“Vite In Vitro” – brano di Davide Tonello

Davide-Tonello
Davide-Tonello

Un dicembre ricco di sorprese per la label bolognese Areasonica Records: fuori oggi Vite In Vitro, il singolo d’anteprima del cantautore veronese Davide Tonello che anticipa l’uscita del suo nuovo album Sul Presente prevista per il prossimo gennaio! Il disco è già disponibile al pre-order su iTunes.

Davide Tonello, classe ’75, sin da giovanissimo intraprende la carriera musicale portando avanti un’intensissima attività live – militando in diversi gruppi rock per poi continuare da solista

Rod Stewart ‘Blood Red Roses’

Rod Steward
Rod Stewart

Rod Stewart pubblica il 28 settembre il suo 30° album in studio – “Blood Red Roses”.
Il disco, che contiene 13 tracce, rivela le radici cantautorali di Stewart,
alternando nei testi l’osservazione attenta e commovente alle diverse situazioni della vita, l’introspezione e la spigliata giocosità che lo hanno reso uno
degli artisti più venduti al mondo di tutti i tempi.

“Blood Red Roses” arriva a tre anni di distanza dai bestseller internazionali ‘Another Country’ (2015) e ‘Time’ (2013.

“Penso sempre di fare album per pochi amici e anche questo disco ha una vena intima”, ha detto Rod Stewart. “La sincerità e l’onestà fanno molta strada

nella vita e lo stesso vale per la scrittura di canzoni”.

Prodotto insieme a Kevin Savigar, suo storico collaboratore, ‘Blood Red Roses’ spazia agilmente tra il folk acustico, ilpop/R&B della Motown, il rock’n’roll e
le ballate struggenti.

Attraverso la sua voce e al suo stile inconfondibile nello scrivere canzoni , Rod Stewart trascende tutti i generi della musica pop, rock, folk, soul e R&B : rimane
infatti una delle poche star a poter vantare album in cima alle classifiche in ogni decennio della sua carriera.

Blood Red Roses Track-listing:
1. Look In Her eyes
2. Hole In My Heart
3. Farewell
4. Didn’t I
5. Blood Red Roses
6. Grace
7. Give Me Love
8. Rest Of My Life
9. Rollin’ & Tumblin’
10. Julia
11. Honey Gold
12. Vegas Shuffle
13. Cold Old London

Gavin James in Italia a Giugno

saarloos special guest
saarloos special guest

GAVIN JAMES, già tra gli artisti più amati d’Irlanda, arriva per la prima volta in Italia con una data imperdibile l’11 giugno al Santeria Social Club di Milano.

Classe 1991, nato e cresciuto a Dublino in una famiglia di musicisti, GAVIN JAMES manifesta la sua passione per la musica già all’età di 8 anni, quando comincia a scrivere i suoi primi testi. Successivamente forma la sua prima rock band, finché inizia ad ottenere successo da solista.

Nel 2015 pubblica il suo primo album “Bitter Pill” – omaggio ad Alanis Morissette – certificato disco di Platino in Irlanda. Con l’omonimo brano vince il “Choice Music Prize” premio per il miglior singolo del 2015 e, grazie al grandioso successo, nello stesso anno, viene invitato ad aprire i tour di Ed Sheeran e Sam Smith.
Nel 2016 ha intrapreso il suo primo tour, ottenendo quattro date sold out nelle città di Londra, Amsterdam, Dublino e Los Angeles. Nello stesso anno, GAVIN JAMES vince il premio “Breaking Artist” al Music Business Worldwide A&R Awards e pubblica “Winter Songs”, una raccolta di 6 brani natalizi che include classici come “Fairytale of New York”, “Driving Home for Christmas” e “White Christmas”.

GAVIN JAMES è un sostenitore dell’anti-bullismo nelle scuole. Infatti nell’ottobre dell’anno scorso, si è esibito al Diana Award per il 17esimo anniversario del programma dell’anti-bullismo a Londra: per l’artista irlandese è un argomento molto delicato e di valore, tanto che nella canzone “22” viene racchiusa la sua esperienza da giovane.

L’11 giugno sarà una data molto attesa e un’occasione unica per vedere da vicino il talentuoso GAVIN JAMES a Milano.

