Canio Loguercio: “Ci stiamo preparando al meglio”

Canio Loguercio (foto Marcello Merenda
Canio Loguercio (foto Marcello Merenda

È disponibile in formato CD nei negozi tradizionali e negli store digitali “CI STIAMO PREPARANDO AL MEGLIO”, l’ultimo album del cantautore CANIO LOGUERCIO, pubblicato da Squilibri Editore.

“Ci stiamo preparando al meglio” si compone di 10 brani, tra inediti e speciali rivisitazioni, come “MIA CARA MADRE”, speciale versione del cantautore di un classico della canzone napoletana come “Lacreme Napulitane”.

Il videoclip del brano, diretto da Alessandro Scippa e visibile al link https://youtu.be/MBnv8FHuilU, si è aggiudicato la vittoria del SALENTO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2020 come miglior music video.
Nel corto, i volti e le voci di numerosi migranti provenienti da altri paesi insieme a quelle dei migranti italiani, che a inizio secolo affollavano anche il porto di Napoli, creano un cortocircuito tra passato e presente per solidarietà nei confronti di coloro che ancora oggi vivono lo stesso dramma vissuto pochi decenni prima dai loro padri. Sul molo napoletano insieme allo stesso Canio Loguercio, persone di diverse nazionalità si riuniscono per scrivere una lettera alle loro madri in Bangladesh, Costa d’Avorio, Ecuador, Nigeria, Senegal, Sri LanKa e Tunisia. Il videoclip si conclude con un’“ultima cena”, girata nel Chiostro di Donnaregina, che li vede riuniti alla stessa tavola.

L’album “Ci stiamo preparando al meglio” contiene 10 brani, di cui 5 inediti, 1 nuova versione di “Luntano Ammore” e 4 speciali rivisitazioni di celebri canzoni d’autore e classici della musica napoletana a cui il cantautore è particolarmente legato: “Incontro” di Francesco Guccini”, “Lacreme Napulitane” di Francesco Buongiovanni e Libero Bovio (rielaborata in “Mia cara madre”), “Quando vedrete il mio caro amore”, un successo di Donatella Moretti del 1963, e “Core ‘ngrato” di Riccardo Cordiferro e Salvatore Cardillo.
«Un disco fatto in compagnia – dichiara il cantautore lucano – soprattutto di donne, splendide artiste che hanno condiviso con me questo esperimento, tra generi ed epoche diverse: Sara Jane Ceccarelli, Monica Demuru, Giovanna Famulari, Brunella Selo (con la figlia Carolina Franco), Flo, Barbara Eramo, ‘Mbarka Ben Taleb e Laura Cuomo».

Hanno partecipato inoltre alla sua realizzazione Rocco Petruzzi, che ne ha definito il suono e curato la produzione, Andrea Satta, Badara Seck, Stefano Saletti, Valerio Corzani, la Banda Basaglia, Malick Fall, Jomahe Solìs Barzola, Chitra Niranjalie Aluthwatta, Pierre Preira, Issoufou Conde, Pasquale Innarella e Luca De Carlo.