Comunicato chiusura Milano Serravalle SpA

milanoserravalle
milanoserravalle

A50 TANGENZIALE OVEST
Per lavori di manutenzione giunti di pavimentazione, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Sabato 30 Novembre 2019, esclusivamente in pari orario notturno per cinque (5) notti consecutive, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo dell’Interconnessione A50-A4 (Km 4+075) in entrata da Torino per carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione sud allo svincolo S.S.11 Novara (Km 5+731) per il successivo ingresso in carreggiata nord. Contestualmente verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A50-A4 (Km 4+075) in uscita per Venezia e Torino dalla medesima carreggiata nord. Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo Rho / Legnano (Km 2+620) per la successiva uscita da carreggiata sud.

Per lavori di manutenzione manufatti, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Venerdì 29 Novembre 2019, esclusivamente in pari orario notturno per quattro (4) notti consecutive, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da S.S.35 MI-Ticinese (Km 21+386) per carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso in Tangenziale allo svincolo Rozzano–Quinto de’ Stampi (Km 23+820). Contestualmente verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per S.S.35 Mi-Ticinese (Km 21+386) da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo successivo Rozzano–Quinto de’ Stampi (Km 23+820).

Per lavori di ammodernamento dei dispositivi sicurvia e impianto di illuminazione, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Martedì 26 Novembre 2019, verrà chiusa al traffico la carreggiata nord (direzione A8-Laghi) nella tratta compresa tra lo svincolo Pero-Fiera (km 3+050) e l’Interconnessione A50-A8 (Km 0-300). Contestualmente verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo dell’Interconnessione A50-A4 in entrata da Venezia per la medesima carreggiata nord. I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono l’indirizzamento del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso in Autostrada A8-A9 attraverso gli itinerari autostradali prestabiliti (Raccordo Fiera Milano).
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Martedì 26 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in uscita per Cusago / MI-Baggio (Km 10+580) da carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione nord allo svincolo Settimo Milanese (Km 6+804) per il successivo ingresso in carreggiata sud.
– Dalle ore 22:00 di Martedì 26 Novembre alle ore 06:00 di Mercoledì 27 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da Cusago e MI-Baggio (Km 10+580) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione nord allo svincolo Settimo Milanese (Km 6+804) per il successivo ingresso in carreggiata sud. Contestualmente verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per MI-Baggio (Km 10+580) dalla medesima carreggiata sud. Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico sul medesimo complesso di svincolo (uscita Cusago).
– Dalle ore 22:00 di Martedì 26 Novembre alle ore 06:00 di Mercoledì 27 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da S.S.494 provenienze MI-Lorenteggio e Vigevano (Km 13+901) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione nord allo svincolo Cusago / MI-Baggio (Km 10+580) per il successivo ingresso in carreggiata sud.
– Dalle ore 22:00 di Mercoledì 27 Novembre alle ore 06:00 di Giovedì 28 Novembre 2019,verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da S.S.494 provenienze MI-Lorenteggio e Vigevano (Km 13+901) per carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione sud allo svincolo S.P.59 Corsico-Gaggiano (Km 14+962) per il successivo ingresso in carreggiata nord. Contestualmente verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per S.S.494 direzione Vigevano (Km 13+901) dalla medesima carreggiata nord. Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico sul medesimo complesso di svincolo (uscita MI-Lorenteggio).
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Sabato 30 Novembre 2019,esclusivamente in pari orario notturno per due (2) notti consecutive, verrà chiusa al traffico l’Area di Servizio di Assago Ovest (Km 18+720) in uscita da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Gli utenti in transito potranno utilizzare in alternativa la precedente Area di Servizio Muggiano Ovest (Km 11+900) e la successiva San Giuliano Ovest (Km 29+430) presenti sulla medesima tratta e direzione.
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 02:00 di Venerdì 29 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in uscita per Milano e Genova da carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo S.P.59 Corsico-Gaggiano (Km 14+492) per la successiva uscita da carreggiata sud. Contestualmente verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in entrata da Milano e Genova per la medesima carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione sud allo svincolo MI-Ticinese (Km 21+386) per il successivo ingresso in carreggiata nord.
– Dalle ore 02:00 alle ore 06:00 di Venerdì 29 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in uscita per Milano e Genova da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo Quinto de’ Stampi (Km 23+820) per la successiva uscita da carreggiata nord. Contestualmente verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in entrata da Milano e Genova per la medesima carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione nord allo svincolo S.P.59 Corsico-Gaggiano (Km 14+492) per il successivo ingresso in carreggiata sud.
– Dalle ore 22:00 di Sabato 30 Novembre alle ore 06:00 di Domenica 1 Dicembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da S.P.59 Corsico-Gaggiano (Km 14+962) per carreggiata nord (direzione A8-Laghi). Contestualmente verrà chiuso verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per S.P.59 Corsico-Gaggiano (Km 14+962) da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono l’indirizzamento del traffico allo svincolo S.S.35 MI-Ticinese (Km 21+386).

