Musica nei chiostri della Cattolica

Milano, 29 giugno 2012 – Una giornata dedicata interamente alla musica quella del 4 luglio in Università Cattolica.

Protagonista il concerto nell’Aula Magna di largo Gemelli alle 21 che vedrà la partecipazione dello University of London Chamber Choir, fondato nel 1991 per riunire gli studenti di tutte le discipline della University of London. Oggi il coro è un gruppo di circa 30 cantanti formati da studenti ed ex studenti provenienti da università della capitale britannica. Il coro tiene regolarmente concerti ed esecuzioni a Londra e nel Regno Unito.

La performance serale sarà preceduta alle 14.30 dalle prove aperte al pubblico e da una lezione del direttore Colin Durrant.

Il concerto del 4 luglio sarà il primo del tour italiano che proseguirà a Lodi (6 luglio) Crema (7 luglio) e nuovamente Milano (domenica 8 luglio).

 

Il programma della serata prevede:

  • William Byrd (ca. 1540-1623): Laudibus in sanctis e Messa a Quattro voci (Kyrie, Gloria)
  • John Amner (1579-1641): Come let’s rejoice
  • Henry Purcell (1659-1695): Thou knowest Lord
  • Anton Bruckner (1824-1896): Locus iste, Os justi, Christus factus est
  • William Henry Harris (1883-1973): Harris Faire is the heaven
  • Benjamin Britten (1913-1976): Hymn to the Virgin
  • Gabriel Jackson (1962): A Prayer of King Henry VI
  • Herbert Howells (1892-1983): Take him earth for cherishing
  • Bob Chilcott (1955): Steal away

 

I concerti del tour italiano 2012 riflettono il repertorio vario e dinamico che l’ensemble inglese esegue ogni anno: da William Byrd (compositore sia per la Chiesa cattolica che per quella Anglicana), a Henry Purcell, per quanto concerne il repertorio rinascimentale e seicentesco. Il periodo romantico è rappresentato da tre mottetti di Anton Bruckner e un inno di William Harris. Uno dei più importanti compositori inglesi del XX secolo è che Benjamin Britten che scrisse il suo Hymn to the Virgin ella sua adolescenza. Gabriel Jackson e Bob Chilcott (dall’Inghilterra) e Eric Whitacre (dagli USA) sono compositori contemporanei che hanno dato un contributo significativo al repertorio corale.

Questo concerto rappresenta l’ultimo appuntamento di Note d’InChiostro, iniziativa promossa dal Centro Pastorale dell’Università Cattolica che ha visto studenti e ex studenti con competenze musicali, musicologiche, cultural-musicali unire l’arte dei suoni e le conoscenze maturate nei chiostri dell’Ateneo.

Questa serie di concerti (con programmi di un’ora circa corredati da brevissime introduzioni) ha visto protagonisti tre giovani musicisti che si sono laureati o che tuttora studiano in Università Cattolica, e che hanno aderito a Note d’Inchiostro fin dai suoi primi passi.

 

L’Ateneo ospiterà il 4 luglio anche un concerto della rassegna MiTo Fringe in largo Gemelli alle 18.30. Ospite sarà l’Ensemble Virgo Vox che nasce dalla passione per il canto corale. Compagine senza direttori, dove ogni cantante porta la propria esperienza vocale e la propria sensibilità artistica, il gruppo si esibisce per lo più in luoghi sacri, come nella Basilica di San Lorenzo a Milano e nell’Abbazia di Piona.

Gli artisti che si esibiranno sono:

 

Valentina Ghirardani “Virgovale”, soprano

Paola Bianchi, soprano

Gabriella Mascadri “Virgolella”, soprano

Marcella Moroni , soprano

Nancy Garcia Siurob “Virgonancy”, contralto

Katarzyna Gladysz “Virgokate”, contralto

Maria Massimin “Virgomaria”, contralto

Isabella Di Pietro “Virgoisa”, contralto