MACHA Cafè rende omaggio a Barbie

MachaViaSavona
MachaViaSavona

A conclusione delle celebrazioni per il 60° anniversario di Barbie anche MACHA Cafè rende omaggio alla doll più glamour di tutti i tempi attraverso un’inedita partnership che li vedrà protagonisti con una golosissima Limited Edition.

Il brand Barbie,  è al suo meglio quando riflette accuratamente la moda e la cultura del momento e lo fa ad esempio anche attraverso il suo canale IG @Barbiestyle che, con il suoi oltre 2 milioni di follower, rende Barbie un riflesso più rilevante e updated dell’evoluzione della moda e della cultura.

Da questo incontro nasce una LIMITED EDITION sviluppata da MACHA in esclusiva per Barbie.
2 prodotti che saranno disponibili nel MACHA Cafè in Via Savona 25 a Milano e sulle piattaforme di delivery Deliveroo e Glovo a partire dal 15 Novembre.

Barbie JUICING, una golosa e sana centrifuga all pink a base di barbabietola, finocchio e mela verde.
Barbie CHEESECAKE, un morbido dolce al cucchiaio multistrato con l’iconico tè matcha e fragola.

MACHA e Barbie insieme per uno stile di vita sano e bilanciato ma fresco, gustoso e divertente, con un tocco di glamour e, perché no, #instagrammabile

Preferenze di viaggio delle donne: avventura e weekend adrenalinici

Rafting weekend
Rafting weekend

Niente più SPA, shopping e balli latino-americani per le donne che -a sorpresa- preferiscono l’avventura. A rivelarlo è un’indagine di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo, condotta su un campione di 1.000 donne partite nel corso di quest’ultimo anno.

Dal sondaggio è emerso che, tra vacanze medio-lunghe e weekend brevi, sempre più donne scelgono opzioni che consentano di praticare specialità sportive quali il rafting, il paracadute o l’equitazione.

«Sono proprio gli sport più avventurosi a riscuotere più successo, anche perché riescono più di altre esperienze a far evadere dal quotidiano, spezzando la routine di tutti i giorni» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Il 36% delle intervistate ha affermato di preferire fra tutti il rafting weekend. I motivi principali che spingono a sfidare la natura sono principalmente la voglia di emancipazione: le donne del 2019 sono infatti sicure di loro stesse e lo dimostrano affrontando -pagaia in mano- le rapide a bordo di un gommone.

Il 28% dichiara invece di voler provare l’esperienza di un volo aereo con lancio dal paracadute. «L’adrenalina che suscita un’esperienza del genere, è qualcosa che molte donne si sentono di dover provare ritenendo che, dopo un’avventura del genere, si è pronte ad affrontare qualsiasi prova che la vita possa riservare» spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.

Al terzo posto con il 19% delle preferenze della speciale classifica femminile si attesta l’esperienza-equitazione. A cavallo di splendidi destrieri, una donna su 5 afferma di riuscire a sentirsi veramente libera dagli impegni della casa, del lavoro e della routine di tutti i giorni. La passeggiata a cavallo è inoltre benefica anche per il fisico, oltre che per lo spirito, riuscendo a mettere in moto moltissimi muscoli e consentendo così una tonificazione e una purificazione della pelle, grazie al contatto diretto con la natura in luoghi dove l’aria è tersa e pulita.

«La rivoluzione del mondo femminile è sotto gli occhi di tutti ed emerge prepotentemente da questo sondaggio: le donne non sono più interessate solo all’estetica ed alla cura del fisico, ma si approcciano alle vacanze da un punto di vista più maschile, preferendo fine settimana all’insegna dell’avventura, del cambiamento, dell’imprevisto» conclude il fondatore di SpeedVacanze.it. (WORLDNET)

Simona Ventura: copertina di “F ” n. 45

F n 45
F n 45

Nel numero in edicola domani di F – il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei – Simona Ventura, conduttrice tv in onda sulla Rai con La domenica Ventura e Il Collegio, si racconta a tutto tondo, alla vigilia dell’uscita del suo libro Codice Ventura (Sperling&Kupfer). Lo fa partendo dal grave incidente accaduto nel luglio del 2018 al suo primogenito Niccolò (avuto dall’ex marito Stefano Bettarini), quando il ragazzo rischiò di morire dopo essere stato accoltellato davanti a una discoteca di Milano.

