Museo del Ghisallo | La riapertura!

2-Museo-del-Ciclismo-del-Ghisallo-1200x600
2-Museo-del-Ciclismo-del-Ghisallo

SARÀ UN ANNO MOLTO ROSA IL 2021
DEL MUSEO DEL CICLISMO MADONNA DEL GHISALLO
Il 2021 museale è alle porte. Il Museo di Magreglio (Como) riapre per la stagione 2021 lunedì
primo marzo e come sempre rinnova con entusiasmo la sua stagione museale ricca di
contenuti, partnership e novità che pedalano nella storia e nel futuro! Come le iniziative
legate ai 90 anni della Maglia Rosa.

Il Museo del Ghisallo riapre con alcune novità e con una
consapevolezza. La prima novità riguarda i cimeli: con un importante ampliamento della
collezione maglie grazie ad una donazione monstre di circa 40 pezzi grazie alla
generosità dell’appassionato collezionista Angelo Galli di Varedo.
La consapevolezza è invece quella che corre sul filo della innovazione, ovvero la prosecuzione di
progetti virtuali e virtuosi portati avanti con AcdB Museo, sulla scia di successo della mostra
digitale dedicata a Magni nel suo centenario – Magnifico – (qui il link) che è un di cui dell’ampio
allestimento, rassegna in carne ed ossa, ancora presente nel Museo del Ghisallo e che sarà
visitabile per tutta la stagione che sta per iniziare.
GEMELLAGGI LEONINI – Sempre in scia al Centenario del nostro Magnifico Fiorenzo Magni, il 2021
si apre con l’ufficializzazione di un gemellaggio d’autore, quello fra Ghisallo e Fiandre (non
poteva essere diversamente): è in fase di definizione la partnership fra musei e per sancire
questo importante momento sarà organizzata – Covid 19 permettendo – una trasferta nelle
Fiandre con NUVI e gli organizzatori della Ciclostorica LaGhisallo per ripercorrere il percorso del
Giro delle Fiandre vinto da Magni nel 1951 (con bici d’epoca), un suggestivo e coinvolgente
momento di rete (attiva e a due ruote), che mostra sempre di più l’anima trasversale e
l’attitudine a fare sistema del Museo del Ghisallo.
LA MAGLIA ROSA FA 90 – In occasione del novantesimo anniversario della Maglia Rosa, il Museo
del Ghisallo ha in mente una serie di iniziative concordate con il Giro d’Italia per valorizzare al
massimo la collezione Rosa, autentico fiore all’occhiello della struttura museale che sorge a
Magreglio, accanto al Santuario della Madonna protettrice di tutti i ciclisti. La collezione più
grande al mondo di Maglie Rosa sarà ulteriormente motivo di attrazione fatale per un progetto
denominato “Pink Experience Room” che si potrà scoprire visitando il Museo appunto nell’anno
del 90mo compleanno della Maglia Rosa. I dettagli di questa iniziativa saranno annunciati in
sinergia con il Giro d’Italia che sta per lanciare una comunicazione ad hoc sulla storia della
maglia di leader che percorre i 9 decenni della Corsa a tappe più dura del mondo!
LA FORZA DELLE DONNE – Sarà l’anno del rosa a tutti gli effetti, questo 2021 per il Ghisallo:
rosa come il ciclismo femminile che vedrà potenziata la sua collezione di cimeli e le iniziative
volte a parlare del movimento ciclistico dedicato alle donne, cresciuto sempre di più e motivo di
orgoglio nazionale per tutto il settore sportivo olimpico.
GLI INCONTRI IN PRESENZA E NON – Proseguiranno gli Incontri al Museo, sempre più cadenzati,
un evento al mese in presenza e / o on line saranno come sempre momenti di condivisione e di
2
emozione dedicati alla grande Community che pedala dentro e fuori il Ghisallo. Gli incontri al
museo – sotto forma di eventi social – nel 2020 hanno fatto del Museo del Ghisallo una case
history di Museo resiliente e innovativo capace di non perdere il filo e il contatto con il suo
mondo di appassionati, italiani e stranieri, facendo in modo che una difficoltà come quella della
chiusura pandemica divenisse una opportunità di innovazione digitale. Strada destinata a
proseguire e crescere nella stagione museale 2021. Fra gli incontri da segnalare, non ancora in
calendario per ovvi motivi di programmazione consapevole (la Pandemia) quelli con i campioni
del mondo e dei Giochi Olimpici della 100 km (Colombo e Anastasi) e un incontro con i ciclisti
lariani che segna un patto sempre più stretto con il territorio del lago di Como e con la sua
gente.
IL GIORNO DI SAGAN – Il Premio Torriani sarà ancora un importante focus su storia e attualità
del ciclismo e porterà al Museo il grandissimo campione del nostro ciclismo internazionale, Peter
Sagan, attesissimo al Ghisallo. Si sta lavorando all’appuntamento che sarà probabilmente dopo il
Giro d’Italia 2021.
NASCE LA GHISALLO ACADEMY – Il 2021 sarà anche l’anno dell’istituzione di una vera Ghisallo
Academy, che sarà promossa da incontri su temi che spaziano dalla medicina sportiva,
all’allenamento, all’ alimentazione, alla tecnica, alla manutenzione della bicicletta, alla
strategia agonistica: si succederanno una serie di weekend con la frequentazione di ex
professionisti o tecnici anche in collaborazione con Tour Operator di settore.
LA COLONNA SONORA DEL MUSEO – Non mancherà la musica, e sempre sul fil rosé della
stagione museale 2021: il rapporto sempre più intenso con il maestro Rossella Spinosa sarà una
sorta di colonna sonora del museo grazie ad alcuni incontri musicali, in presenza e/o online
secondo un calendario ben definito da aprile a settembre.
NOVITÀ CICLOSTORICHE ANCHE IN LIBRERIA! – Museo del Ghisallo Editore ha pubblicato un
volume, Luigi Lucotti, il Pierrot Enfariné, Storia di un vogherese pioniere del ciclismo, il
secondo della Collana Storica, dedicato al racconto per molti versi inedito di un corridore di fine
800 inizio 900, Luigi Lucotti, di Voghera. Un volume che sconfina in terra francese e ci riporta a
quel ciclismo eroico fatto davvero di polvere, sofferenza e poca gloria. Se non postuma, come
dimostra questo omaggio ad un campione che se non fosse stato il Gregario di Girardengo forse…
Il saggio è stato scritto da Paolo Arbasino che ha svolto un attento lavoro di ricostruzione storica
e biografica. La prefazione è curata da Roberto Livraghi, direttore del museo AcdB.
15 ANNI E NON SENTIRLI – Ad ottobre il Museo del Ghisallo festeggerà i suoi primi 15 anni di vita
attraverso una specialissima tre giorni, dal 14 al 16 ottobre: tre come i Giri e i Fiandre vinti da
Fiorenzo Magni, il fondatore della casa dei ciclisti il cui spirito combattivo e di resilienza è
portato avanti dal CdA della Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio.
Ecco le porte aperte e sempre on line per il Museo del Ghisallo virtuale:
www.museodelghisallo.it | Facebook @MuseodelGhisallo | Twitter @museoghisallo |
Instagram @museoghisallo