Edoardo Bennato, “Non c’è”

Edoardo bennato
Edoardo Bennato

EDOARDO BENNATO

DAL 20 NOVEMBRE

IL NUOVO ALBUM “NON C’È”

8 inediti + 14 canzoni che hanno reso il cantautore

uno dei più grandi artisti della nostra musica

Con i featuring del fratello Eugenio, Clementino e Morgan

Il disco è disponibile in preorder su: https://smi.lnk.to/nonce

“Non c’è”, il nuovo album di Edoardo Bennato, uscirà il 20 novembre per la Sony Music (Legacy Recordings), e sarà pubblicato su cd e su doppio vinile.

Anticipato dal singolo che dà il titolo al progetto, il disco è disponibile in preorder su tutti gli store digitali al link https://smi.lnk.to/nonce.

Venti tracce nella versione cd e 23 tracce nella versione LP.

Otto i brani inediti che evidenziano la personalità avanguardista e provocatoria del cantautore; quattordici le canzoni di repertorio, che hanno reso Edoardo Bennato uno dei più grandi artisti della nostra musica, presentati ora con nuovi arrangiamenti.

Per cantare e cantarle, Bennato ha lavorato con l’affiatata band che è con lui da anni, invitando in studio amici e colleghi, e non risparmiandosi nei featuring (al disco hanno collaborato Clementino, Morgan ed Eugenio Bennato).

In “Non c’è” confluiscono le due anime dell’artista napoletano: la versione della “prima ora” e quella strettamente attuale. Come costante, la sua anima rock.

C’è il Bennato è sarcastico, come sempre senza bavaglio, mai patinato. Realista e al tempo stesso sognatore; un cantautore contemporaneo che riesce a rimanere non convenzionale.

Le contraddizioni della società, la pubblica istruzione, l’universo femminile, l’ironia “bennatiana” attualizzata ed esasperata fino al paradosso: questi sono solo alcuni temi affrontati nel progetto “Non c’è”, manifesto di una realtà, la nostra.

Il disco è stato realizzato a Napoli, luogo ideale per trarre ispirazione e creare musica; dove la realtà si palesa, nel bene e nel male.

 

Estate con il Regio. Finalmente Musica!

Teatro Regio Torino
Teatro Regio Torino

Estate con il Regio. Finalmente Musica!

26 concerti, di cui 8 per orchestra d’archi, 5 corali e 13 per ensemble di fiati, ottoni e percussioni

Estate con il Regio: il Teatro Regio riparte con la grande musica dal vivo e torna per animare l’estate torinese. Dopo i due concerti inaugurali di questa sera al Teatro Regio ore 21 e al Cortile di Combo alle ore 21.30, prosegue la rassegna concertistica realizzata da Teatro Regio Torino e Filarmonica TRT in collaborazione con Fondazione per la Cultura Torino, grazie alla partnership con Iren e al sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo. “Estate con il Regio” presenta 16 concerti nella sala del Teatro Regio, 8 concerti nel Cortile di Combo (inseriti nella rassegna Blu Oltremare) e 2 al Sermig Arsenale della Pace. Un ricco calendario pensato per incontrare pubblici e gusti differenti nel pieno rispetto delle norme di sicurezza legate all’emergenza sanitaria, che abbraccerà un arco temporale e stilistico esteso, dal barocco al sinfonismo classico, dai brani operistici alla musica sacra corale, con interessanti escursioni nel mondo del jazz e del musical. Nelle tre diverse sedi, in sala e all’aperto, si alterneranno l’Orchestra d’archi del Teatro Regio guidata dai maestri concertatori e violinisti Sergio Lamberto e Stefano Vagnarelli, gli Ensemble Ottoni e percussioni e Fiati e percussioni del Teatro Regio diretti rispettivamente dai maestri Giulio Laguzzi e Andrea Mauri, il Coro del Teatro Regio guidato dal maestro Andrea Secchi, con l’accompagnamento al pianoforte dei maestri Paolo Grosa e Marco Rimicci, e il Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi” diretto e accompagnato al pianoforte dal maestro Claudio Fenoglio. Tutte le info su www.teatroregio.torino.it.

Accanto agli ensemble del Teatro Regio, la Filarmonica TRT presenta, dal 23 luglio al 7 agosto, FuoriCentro: 7 concerti nei comuni del torinese (Gassino Torinese, Piossasco, Venaria Reale e Mathi) e altri interventi musicali a sorpresa in cortili e giardini di Torino. Info: www.filarmonicatrt.it.

