“AspettandoNapoliModaDesign”

Sparaco
Sparaco

“AspettandoNapoliModaDesign” chiuderà lunedì 3 dicembre la tre giorni di luxuryideas alla Reggia di Caserta con una cena di galanella Sala della Gloria con il ricavato destinato in beneficenza alla onlus Azione Sorriso.

La protagonista sarà lei, Rosanna Marziale, chef stellatae patron del ristorante Le Colonne di Caserta. “Sarà una cena legata al territorio”, racconta Lady Mozzarella. “Mi piace far assaggiare le cose di casa nostra e le nostre eccellenze.

NapoliModaDesign ci ha coinvolto in questa cena di solidarietà, un tema che ci sta a cuore e per il quale siamo spesso presenti. Quando ci è stato chiesto, siamo stati subito pronti a rispondere. Il territorio è attento alla solidarietà, ma è attento anche a valorizzarsi.E tutte le persone che lavorano qui cercano di evidenziare ciò che di bello abbiamo”.
Ma Rosanna Marziale non sarà l’unica eccellenza gastronomica del territorio. Spazio per un giovane talento,il pasticciere Guido Sparacodi Castel Morrone. Sarà lui a preparare le dolci degustazioni per l’opening di domani sera. Guido è un giovane artigiano che vive la pasticceria da sempre.

Con il master della prestigiosa scuola di formazione professionale casertana Dolce&Salato ha avuto l’opportunità di conoscere diversi maestri di fama internazionale.

Sarà poi il più noto dei bartender casertani Giacomo Serao a proporre i suoi cocktail per un aperitivo straordinario la mattina di sabato primo dicembre per il vernissage.
Stupiranno le gustose proposte in chiave sushi e fusion che domenica 2 dicembre, a conclusione delle sfilate, proporrà il Ristorante Nippon di Caserta grazie allo chef sushiman Umberto Bove eallo chef della cucina Stefano Del Vecchio.

L’obiettivo di Nippon è mescolare la ormai avanzatissima e conosciuta cucina nipponica ai tradizionali gusti italiani, senza tralasciare chi vuole la classica cena a base di solo sushi e sashimi.Nipponè un posto dove due eccellenze mondiali come l’Italia e il Giappone si fondono nel gusto.

Il Ristorante Tre Farine di Caserta ha collaborato ad “AspettandoNapoliModaDesign” ospitando i casting e trattenendo a tavola gli organizzatori con i suoi raffinati piatti. La novità in campo enologico è stata la “Reale carta dei vini della Vigna del Ventaglio”, una carta nuova, un vero fiore all’occhiello per il ristorante, l’unico a convogliare in un’unica lista i vini legati alla storia della città di Caserta e all’intero comparto vitivinicolo delle Terre del Volturno.

I vini che entreranno alla Reggia saranno quelli della casa vinicola Michele Setaro, con un taurasi barricato e una falanghina. Sarà proposto anche l’elisir Seta Rossa, amaro di vino cotto servito in cialde di cioccolato. Quindi, i cocktail molecolari di Roberto Onorati sempre alla ricerca delle nuove tendenze nel mondo dl bere.E poi la “tortatropicana” montata al momentodal maestro pasticciere Mario Di Costanzo dell’azienda Di Costanzo Pasticceria di Napoli, alla terza generazione.