“Molove” il fashion weekend solidale

SAVETHEDATE_MILOVE
SAVETHEDATE_MILOVE

Sono moltissimi top brand della moda (ma non solo) che hanno aderito a MILOVE (www.milove.it),Charity Shop, a sostegno di Associazione Progetto Panda Onlus e Medici in Famiglia, con il patrocinio del Comune di Milano.

L’evento, che verrà inaugurato il 17 maggio alle 18.30, proseguirà poisabato 18 (9.30-21.30) e domenica 19 maggio (9.30-19.30). Un week end di fashion shopping solidale, con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare il progetto Visita Sospesa®, volto a migliorare significativamente le condizioni di vita di bambini e famiglie in difficoltà socioeconomica.

“Il progetto –afferma Paolo Colonna, Presidente di Medici in Famiglia– si ispira alla nobile tradizione napoletana del caffè sospeso: si beve un caffè ma se ne pagano due, offrendo il secondo a chi non può permetterselo. Medici in Famiglia, poliambulatorio con 2 sedi a Milano, ha esportato lo stesso approccio in ambito sanitario: con Visita Sospesa® si dà la possibilità a individui e famiglie in condizione di fragilità di accedere gratuitamente a cure mediche specialistiche, esami diagnostici, riabilitazione e supporto psicoterapeutico. Medici in Famiglia lavora in un’ottica di sostenibilità economica e reinveste gli utili generati in assistenza gratuita, tramite il Progetto Visita Sospesa®, nella convinzione che la salute non sia un lusso, ma un diritto. Nel 2018 abbiamo erogato 3.221 visite in totale gratuità”.

Uno shopping quindi molto speciale perché le aziende hanno donato i loro prodotti, perché possano poi essere rivenduti con una scontistica simile a quella degli outlet. Ad ospitare MILOVE sarà la Fondazione Feltrinelli: una cornice meravigliosa nel centro di Milano, in uno dei quartieri più moderni e vivaci della città. Tutta l’organizzazione dell’evento è gratuita, grazie all’aiuto delle aziende partner e dei moltissimi volontari che dedicano i loro mezzi e il loro tempo all’iniziativa.

Barbie alla Design Week

KartellBarbie event
KartellBarbie event

Nei suoi 60 anni la bambola-icona Barbie ha intrapreso ogni tipo di professione, è stata musa per decine di artisti, ha indossato abiti e accessori dei più grandi couturier del mondo e, naturalmente, non poteva mancare il suo ingresso nel mondo del design così, in occasione del suo 50° compleanno nel marzo del 2009, Kartell ha presentato i pezzi in versione “toy size” che Barbie aveva scelto per arredare la sua casa: la sedia Louis Ghost, la lampada Bourgie e il tavolino Top Top, tutti naturalmente realizzati in plastica.

Oggi, in occasione della mostra celebrativa “The Art Side of Kartell” per i 70 anni di attività dell’impresa potremo rivedere, nella prestigiosa location di Palazzo Reale sino al 12 maggio, un ambiente della “dream house” realizzato nel 2009 e i relativi accessori a “misura bambola”. Ironico, coloratissimo, moderno, all’insegna del più puro design made in Kartell.

Ricordiamo quindi, durante la popolarissima Design Week a Milano, una liason tra due marchi storici con un’identità e uno spirito fortemente contemporanei uniti oltre che da due anniversari importanti (70 anni per Kartell e 60 anni per Barbie) anche dalla materia prima stessa, non possiamo infatti non citare la famosa canzone degli Aqua “life in plastic is fantastic”!

Tapiro d’oro a Sofia Goggia

TAPIRO GOGGIA
TAPIRO GOGGIA

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Sofia Goggia riceve il Tapiro d’oro dopo il bizzarro incidente in cui è rimasta coinvolta a Sestriere (Torino). La sciatrice è uscita di strada a causa della neve: ha frenato improvvisamente per evitare l’impatto con un’altra vettura e la sua auto è così finita sopra un furgone parcheggiato in una strada sottostante. Intercettata a Roma da Valerio Staffelli, commenta: «Ho posteggiato al volo».