IL REGIO IN PIEMONTE • “GUERRA E PACE” A PIOSSASCO E IL QUINTETTO PRESTIGE A CUMIANA

Per Il Regio itinerante, rassegna di concerti in Regione eseguiti da formazioni di Artisti del Teatro Regio, le quattro voci con pianoforte Guerra e Pace si esibiranno giovedì 16 luglio ore 21.30 a Piossasco, nel Cortile del Teatro Il Mulino, nel concerto spettacolo: Canzoni tra eroismo e pacifismo. Domenica 19 Luglio ore 21.30 a Cumiana, presso Villa Venchi, il Quintetto Prestige presenta il nuovo concerto dal titolo: Prestige all’Opera!, su musiche di Mozart, Bizet, Rossini, Strauss e Verdi. Entrambe i concerti fanno parte della rassegna “Teatro a Pedali Festival”. L’ingresso costa 10 euro. Per informazioni e vendita: Associazione Mulino ad Arte – Tel. 370.3259263; www.teatroapedali.it e www.mulinoadarte.com.

LA BIGLIETTERIA DEL REGIO

Orario di apertura: da martedì a venerdì 10-13 e 14-17.45; sabato 10-14; un’ora prima dei concerti- Tel. 011.8815.241/242

Info – Tel. 011.8815.557 e www.teatroregio.torino.it.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti su tutte le attività del Regio, vi suggeriamo di consultare il sito del Teatro all’indirizzo www.teatroregio.torino.it.

Segui il Teatro Regio sul suo canale YouTube

 

Italo, triplicati i viaggi giornalieri

Italo
Italo

Dal 3 giugno aumenta l’offerta di Italo: triplicati i viaggi giornalieri
24 servizi al giorno rispetto agli 8 precedenti e dal 14 giugno, con il nuovo orario estivo, collegamenti per le nuove destinazioni in Cilento e Calabria

Roma, 3 giugno 2020. Italo da oggi, con la riapertura del traffico fra regioni differenti, aumenta i propri servizi triplicando la sua offerta da 8 a 24 viaggi quotidiani, sempre nel rispetto di tutte le norme di sicurezza previste come il distanziamento fra i viaggiatori con i sedili non utilizzabili contrassegnati e non prenotabili, specifici interventi di sanificazione a bordo treno ed in stazione, dispenser di gel disinfettante in carrozza e controlleria biglietti a distanza adeguata fra personale Italo e viaggiatori per la tutela di tutti i presenti a bordo treno.
Dagli 8 collegamenti giornalieri, 6 sulla dorsale Torino-Milano-Roma-Napoli e 2 sulla tratta Roma-Venezia, da oggi diventano 24 i servizi di Italo: 16 sulla Roma-Milano, con alcune corse che proseguono su Torino, Napoli e Salerno, 6 sulla linea Roma-Venezia (con 4 corse prolungate su Napoli) e 2 sulla Roma-Bolzano.
Un’offerta triplicata che dà modo di avere maggiori frequenze e disponibilità orarie per coprire tutto l’arco della giornata, reintroducendo orari strategici quali le partenze alle 7.40, 15.15 e 18.40 da Milano Centrale verso Roma e Napoli, oppure quelle delle 6.20 da Napoli per Torino e delle 7.40 per Milano (che danno la possibilità di raggiungere la Capitale prima delle 9) o quella delle 8.55 da Roma verso Venezia.
Dal 14 giugno poi, con l’entrata in vigore dell’orario estivo, tra novità e graduali incrementi, spicca l’introduzione nel network di nuove città e quindi nuove corse. In previsioni di vacanze italiane Italo approderà con 4 servizi al giorno in Cilento ed in Calabria. Si potrà arrivare fino a Reggio Calabria senza cambi, garantendo collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Ci saranno fermate intermedie che consentiranno di raggiungere il Cilento, facendo fermata ad Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, proseguendo poi verso la Calabria, collegando Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. saranno 2 le partenze da Torino verso Reggio Calabria (5:23 e 13:19) ed altrettante ce ne saranno da Reggio per tornare verso il Nord (7:30 e 13:30).

Per tutta la stagione estiva, comunque, l’offerta di Italo continuerà a crescere gradualmente, per accompagnare sempre più facilmente e comodamente gli Italiani in vacanza alla riscoperta del nostro Paese, servendolo da Nord a Sud.

Nek: “Perdonare” nuovo singolo

perdonare_cover_Nek
perdonare_cover_Nek

Arriva così, a sorpresa, con un annuncio dell’artista ieri sera nel corso di una diretta Instagram, “PERDONARE”, il nuovo singolo di NEK Filippo Neviani, in radio e su tutte le piattaforme digitali da domani, venerdì 10 aprile.