Special guest i Saarloos, il nuovo duo irlandese formato da Brian McGovern e Craig Gallagher, cantautori acclamati dalla critica, il cui successo ha già permesso loro di raggiungere 4 milioni di stream su Spotify. Oltre a Gavin James, i Saarloos hanno avuto l’onore di accompagnare sul palco artisti del calibro di The Coronas, Daniel Bedingfield, Picture This e Bon Jovi. I loro live li hanno portati a girare tutta l’Europa, dove hanno collezionato sold out ad Amsterdam, Rotterdam e Dublino.

Piero Pelù: “Warm Up Tour”

Piero Pelù_manifesto
Piero Pelù_manifesto

Estate sui palchi di tutta Italia per la voce più rappresentativa del rock italiano.
Piero Pelù torna dal vivo per una serie di concerti in tutta Italia.

“Energia, energia, nuove idee e voglia di stare sempre con la mia Dea Musica. Stavolta coi Bandidos ma senza scordare mai i Litfiba. Ci vediamo in giro ragazzacci!”

Così Piero Pelù sintetizza quella che sarà la sua estate, un’intera stagione in tour sui palchi italiani con i Bandidos (Giacomo Castellano alla chitarra, Luca Martelli alla batteria e ai cori e Ciccio Licausi al basso) in cui suonerà sia brani dei Litfiba sia brani della sua carriera solista, aggiungendo alcune nuovissime e trascinanti cover.

“Warm Up” come “riscaldamento” per una vita dedicata alla Musica come quella di Piero Pelù.

Queste le prime date già confermate, a cui seguiranno altri appuntamenti:
26/5 – CARLOFORTE (SU) – LUNGOMARE CORSO BATTELLIERI
13/6 – CAPISTRELLO (AQ) – PIAZZA CADUTI SUL LAVORO
18/7 – VARALLO SESIA (VC) – PIAZZA VITTORIO EMANUELE II
29/7- FRANCAVILLA (CH) – FESTIVAL BLU BAR
05/8 – LIGNANO SABBIADORO (UD) – BEACH ARENA
09/8 – ZAFFERANA ETNEA (CT) – ANFITEATRO FALCONE E BORSELLINO
11/08 – CITTANOVA (RC) – VIA TOMMASO CAMPANELLA
13/08 – RISPESCIA (GR) – FESTAMBIENTE
Info e biglietti su www.fepgroup.it e www.ticketone.it

“I’m here”, primo singolo da solista, di Erika Ietro

Cover singolo ERIKA IETRO (2)
Cover singolo ERIKA IETRO (2)

A partire da domani 7 dicembre, sarà in radio “I’m here”, primo singolo da solista della cantautrice siciliana ERIKA IETRO, arrangiato e prodotto da Peppe Milia (Tinturia, Miele, Not The Fonda) con la collaborazione di Roberto Macrì. Il brano, cantato in inglese, si ispira al pop internazionale con suoni che richiamano il trip pop anni ’80 nelle chitarre e la pop dance anni ’90 nei synth e nelle batterie elettroniche.

“ ‘I’m here”’ è un atto d’accusa – racconta Erika – una sfida e allo stesso tempo una accorata dichiarazione d’amore da chi si sente giusta nel posto sbagliato, tra gente pronta a pugnalarti e deriderti, solo perché sei nata in provincia ma non hai mai accettato le convenzioni sociali imposte da chi vive da comparsa e non da protagonista. Essere sempre se stessa vivendo a testa alta con la propria personalità ma nascondendo le insicurezze e la fragilità dietro una maschera, quando la maschera cade però resta solo l’amore, o forse è pazzia”.

Primo singolo da solista dopo la pubblicazione nel 2016 di un ep con la sua prima band, gli One More Glass, formazione che negli anni scorsi ha portato Erika ad esibirsi in centinaia di live e a raggiungere le finali nazionali del Tour Music Fest e del Sanremo Rock, oltre ad ottenere un secondo posto al Band Music Festival, “I’m here” anticipa l’uscita dell’Ep (prodotto da Peppe Milia) e sarà accompagnato da un videoclip, a breve online, girato dal regista Alessandro Castagna.