Nel libro parla dei ragazzi di oggi e fa un confronto con la sua giovinezza vissuta negli anni Ottanta. Da madre, come ha vissuto l’incidente di Niccolò? «È stato terribile, ma oggi posso dire che quell’esperienza mi ha cambiato la vita. Io l’ho metabolizzata così: il Signore ha voluto darmi un segnale molto forte. Come se mi dicesse: vuoi continuare così o vuoi cambiare strada?».

Che strada stava percorrendo? «Non facevo niente di male, ma mi ero chiusa in me stessa. Non avevo autostima, mi sentivo sola e non capivo perché. Il fatto che mio figlio sia uscito miracolosamente vivo da quell’aggressione ha cambiato tutto. È stata una botta di vita pazzesca, mi ha ridato gran voglia di fare e sperimentare».

Da un grandissimo spavento, le è andata via la paura? «La paura di fallire c’è sempre, però da allora sono più fredda, riflessiva, incasso meglio. E so anche capire qual è il momento per reagire, ribellarmi».

Un anno fa è arrivato l’amore, con il giornalista Giovanni Terzi. «L’amore è stato una conseguenza del fatto di aver ritrovato la voglia di vivere. Dopo la grande paura per mio figlio, è come se un castello fosse venuto giù. Da queste ceneri ho recuperato un’energia positiva che mi ha portato a tagliare tanti rami secchi e proprio allora si sono aperte altre porte (…)».

Lo cercava questo amore? «Per niente. Avevo appena concluso una storia lunga (con Gerò Carraro, ndr), lavoravo molto e dicevo: voglio stare sola! E invece, quando meno te lo aspetti, eccolo qui l’amore più grande… Ma devo stare attenta a dirlo. Se gridi la tua felicità attiri invidia, energie negative».

Gli italiani in vacanza non tollerano “coppie sdolcinate”

Coppie sdolcinate
Coppie sdolcinate

Si avvicinano i ponti di novembre e dicembre e molti italiani stanno pianificando una breve fuga di qualche giorno, chi con il proprio partner, chi in famiglia con i propri figli, chi con gli amici o anche da soli.

Una volta chiarita la meta e la compagnia, a meno che non si sia scelta una destinazione “sperduta”, capiterà per forza di imbattersi in altri vacanzieri, o in albergo o durante qualche gita o tour di gruppo, e non potendo scegliere chi incontrare a molti capiterà anche di avere esperienze poco piacevoli con qualcuno con cui non vorrebbero mai aver a che fare nella vita. Ma cosa disturba di più i turisti italiani?

Secondo il potente motore di ricerca di voli e hotel www.jetcost.it più della metà (54%) non sopporta le coppie troppo “sdolcinate”.  Altre tipologie di vacanzieri poco graditi che si vorrebbero evitare sono le persone che non smettono mai di parlare e le famiglie con bambini indisciplinati.

Il team di Jetcost ha condotto un sondaggio nell’ambito di uno studio sulle esperienze di vacanza degli europei realizzato su 3.500 persone di età superiore ai 18 anni, andate in vacanza almeno due volte negli ultimi tre anni.

Inizialmente a tutti gli intervistati è stato chiesto con chi preferivano andare in vacanza e la maggior parte (37%) ha risposto di preferire le partenze in famiglia (coppia e figli); il 23% ha ammesso di amare i viaggi in coppia senza figli, il 19% con un gruppo di amici, il 15% con il maggior numero di parenti possibile e infine il 9% ha detto di voler andare in vacanza da solo.

A tutti è stato poi domandato se gli faceva piacere incontrare altre persone quando erano in vacanza o preferivano restare soli con i compagni di viaggio, e la stragrande maggioranza, il 68%, ha dichiarato di voler incontrare altre persone, siano essi connazionali o stranieri, solo il 19% ha risposto di non voler incontrare nessuno; non solo, il 12% ha ammesso che questo dipendeva dal tipo di persone che avrebbero potuto incontrare.