Per lavori di pavimentazione, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Martedì 26 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per S.S.35 MI-Ticinese (Km 21+386) da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo Quinto de’ Stampi (Km 23+820).
– Dalle ore 22:00 di Mercoledì 27 Novembre alle ore 06:00 di Giovedì 28 Novembre 2019,esclusivamente in pari orario notturno per due (2) notti consecutive, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da Cusago e MI-Baggio (Km 10+580) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico in direzione nord allo svincolo Settimo Milanese (Km 6+804) per il successivo ingresso in carreggiata sud.

A51 TANGENZIALE EST
Per lavori di pavimentazione, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Martedì 26 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da S.S.9 MI-Rogoredo (Km 0+390) per carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico sul medesimo complesso di svincolo (entrata san Donato).
– Dalle ore 23:00 di Lunedì 25 Novembre alle ore 06:00 di Martedì 26 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da MI-Santa Giulia (Km 1+367) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso in Tangenziale allo svincolo MI-Rogoredo (0+390).
– Dalle ore 22:00 di Martedì 26 Novembre alle ore 06:00 di Mercoledì 27 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico la carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate) con obbligo di uscita allo svincolo MI-Mecenate / Ponte Lambro (Km 2+594). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo rientro in Tangenziale attraverso il medesimo complesso di svincolo (entrata da Ponte Lambro). Contestualmente verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da S.S.415 Paullo/San Donato MM3 e MI-Santa Giulia (Km 1+367) per la medesima carreggiata nord. I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono la deviazione del traffico in direzione sud allo svincolo MI-Rogoredo (Km 0+390) per il successivo ingresso in carreggiata nord.
– Dalle ore 22:00 di Mercoledì 27 Novembre alle ore 06:00 di Giovedì 28 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da C.A.M.M. (Km 3+084), MI-Mecenate e Ponte Lambro (Km 2+594) per carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate).
I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono la deviazione del traffico in direzione sud allo svincolo S.S.415 Paullo (Km 1+367) per il successivo ingresso in carreggiata nord.
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Venerdì 29 Novembre 2019,verrà chiuso al traffico la carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate) con obbligo di uscita allo svincolo Aeroporto Linate (Km 4+473). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo rientro in Tangenziale attraverso il medesimo complesso di svincolo (entrata da Aeroporto Linate).

Per lavori di manutenzione dei dispositivi sicurvia, verrà effettuata la seguente chiusura:
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Venerdì 29 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da MI-Palmanova (Km 10+650) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso in Tangenziale allo svincolo C.na Gobba/Via Padova (Km 10+300).
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Venerdì 29 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata da Aeroporto Linate (Km 4+473) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico sul medesimo complesso di svincolo (entrata MI-Forlanini).
– Dalle ore 22:00 di Mercoledì 20 Novembre alle ore 06:00 di Giovedì 21 Novembre 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in uscita per MI-Rubattino (Km 5+927) da carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo S.P.103 Segrate (Km 7+713).
– Dalle ore 22:00 di Venerdì 29 Novembre alle ore 06:00 di Sabato 30 Novembre 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in uscita per Aeroporto Linate e MI-Forlanini (Km 4+473) da carreggiata nord (direzione Venezia-Usmate). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo MI-Rubattino (Km 5+927) per la successiva uscita da carreggiata sud.

