Tennis in rosa

tennis in rosa
tennis in rosa

La manifestazione denominata “Archigen Cup” ha offerto una finale avvincente e combattuta che ha visto protagoniste l’argentina Catalina Pella (sorella di Guido, top player ATP), attuale n. 365 del Ranking WTA ma nel recente passato a ridosso delle prime cento, e la spagnola Amanda Carreras, al rientro dopo una lunga assenza per infortunio ed intenzionata a riagguantare al più presto la classifica mondiale intorno alla duecentesima posizione che aveva già raggiunto nel 2017.

Dopo una vera battaglia durata circa tre ore è stata la grinta della giovane spagnola a farla prevalere con il punteggio finale di 6-4 3-6 7-5.

Mentre negli altri campi di gara erano già in corso le qualificazioni del secondo evento, la “G&V Hospital Cup”, il vicesindaco di Solarino Silvana Cassia ed il presidente onorario della Federtennis regionale Giuseppe Adamo hanno premiato le due finaliste con delle targhe in cristallo offerte dall’amministrazione comunale della cittadina siracusana, ringraziandole per l’impegno in campo.

Per la cronaca si erano arrese in semifinale le due italiane Miriana Tona e Verena Hofer, entrambe regolate in due set dalle finaliste, mentre nella gara di doppio la coppia italo-argentina composta da Tona e Pella ha superato in finale il tandem russo formato da Sokolovskaia e Reyngold: 6-4 6-2 lo score.