Andando ad approfondire, la domanda successiva è stata quali fossero le tipologie di persone o i gruppi che avrebbero preferito non incontrare durante le vacanze, e queste sono state le risposte più comuni:

1. Coppie sdolcinate – 54%.
3. Fumatori – 42%.
4. Persone “pesanti” che non smettono mai di parlare – 34%.
5. Donnaioli -32%.
6. Bambini indisciplinati – 27%.
7. Gruppi di addii al celibato – 20%.
8. Gruppi di anziani – 13%.

La maggioranza degli intervistati (54%) che ha dichiarato di considerare le “coppie sdolcinate” come la tipologia peggiore da incontrare, ha giustificato la risposta dicendo di “essere in vacanza per rilassarsi e stare in pace e di non voler avere intorno una coppia stucchevole”, mentre un altro 28% ha dichiarato di trovare molto fastidiose le effusioni pubbliche troppo sfacciate. Infine, più di un terzo, il 33%, ha ammesso di aver inventato scuse per non trascorrere del tempo con quella coppia.

Un rappresentante di Jetcost ha dichiarato: “Abbiamo tutti aspettative diverse per le vacanze e le brevi fughe. Alcuni di noi amano rilassarsi e riposare, altri, invece, vogliono visitare e scoprire il più possibile dei posti in cui si trovano. Ci sono quelli che partono da soli, quelli che partono con amici o in famiglia, quelli che vanno da soli, ma quando ci si trova in vacanza ognuno si comporta in modo diverso: qualcuno ama stare in compagnia e stringere amicizia, qualcuno spera di non dover incontrare un tipo di persone che non ama frequentare in assoluto e vorrebbe interagire il meno possibile con altri, ma la cosa più interessante emersa dal sondaggio è stata sapere che per gli italiani le coppie eccessivamente affettuose sono considerate molto peggio di fumatori, persone logorroiche o rumorosi gruppi di ragazzi in viaggio per addii al celibato e perfino di bambini indisciplinati”.

For Men:Taylor Mega protagonista del Maxi calendario 2020

SCATTO BACKSTAGE MAXICALENDARIO FOR MEN 2020
SCATTO BACKSTAGE MAXICALENDARIO FOR MEN 2020

“È proprio il caso di dire che quest’anno For Men Magazine, il primo mensile maschile d’Italia, ha realizzato un Mega Maxi Calendario – afferma il direttore Andrea Biavardi – La protagonista dei 12 mesi più bollenti dell’editoria italiana è infatti Taylor Mega, una delle più belle e prorompenti protagoniste dello star system”.

Taylor Mega è stata scelta non solo per la sua indiscutibile bellezza, ma anche perchè rappresenta la modernità, i nuovi stili di vita e di linguaggio.“È un’influencer di primissimo piano e manager di se stessa– continua il direttore del mensile maschile leader in Italia edito da Cairo Editore – La sua pagina Instagram vanta oltre 2milioni di follower. La sua notorietà è cresciuta al punto tale che ha partecipato al Grande Fratello e all’Isola dei Famosi”.

Attenta alle tematiche sociali come lo sono le nuove generazioni, per posare nel MAXI CALENDARIO 2020 DI “FOR MEN MAGAZINE”, Taylor ha voluto prestare gratuitamente la sua immagine chiedendo alla Cairo Editore – che ha volentieri aderito alla richiesta – una donazione all’associazione Wall of Dolls, che si occupa da anni di proteggere le donne dalla violenza di genere.

“Taylor ha deciso di usare il suo corpo per una causa nobile – conclude il direttore – Io sono veramente fiero di aver contribuito a far sì che questa iniziativa diventasse realtà”.

Due main sponsor per il MAXI CALENDARIO 2020 DI “FOR MEN MAGAZINE”,entrambi per la quarta volta: Figaro, il marchio che prende il nome del più famoso barbiere per la sua linea di prodotti per la cura e il benessere quotidiano dell’uomo,e KeyjeyDnm, brand sempre alla ricerca di dettagli, tendenze e originalità, con uno stile in cui la tradizione sartoriale e la modernità del capo “jeans and streetwear” sono in simbiosi.