In questi mesi Nek stava lavorando ai brani per il suo nuovo album, la seconda parte de “IL MIO GIOCO PREFERITO”, ma fermarsi non sarebbe stato onesto e ha deciso di ricominciare a condividere canzoni con la gente.

«Stavo registrando un disco – ha detto Nek sui suoi social – Mi sono fermato quando è cominciato tutto questo, perché mi sembrava dura andare avanti e muovere una macchina complessa, un motore difficile da far girare, in questo momento. Alcune regole sono saltate, ma ci deve essere un modo per reinventarle e rimettere al centro le canzoni, perché al di là di logiche e dinamiche, c’è sempre e solo la musica. E le emozioni che muove nelle persone. Fermare tutto questo probabilmente non è un bene, per gli operatori del settore e per il pubblico».

Nel corso della sua diretta social, Nek ha inaspettatamente voluto fare qualche accenno, oltre a “PERDONARE”, anche ad altri brani ai quali sta lavorando in vista della pubblicazione della seconda parte dell’album. Un bisogno, anche artistico, di far sentire alla gente, a maggior ragione in un periodo come questo, il frutto del proprio lavoro.

“PERDONARE” (distribuito da Warner Music Italy e scritto da Nek, José Louis Pagan, Diego Cantero, Valerio Carboni e Giulia Anania) è una canzone d’amore, ma soprattutto è una canzone di speranza. “Rialziamoci da terra, ripartiamo da qui, se ancora due destini dicono di si. Lo so che cambierà, cambierà e se cambierà amare è perdonare, perdonare”.

«Cominciamo da qui, e poi andiamo avanti, passo dopo passo, con altra musica, altri contenuti – ha detto Nek, sempre sui suoi social – Cercherò di starvi vicino e di rendervi partecipi nei prossimi giorni di tutto quello che faremo. E credo che presto riuscirò anche a farvi sentire un album intero».

Aia Taumastica: date spettacoli

aia taumastica
aia taumastica

Gli spettacoli “Short skin”, “Ghiaccio” e “Il nulla” di Aia Taumastica, annullati in ottemperanza all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus, previsti in scena dal 25 febbraio al 1 marzo, sono stati riprogrammati nella settimana dal 14 al 19 aprile. Pertanto lo spettacolo “Io voglio” di Aia Taumastica, previsto nelle stesse date, è per il momento annullato.

dal 14 al 19 aprile

Teatro Out Off in collaborazione con Aia Taumastica

F.A.I. – Fragili attimi di intimità

In compagnia di Aia Taumastica

Una mini “personale” di uno dei gruppi di ricerca più interessanti del panorama lombardo, e non solo, che dal 1998 lavora alla ricerca nel contemporaneo spaziando dalla riappropriazione dei classici, alla reinvenzione di una narrazione epica svincolata da tangenze con il sociale, fino ad una partitura scenica più commovente di teatro principalmente di azione e fisico.

La sua naturale vocazione è per un teatro di regia e d’attore attorno a progetti di drammaturgia e di scrittura scenica originali che combinano parola e azione fisica e che nascono da rigorosi progetti narrativi.

14 e 15 aprile ore 20.45

Short Skin

testo e regia Massimiliano Cividati

Matteo Vitanza, Camilla Violante Sheller, Marco Rizzo, Libero Stelluti e Adalgisa Vavassori

Short Skin è un utopistico catalogo sull’energia incontrollabile e meravigliosa della giovinezza, sulla paura di dover rinunciare un giorno ad essa e sul terrore che tutto possa al contempo rimanere sempre così.

16 aprile ore 19.30

Ghiaccio

progetto testo e regia di Massimiliano Cividati

con Massimiliano Cividati

e con Andrea Zani (Pianoforte) e Gennaro Scarpato (percussioni)

assistente alla regia Raffaella Bonivento

Sir Ernest Shackleton e il suo equipaggio rimasero 22 mesi prigionieri dei ghiacci nell’ultima esplorazione dell’età eroica. Una folle esplorazione in un continente dove la natura è sempre pronta ad annientare i suoi ospiti.

dal 17 al 19 aprile

(venerdì ore 20.45 – sabato ore 19.00 – domenica ore 16.00)

Il Nulla

testo e regia Massimiliano Cividati

Alex Cendron, Adalgisa Vavassori, Camilla Violante Sheller, Marco Rizzo e

Irene Urciuoli

assistente alla regia: Raffaella Bonivento

Lo spettacolo è la riproposizione drammatica e grottesca dello sforzo inumano che quotidianamente sopportiamo per non affrontare la realtà, giungendo all’unica soluzione di “non pensarci”.

Teatro Out Off

via Mac Mahon 16

20155 Milano

tel. 02.34532140