Franco Mussida presso l’Università degli Studi di Milano

Franco Mussida 2019 ph Stefano Albanesi
Franco Mussida 2019 ph Stefano Albanesi

FRANCO MUSSIDA, Direttore e fondatore dal 1984 del CPM Music Institute, sabato 26 ottobre terrà, dalle ore 18.00 alle ore 19.00, un incontro presso l’Università degli Studi di Milano dal titolo “La Musica come scienza umanistica e come disciplina morale” nell’ambito del convegno “Quale società per la dignità dell’uomo”, in programma dal 25 al 27 ottobre (www.dignitauomo.it).

Franco Mussida descrive così il contenuto del suo incontro: «Riconsiderare la presenza della Musica nella società non solo come un bene comune di cui godere, come arte performativa ed espressiva, ma anche come una scienza umanistica, che considera la sua comunicazione come un potente reagente affettivo individuale. Come una fonte, una forza emotiva conclamata da studiare nei suoi effetti profondi sulla persona. Una visione della Musica oltre le sue forme, che parte da un diverso modo di considerarla, crearla e ascoltarla, e che grazie al mezzo intellettuale orientato consapevolmente alla forza dell’Io, può illuminare il territorio interiore esplorandolo nella sua umana, oggettiva complessità valoriale. Una complessità che si manifesta in modo passionale nel sentirsi trascinati e mossi, non solo interiormente, tra dolori, azioni e reazioni volitive istintive, tra momenti di calma e di gioia. La Musica come specchio invisibile quanto reale di ciò che celano i comuni continenti emotivi dell’uomo, e che se “sentita”, dedicandole tempo esclusivo, può permettere di auto-osservarsi intimamente in modo naturale».

L’evento, organizzato dalla Società Antroposofica in Italia, insieme alle scuole Waldorf Milanesi e la Fondazione Antroposofica Milanese, si pone come un’importante riflessione sulla dignità umana con approfondimenti su temi specifici, come pedagogia, tecnologia, economia, salute e arte.

Tre giornate di incontri, conferenze e tavole rotonde multidisciplinari e momenti artistici (concerti e spettacoli) con esperti, insegnanti e studiosi che contribuiranno a stimolare il confronto su temi che riguardano la vita di tutti, dall’infanzia all’età adulta. Un’occasione per condividere e trasformare le scelte e le proprie pratiche quotidiane in strumenti di crescita individuali e sociali.