredicesima giornata del Campionato di Serie B il 31 maggio 2020

– recupero della tredicesima giornata del campionato di serie C Girone F il 31 maggio 2020

– recupero della seconda giornata di andata del campionato di serie C Fase Promozione e Fase Passaggio il 31 maggio 2020

La Federazione continuerà a lavorare al fianco delle autorità nazionali e locali e coopererà per garantire l’applicazione delle corrette misure al fine di garantire il contenimento dell’emergenza epidemiologica a tutela della salute pubblica, dei tesserati e delle loro famiglie.

Rugby in tv nel weekend

rugby
rugby

Rugby in Tv: il palinsesto ovale del weekend

Roma – Sarà ricco di appuntamenti il palinsesto televisivo ovale del prossimo weekend.

Si parte nella serata odierna con la sfida tra Biarritz e Perpignan valido per la ventunesima giornata di Pro D2 che sarà trasmesso in diretta alle 20.45 su Eurosport Player.

Domani la giornata sarà aperta dalla quarta giornata di Super Rugby con Crusaders-Highlanders che sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Arena alle 7.05. Nel tardo pomeriggio allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia la Nazionale Italiana Under 20 ospiterà la Scozia nella terza giornata del Sei Nazioni U20, partita che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook ufficiale della FIR. Alle 20 tornerà protagonista la ventunesima giornata di Pro D2 in diretta su Eurosport Player. Chiuderà la giornata il Guinness Pro14 con le Zebre che ospiteranno il Munster nel match valido per la dodicesima giornata che sarà trasmesso in diretta alle 20.35 su DAZN.

La giornata di sabato inizierà nuovamente con la quarta giornata di Super Rugby con Chiefs-Brumbies e Reds-Sunwolves che saranno trasmesse su Sky Sport Arena rispettivamente alle 7.05 e 9.15. Nel pomeriggio il grande appuntamento con la Nazionale Italiana Rugby che scenderà sul prato dello Stadio Olimpico di Roma per affrontare la Scozia per la terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2020, partita che sarà trasmessa in diretta alle 15.15 su DMAX, canale 52 del digitale terrestre. A seguire alle 17.45 – sempre su DMAX – sarà trasmesso in diretta il match tra Galles e Francia entrambe reduci da due vittorie nelle prime due gare del Guinness Sei Nazioni 2020.

Domenica altra giornata ricca di appuntamenti che sarà aperta dall’ultimo match della ventunesima giornata di Pro D2 tra Oyonnax e Beziers in diretta su Eurosport Player alle 14.25. Alle 16 l’Inghilterra nel tempio di Twickenham ospiterà l’Irlanda nel match che chiuderà la terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2020 e che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre. Alle 17 sarà il turno della Nazionale Italiana Femminile che a Legnano ospiterà la Scozia nel match valido per la terza giornata del Women’s Six Natons, partita che sarà trasmessa in diretta su Eurosport 1 e Eurosport Player. Chiuderà il weekend la dodicesima giornata di Guinness Pro14 con il Benetton Rugby che farà visita ai Cardiff Blues alle 18.15 in diretta su DAZN.

Questo il palinsesto completo:

Pro D2 – XXI giornata – 20.02.20 – ore 20.45 – diretta Eurosport Player

Biarritz v Perpignan

Super Rugby – IV giornata – 21.02.20 – ore 7.05 – diretta Sky Sport Arena

Crusaders v Highlanders

Sei Nazioni U20 – III giornata – 21.02.20 – ore 19 – diretta Facebook FIR

Italia U20 v Scozia U20

Pro D2 – XXI giornata – 21.02.20 – ore 20 – diretta Eurosport Player

Nevers v Carcassonne

Stade Montois v Colomiers

Valence v Provence

Stade Aurillacois v Vannes

Rouen v Souyax-Angouleme

Guinness Pro 14 – XII giornata – 21.02.20 – ore 20.35 – diretta DAZN

Zebre Rugby Club v Munster

Super Rugby – IV giornata – 22.02.20 – ore 7.05 – diretta Sky Sport Arena

Chiefs v Brumbies

Super Rugby – IV giornata – 22.02.20 – ore 9.15 – diretta Sky Sport Arena

Reds v Sunwolves

Guinness Sei Nazioni 2020 – III giornata – 22.02.20 – ore 15.15 – diretta DMAX

Italia v Scozia

Guinness Sei Nazioni 2020 – III giornata – 22.02.20 – ore 17.45 – diretta DMAX

Galles v Francia

Pro D2 – XXI giornata – 23.02.20 – ore 14.25 – diretta Eurosport Player

Oyonnax v Beziers

Guinness Sei Nazioni 2020 – III giornata – 23.02.20 – ore 16 – diretta DMAX

Inghilterra v Irlanda

Womens Six Nations – III giornata – 23.02.20 – ore 17 – diretta Eurosport 1 e Eurosport Player

Italia v Scozia

Guinness Pro 14 – XII giornata – 23.02.20 – ore 18.15 – diretta DAZN

Cardiff Blues v Benetton Rugby

Italrugby: seconda partita al Guinness Sei Nazioni 2020. al Guinness Sei Nazioni 2020.

luca-bigi
luca-bigi

Una giornata fredda e grigia ha fatto da sfondo al Captain’s Run della Nazionale Italiana Rugby presso lo Stade de France di Parigi che domani alle 16 sarà teatro della seconda partita dell’Italrugby al Guinness Sei Nazioni 2020.

“La Francia è una squadra fisica – ha esordito capitan Bigi nella consueta conferenza stampa a chiusura dell’allenamento di rifinitura – mentre il Galles molto strutturata in tutti i reparti. I francesi hanno un pacchetto di mischia fisico, individualità importanti e trequarti molto veloci con tanti giovani di talento. E’ una squadra ben amalgamata con atleti che hanno vinto 2 mondiali di seguito a livello giovanile e si sono già integrati nel gruppo della prima squadra”.

“La nostra è stata una settimana ottima dal punto di vista lavorativo e sono fiducioso per domani. I punti di incontro sono stati una parte negativa della nostra partita contro il Galles. Abbiamo lavorato molto in settimana su questo fattore. Vogliamo essere consistenti, solidi, ordinati per cercare di mettere pressione alla Francia”.

Passaggio nel finale della conferenza sulla prestazione dell’Italia U20: “E’ una squadra agguerrita, hanno giocato un ottimo primo tempo. C’è equilibrio tra avanti e trequarti. E’ una squadra ottima che può dare frutti in futuro ed è giusto che ambiscano a conquistare un posto in Nazionale Maggiore”.