Giordana Angi incontra il pubblico

giordana_angi_foto_jamie_robert_othieno_jro
giordana_angi_foto_jamie_robert_othieno_jro

La cantautrice italo-francese GIORDANA ANGI – vincitrice del premio della Critica ad Amici 2019, con tre dischi d’Oro all’attivo, prima donna ad arrivare in vetta alla classifica album nel 2019, coautrice di 4 brani dell’ultimo album di Tiziano Ferro – incontra il pubblico in occasione dell’uscita di “VOGLIO ESSERE TUA” (Sanremo Edition) in due appuntamenti speciali: domani, mercoledì 12 febbraio, alla Mondadori di Milano (Piazza Duomo – ore 17.00) e giovedì 13 febbraio alla Discoteca Laziale di Roma (ore 17.00 – Via Giovanni Giolitti, 263).

Disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, “Voglio essere tua” (Sanremo Edition), prodotto da Carlo Avarello per Virgin Records, oltre al brano sanremese “Come mia madre”, contiene 3 nuove canzoni: “Seconda Pelle”, co-scritta per l’album di Tiziano Ferro e presentata qui in una personalissima versione, “La Tua Eredità”, intensa ballata inedita e “Désolé” brano uptempo con sonorità moderne, cantato in francese.

Rinnovato anche il packaging del disco che, nella prima tiratura, è disponibile in versione Deluxe EcolBook con libretto di 24 pagine che include tutti i testi delle canzoni.

Questa la tracklist di “Voglio essere tua” (Sanremo Edition): “Come mia madre”, “Oltre mare” con Alberto Urso, “Stringimi più forte”, “Le 4 Milano”, “Seconda pelle”, “La tua eredità”, “Voglio essere tua”, “Ti vorrei adesso”, “Lola”, “Sempre pronti a giudicare”, “Désolé”, “Paura di morire non ne ho”, “400 proiettili” e “14 encore”.

È attualmente online  il video di “Come mia madre”. Diretto da Priscilla Santinelli, il video è un racconto per immagini ricco di grandi emozioni che arrivano dritte al cuore. Scene di vita quotidiana che descrivono l’essenza del rapporto tra madri e figli.

Un amore universale, fatto di presenza, di piccoli e grandi gesti che sono alla base di un legame inscindibile, che dovrebbe superare ogni ostacolo e difficoltà e non scalfirsi mai.