Con-vivere Carrara Festival

Locandina
Locandina

Con-vivere Carrara Festival

Domenico Quirico, Daniele Silvestri, Antonio Tosi, Fabio Cavallucci e Stefano Oliviero.
Il programma di Con-vivere 2020 ancora più ricco

Si aggiungono altri appuntamenti al programma della quindicesima edizione di Con-vivere in programma da giovedì 10 a domenica 13 settembre dedicato a Diritti.
Domenico Quirico, storico giornalista de La stampa, corrispondente da Parigi e reporter di guerra (nel 2011 è stato rapito in Libia e liberato dopo due giorni e nel 2013 in Siria per cinque mesi); scrittore di numerosi libri sui paesi in conflitto e le Primavere Arabe ci parlerà di “Diritto e non diritto, la vera divisione del mondo” venerdì 11 settembre alle ore 17.00 presso il Sagrato chiesa del Suffragio.

La libertà nell’arte è il tema della conferenza di Fabio Cavallucci, critico e curatore d’arte contemporanea. Già direttore di varie istituzioni artistiche (Galleria Civica di Trento; Centro per l’arte contemporanea Zamek Ujazdowski di Varsavia; Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato), é tra i promotori del Forum dell’arte contemporanea italiana, in cui gli operatori del settore si incontrano per discutere delle problematiche del sistema dell’arte contemporanea italiano. La sua conferenza per Con-vivere, organizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti, è in programma domenica 13 settembre alle 20.00 presso il Cortile della Scuola Figlie di Gesù.

Sempre venerdì 11 settembre alle ore 18.00 presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti si terrà invece un incontro organizzato con il contributo di Unicoop Tirreno, sul tema dell’educazione alla cittadinanza: ne parlerà il docente di storia della pedagogia dell’Università di Firenze Stefano Oliviero.

Si parlerà anche del diritto alla casa, diventato ancora più attuale e cruciale dopo i mesi del lockdown. Lo faremo con Antonio Tosi nella conferenza dal titolo “Esclusioni, retoriche, adattamenti. I compromessi virtuosi del diritto alla casa” in programma domenica 13 settembre alle ore 20,00 e organizzata in collaborazione con l’Erp. Tosi ha insegnato Sociologia urbana e Politiche della casa al Politecnico di Milano. I suoi studi hanno riguardato i rapporti tra povertà ed esclusione abitativa, le politiche abitative sociali, l’inserimento abitativo degli homeless, degli immigrati, dei rom. E’ autore di diverse pubblicazioni sul tema.

Concluderà il festival, Daniele Silvestri in un incontro intervista dal titolo “la cosa giusta” in programma domenica 13 settembre alle 21,30 presso il Sagrato Chiesa del Suffragio.
Cantautore eclettico, la sua cifra stilistica coniuga la ricerca di una nuova canzone d’autore con il riscontro del grande pubblico, mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile. I tantissimi riconoscimenti ricevuti (Premio Tenco, David di Donatello, Premio della Critica Mia Martini, Premio Recanati, Premio Amnesty Italia, Premio Grinzane-Cavour, per citarne alcuni) costituiscono un’ulteriore conferma della sua attenzione verso l’altro, dello sguardo, della parola e dell’azione sempre vigili sul presente, solidali, lucidi, generosi. Nascono così i numerosi progetti costruiti con e per Onlus anche molto diverse tra loro: Movimondo in Mozambico, Agende Rosse, CUAMM, Every Child is my Child tra le altre.