A54 TANGENZIALE OVEST DI PAVIA
Per lavori di pavimentazione, verranno effettuate le seguenti chiusure:
– Dalle ore 21:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Sabato 30 Novembre 2019, esclusivamente in pari orario notturno per due (2) notti consecutive, verrà chiusa al traffico la carreggiata nord (direzione Milano) nella tratta compresa tra gli svincoli Istituti Universitari (Km 6+138) e Pavia Nord-Via Brambilla (Km 7+030), rami di svincolo interclusi compresi.I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono l’indirizzamento del traffico in viabilità ordinaria per il successivo rientro in tangenziale di Pavia allo svincolo Via Brambilla (Km 7+030).
– Dalle ore 21:00 di Giovedì 28 Novembre alle ore 06:00 di Sabato 30 Novembre 2019, esclusivamente in pari orario notturno per due (2) notti consecutive, verrà chiusa al traffico la carreggiata sud (direzione Genova-Casteggio) nella tratta compresa tra gli svincoli Pavia Nord-Via Brambilla (Km 7+030) e Istituti Universitari (Km 6+138), rami di svincolo interclusi compresi. Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo rientro in Tangenziale di Pavia allo svincolo Istituti Universitari (Km 6+138).

Italo: Tutte le novità della stagione invernale

Treno Italo
Treno Italo

Al via la nuova stagione invernale di Italo. Saranno ben 18 i servizi giornalieri che Italo introdurrà a partire dal cambio orario invernale(15 dicembre 2019) e nel corso dei prossimi mesi. 18 nuovi servizi che porteranno a 116 i viaggi giornalieri della flotta di Italo.

Fra questi ci saranno 10 ulteriori servizi No Stop fra le città di Roma e Milano, portando il totale di questi collegamenti diretti a 32, ossia un treno No Stop ogni 30 minuti nelle ore di punta. I nuovi servizi introdotti riguardano tutto l’arco della giornata: a partire dalle 6.30 del mattino (collegamento che da Roma permetterà di arrivare a Milano per l’inizio della giornata lavorativa), passando per il primo pomeriggio (un treno in partenza alle 14.15 da Milano Centrale ed uno alle 15.05 da Roma Termini) arrivando fino a sera con una nuova partenza da Termini alle 20.05.Roma e Milano, inclusi i No Stop, saranno servite fra loro da ben 64 servizi quotidiani.

Per il capoluogo lombardo però le novità non finiscono qui, ci saranno 4 nuovi servizi anche con il Nord Est: 2 partenze in direzione Venezia (7.35 e 19.35) ed altre 2 che da Venezia raggiungeranno Milano Centrale (partenza da Venezia Santa Lucia alle 7.57 ed alle 18.57), portando a 18 i viaggi al giorno fra le due città, meta di numerosi uomini d’affari oltre che di tanti turisti (anche internazionali) che ogni giorno utilizzano Italo per visitare le bellezze dei due capoluoghi. Per Venezia non finiscono qui le sorprese, infatti ci saranno 2 nuovi collegamenti anche con Roma, salendo così a 22 i viaggi giornalieri fra le 2 città, portando a 40 i servizi Italo che ogni giorno collegano la città lagunare col resto del network.

Roma, interessata dai 10 nuovi No Stop conMilano, dai 2 nuovi servizi conVenezia, arriverà a ben 97 collegamenti al giorno anche grazie alle 2 nuove corse da e per Verona (partenza alle 8.25 da Roma Termini ed alle 16.20 da Verona).

Altra città fortemente interessata dalle novità di questo nuovo orario è Bologna. Il capoluogo dell’Emilia Romagna sarà servito da 13 nuovi servizi No Stop Milano – Bologna – Roma. Questi collegamenti, operativi entro marzo 2020, offriranno maggiori soluzioni ai viaggiatori bolognesi per raggiungere Milano o la Capitale nelle diverse ore del giorno. Basti pensare che saliranno a 49 i servizi fra Milano e Bolognae a81 quelli fra Roma e Bologna, tratta ormai servita da Italo con un treno ogni 15 minuti.