L’inviato incalza: «Ma è colpa sua?». Goggia risponde: «Sì sì, colpa mia. Per non tamponare quello davanti». E continua: «Mi rimetto in carreggiata dopo questo incidente, di sicuro. Avevo perso un attimo la retta via. Il paradosso è che vado più veloce con gli sci che con la macchina».

La campionessa olimpica chiosa: «Quest’anno ho vinto un argento, mi mancava qualcosa d’oro e meno male che è arrivato il Tapiro».

A Fandom Vibes, le star delle serie tv

Panel
Panelf

Gli eroi di celebrati serial come Riverdale, Teen Wolf, The Vampire Diarieso Gossip Girl,assieme alle star diSKAM Italia(una delle serie tv più innovative del momento, appena ripartita con l’attesissima terza stagione)e ad altri conosciutissimi volti italiani e internazionali faranno tappa a Milano, dal 27 al 28 aprileall’NH Congress Centre di Milano-Fiori, per la prima edizione di FANDOM VIBES: la manifestazione meneghina dedicata all’universo dei fandom. Un’intensa due giorni che tramuterà i fan nei veri protagonisti dell’evento e che abbatterà la barriera dello schermo televisivo, permettendo a tutti gli appassionati di incontrare dal vivo i propri paladini e di interagire con loro nel corso di panel, conferenze, incontri e numerose altreoccasioni.Un appuntamento che consentirà ai visitatori di esplorare lo sconfinato mondo dei fandom, ovvero quelle attivissime community da milioni di follower alle quali si deve una piccola rivoluzione silenziosa,capace di trasformarela cultura pop-mediatica contemporanea e il ruolo degli appassionati di tv seriale.

Gli ospiti
Ed Westwick di GOSSIP GIRL, Skeet Ulriche Tiera Skovbye della premiatissima RIVERDALE, Shelley Hennig e Dylan Sprayberry di TEEN WOLF sono solo alcuni tra gli ospiti già confermati di FANDOM VIBES, accanto agli italianissimi Federico Cesari, Rocco Fasano, Ludovico Tersigni e Francesco Centorame (rispettivamente i Martino,Niccolò, Giovanni ed Elia di SKAM Italia). A completare il roster provvisorio dei talent pronti a incontrare i propri sostenitori nel corso della due giorni, anche Adelaide Kane, Nathaniel Buzolic,Toby Regbo eRandy Harrison.Accanto agli attori non mancheranno blogger di settore come DANinSeries o Persi in Corea, autori, doppiatori, film maker, artisti e influencer come Il Baffo, Craziiwolf, FeeBujoo i ragazzi di House Of Talent (la crew italiana di giovani promesse che riunisce Matteo Altieri, Caterina Cantoni e alcuni protagonisti del reality show Il Collegio, come la candidata ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards 2019, Noa Planas). Ad animare la manifestazione anche le sonorità K-Pop della vivace band coreana M.O.N.T..

Le serie
Come in Pleasantville, la celebre pellicola nella quale il protagonista si ritrova catapultato all’interno della propria soap-opera preferita insieme alla sorella, anche a FANDOM VIBES tutti i fan potranno in qualche modo saltare al di là dello schermo e incontrare le star dei loro show più amati. Tra le serie protagoniste, il 27 e il 28 aprile a Milano, l’innovativa SKAM ITALIA, appena ripartita con la sua terza stagione e diventata un vero fenomeno di culto tra i più giovani per la sua straordinaria capacità di raccontare la quotidianità degli studenti di un liceo romano, fondendo canali di comunicazione ultra-contemporanei, un’innovativa modalità narrativa “in tempo reale” e tematiche attualissime. A rappresentare le produzioni d’oltreoceano ci penseranno il famosissimo serial dell’xoxo, GOSSIP GIRL, un vero cult globale, la premiatissima RIVERDALE, un teen-drama pieno di mistero che sui social conta milioni di follower, TEEEN WOLF, una fortunata serie a base di amore e licantropia ispirata alla celebre pellicola Eighties con Michael J Fox, REIGN, serial televisivo sulla drammatica vita di Maria Stuarda, eQUEER AS FOLK, forse la prima serie a tema LGBT del nuovo millennio, una produzione audace e controversa che ha saputofondere in modo avvincente narrazione e denuncia sociale. Gli appassionati di serialità britannica troveranno pane per i loro denti con I MEDICI, mentre gli amanti delle atmosfere fiabesche e magiche potranno contare suONCE UPON A TIME,THE ORIGINALS e THE VAMPIRE DIARIES.

“Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”

perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi
perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi

Sabato 23 febbraio, durante la settimana della Moda, si è svolta nella prestigiosa Sala Alessi del Comune di Milano, l’evento “Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”, alla presenza di diverse personalità istituzionali, come Beatrice Uguccioni Vice Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Laura Specchio Presidente della Commissione Moda e Design del Comune di Milano e Massimo Restivo Vice Presidente di United Planet – ONU.

Cinque valenti stilisti hanno partecipato all’iniziativa, presentando le loro creazioni e le loro collezioni.
Rita Balestrieri che crea abiti con stoffe dai colori caldi, classici e dal taglio raffinato. I suoi sono abiti eleganti da cerimonia e da sposalizio.

Mariana Veintimilla è una stilista ecuadoregna e realizza abiti semplici, eleganti e con un tocco di originalità. Le sue creazioni rappresentano tutta l’esperienza acquisita nell’ambito della moda fin da quando era solo una bambina.

Korn Taylo è uno stilista che realizza abiti molto eleganti e chic per cerimonie e serate di gala, usando stoffe con applicazioni di pizzo e strass.
Marcie Concepcion, direttamente da New York, con la sua collezione primavera, ha presentato splendidi abiti da sposa.

Vanny Tousignant, fondatrice dell’International Fashion e della settimana d’Arte a New York, ha presentato all’evento la sua collezione autunno – inverno 2019.

A colpire tutte le persone presenti,oltre alle stiliste coi loro splendidi abiti, è stato il tema che hanno dato gli organizzatori dell’evento, quali Franco Tucci (Presidente dell’Associazione Impegno Sociale “Insieme” Multietnico) e Mariana Veintimilla (Presidente della Casa della Moda Multiculturale Milanese), con la grande collaborazione di Thelma Paico e Norberto Wittwer, ovvero quello di mettere al centro della sfilata di moda l’aspetto sociale per il quale queste due associazioni lavorano insieme da 3 anni.

Ad avvalorare ancora più questo pensiero è stato il fatto di far aprire l’evento a dei ragazzi di Ugualmente Artisti, musical promosso dall’A.S.D Studio Danza e Oltre, dalla soprano Yulia Merkudinova di nazionalità ucraina e dalla cantante ecuadoregna Gabriela Benavides.

A commuovere i presenti è stata poi la proiezione del video “Gli angeli”, relativo a una canzone composta con delle frasi scritte da ragazzi diversamente abili dal giovane cantante di Taranto Gaetano De Michele.

In particolare è stato davvero di forte impatto il fatto di parlare di moda mettendo al centro la disabilità, oltre a far sfilare 10 bambini e anche le modelle curvy, le quali hanno testimoniato di aver provato grandi emozioni durante la sfilata. Un’iniziativa – dunque – promossa per superare le barriere, i pregiudizi e abbattere gli “steccati” ancora oggi esistenti nel mondo della moda e non solo.

Il tocco magico delle pettinatrici e truccatrici coordinate da Gianni Graziano di Eli Hair, ha reso le modelle e gli abiti ancora più affascinanti.
L’evento è stato presentato da Leo Lionel e ha visto anche la partecipazione di Niele Savona che ha anche rivestito il ruolo di testimonial dell’Evento, Mirko Geco, Arianna Ilardi, Matteo Debbia, Fabrizio Calza e Fernando Lopez.