C’è poi la città di Napoli, meta quotidiana di business travelers e turisti. Ci saranno 6 nuovi collegamenti No Stop fra Milano e la città partenopea (partenze da Milano 9.15, 12.15 e 14.15, partenze da Napoli 11.35, 14.35 e 18.35), portando a 44 i collegamenti quotidiani fra le due destinazioni, di cui 8 di questi saranno prolungati su Salerno.

Napoli sarà maggiormente servita anche con Torino, grazie all’introduzione di 10 nuovi viaggi (a partire dalle 5.20 del mattino e lungo l’intero arco della giornata); Torinosempre verso il Sud vedrà crescere i collegamenti conSalerno, grazie al raddoppio dell’offerta: da 4 a 8 servizi quotidiani.

Un ulteriore consolidamento e rafforzamento di Italo sul territorio con l’aumentodelle frequenze grazie all’ingresso in flotta graduale degli Italo EVOe delle città collegate: da settembre infatti Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso sono servite da Italo ed in meno di 3 mesi stanno già riscontrando forti consensi fra i viaggiatori.

Processo di crescita contraddistinto sempre dalla qualità dei servizi offerti da Italo, concepiti per rendere più agevole il viaggio dei passeggeri come la nuova procedura di registrazione al Wi-Fi e l’implementazione del servizio di ristorazione al posto, oltre che dall’ampliamento della squadra Italo. E’ da febbraio 2019 che la società ha avviato un piano triennale di assunzioni per un totale di più di 500 nuovi ingressi, volti a rinforzare il team di Italo e dando grandi possibilità di crescita interna a tutti i dipendenti.

Alitalia-trasporto farmaci

Aerei Alitalia
Aerei Alitalia

Alitalia ha ottenuto per la prima volta la certificazione IATA CEIV Pharma (Center of Excellence for Independent Validators in Pharmaceutical Logistics), il principale attestato internazionale che testimonia la conformità della Compagnia italiana ai più elevati standard per il trasporto di prodotti farmaceutici.

La certificazione è stata rilasciata anche al ground handling della compagnia a Roma Fiumicino che effettua il servizio di carico e scarico di medicinali nell’ambito delle attività di assistenza a terra per i voli Alitalia e di altri vettori sullo scalo romano.

La certificazione di durata triennale, introdotta dalla IATA con l’obiettivo di uniformare il trasporto globale di medicinali, è un’ulteriore conferma dell’impegno e dell’attenzione con cui Alitalia opera per garantire il massimo livello di sicurezza e di efficienza nel trasporto di prodotti farmaceutici, assicurandone l’integrità e prevenendo eventuali problematiche logistiche durante la catena del trasporto.

“L’Italia è il primo produttore di farmaci in Europa e, pertanto, la certificazione CEIV Pharma ottenuta dalla IATA ci permetterà di competere al meglio in un settore altamente specializzato come quello del trasporto di medicinali nelle stive degli aerei. Per Alitalia, inoltre, questo risultato valorizza ulteriormente la decisione di tornare a gestire direttamente le attività commerciali relative al trasporto delle merci. Una scelta che ci ha permesso di rilanciare il brand Alitalia Cargo, migliorando la redditività di un business così importante nel trasporto aereo”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Business Officer di Alitalia.

“Questo significativo riconoscimento da parte della IATA ci spingerà a fare ulteriori investimenti in formazione del personale e nel miglioramento dei processi al fine di assicurare un servizio di trasporto dei prodotti farmaceutici sempre più efficiente e sicuro”, ha dichiarato il manager.

MSC Foundation

msc-foundation
msc-foundation

Nasce una fondazione che opererà su scala globale, a sostegnodelle aree più fragili del mondo e delle esigenze del pianeta al fianco delle comunità più vulnerabili. Parliamo della MSC Foundation, un’organizzazione no profit creata dal GruppoMSC con l’intento di promuovere ed estendere il suo programma umanitario e sociale, nonché per accrescere il contributo del Gruppo alla sostenibilità. MSC opererà sia in maniera indipendente che con l’ausilio di esperti partner.

 Il Gruppo MSC, che comprende MSC Cargo, la seconda linea al mondo nel trasporto container, e MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere privata del mondo, contribuisce attivamente sostenendo importanti programmi umanitari e di tutela dell’ambiente. Questo da oltre un decennio, salvando così migliaia di vite con azioni, come nel caso della partnership con l’UNICEF, volte a combattere la malnutrizione.

La MSC Foundation è stata istituita per incrementare questi impegni e svilupparne di nuovi, per un forte senso di responsabilità verso il pianeta, i suoi abitanti e le sue risorse – in particolare gli oceani – nella convinzione che tutti noi abbiamo il dovere di lasciare un mondo migliore alle generazioni future.

La MSC Foundation si concentra principalmente su tre aree: protezione ambientale, in particolare degli ecosistemi acquatici e marini, sostegno alle comunità più vulnerabili del mondo con sensibilizzazione e cure mediche, e sostegno d’emergenza alle popolazioni colpite da calamità naturali.

Nella fase iniziale la fondazione sosterrà 7 programmi:

• In Costa d’Avorio, con UNICEF, per promuovere il riciclaggio grazie ad attività che coinvolgono le donne nella trasformazione dei rifiuti di plastica in mattoni solidi e a basso costo per la costruzione di aule scolastiche.
• Ad Haiti con la Clinica Mobile della Andrea Bocelli Foundation per fornire cure mediche, trattamenti, vaccini ed educazione sanitaria a vantaggio delle comunità di cinque aree disagiate dell’isola.
• In Senegal con Mercy Ships, che sostiene le navi ospedaliere con un equipaggio di volontari e personale impegnato in operazioni di salvataggio in aree difficilmente raggiungibili e prive di accesso a strutture sanitarie.
• A Genova, con la fondazione dell’innovativo “Parco del Mare” per rigenerare l’area della Valpolcevera, colpita dal crollo del ponte Morandi.
• Nel Mediterraneo con Marevivo, finanziando attività didattiche per i giovani per accrescere la consapevolezza da parte dei ragazzi dell’importanza della protezione marittima e per contrastare l’inquinamento del mare.
• Alle Bahamas, con un programma di ricostituzione dell’ambiente marino che coinvolge 64 km2 di acque ed ecosistemi marini di Ocean Cay, comprese specie coralline vulnerabili.
• Nell’area di Amburgo, con la Elbe Habitat Foundation per migliorare lo status ecologico del fiume Elba, ripristinando gli habitat peculiari e la diversità naturale del suo paesaggio fluviale.

Italo Green Loan

foto La Rocca
foto La Rocca

Italo, società privata leader in Europa del settore trasporto ferroviario ad alta velocità, annuncia di aver firmato un prestito bancario “green” di €1.1 Miliardi. L’operazione, che rafforza l’impegno di Italo per la sostenibilità ambientale, è una pietra miliare nel Green Financing, rappresentando il più grande prestito “green” mai erogato in Italia, e, per il settore trasporti, a livello mondiale.

Italo è proprietaria e gestisce una flotta di treni a trazione elettrica composta dai treni AGV di ultima generazione e dai nuovi treni EVO. I proventi dell’operazione saranno utilizzati per rifinanziare gli attuali investimenti “green” di Italo di € 900 milioni nonché per sostenere ulteriori investimenti nella sua flotta moderna ed efficiente.

Gianbattista La Rocca, AD di Italo, ha dichiarato: “Con la firma di oggi abbiamo sottoscritto il più grande prestito bancario “green” al mondo nel settore trasporti. Ne siamo molto orgogliosi perché da oggi Italo è riconosciuto come un leader globale nella sostenibilità. A questo si aggiunge un miglioramento contestuale dei termini e delle condizioni della nostra struttura finanziaria”.