“La terra sbatte”, Agnese Valle

Agnese Valle
Agnese Valle

Ad Agnese Valle il premio della critica a “Voci per la libertà, una canzone per Amnesty” per il brano “La terra sbatte”

Farà parte del prossimo album della cantautrice in uscita ad ottobre

Il video ufficiale del brano: https://www.youtube.com/watch?v=mzMVLSAIH-g

Con il suo brano “La terra sbatte”, Agnese Valle, cantautrice e clarinettista romana, ha vinto il premio della critica a “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty” (sezione emergenti), il contest di Amnesy International riservato a canzoni sui diritti umani che si è svolto nei giorni scorsi a Rosolina Mare (Rovigo). La cantautrice era accompagnata alla chitarra da Annalisa Baldi, al basso da Stefano Napoli e alla batteria da Luca Monaldi.

“La terra sbatte” è una canzone sulla paura e sull’umanità contemporanea, sulle sue atrocità, il suo spavento, la sua capacità violenta, ma anche sulla rivolta della Natura. Il brano sarà contenuto nel prossimo album della cantautrice, dal titolo “RISTRUTTURAZIONI” (Maremmano Records/Ird) che uscirà il prossimo ottobre.

Il brano si avvale della collaborazione della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, composta da ragazzi e ragazze immigrati di seconda generazione e diretta da Pino Pecorelli (Orchestra di Piazza Vittorio).

Scritta dopo un concerto nell’Area Tenda Mensa di un’Amatrice devastata dal terremoto, “La terra sbatte” si compone di “scatti” di contemporaneità: così, nel testo, le immagini di chi ha dovuto abbandonare la propria abitazioni tremante, nel cuore della notte, si fondono con quelle devastanti degli spari nel Teatro Bataclan di Parigi e dei festeggiamenti interrotti in piazza a Nizza. Il tema, come anticipato, è la paura in tutte le sue declinazioni: quella verso qualcuno di identificabile e verso qualcosa di imprevedibile. E al centro di tutto c’è l’uomo; un uomo vittima di qualcosa di più grande o vittima di se stesso.

Il brano, uscito come singolo nei mesi scorsi, è disponibile su tutti gli store digitali. Ad accompagnare l’uscita anche un video firmato da Giulia Valle che si è occupata anche delle riprese e del montaggio: https://www.youtube.com/watch?v=mzMVLSAIH-g

 

Giordana Angi ad “Amici Speciali”

GIORDANA_ANGI_Credits_Jamie_Robert_Othieno
GIORDANA_ANGI_Credits_Jamie_Robert_Othieno

Giordana questa sera sarà tra i protagonisti del programma di Canale 5 “AMICI SPECIALI”, un ritorno televisivo dopo la partecipazione al talent lo scorso anno che le ha regalato il premio della Critica.

“AMAMI ADESSO” arriva dopo i tre dischi d’oro ottenuti per il singolo “STRINGIMI PIÙ FORTE” e “CASA” e per il disco “CASA” (disco arrivato al primo posto della classifica italiana – prima donna nel 2019).
Giordana ha all’attivo due album di inediti “CASA” e “VOGLIO ESSERE TUA” e brani scritti per altri interpreti (Tiziano Ferro e Nina Zilli tra i principali).

Giordana Angi incontra il pubblico

giordana_angi_foto_jamie_robert_othieno_jro
giordana_angi_foto_jamie_robert_othieno_jro

La cantautrice italo-francese GIORDANA ANGI – vincitrice del premio della Critica ad Amici 2019, con tre dischi d’Oro all’attivo, prima donna ad arrivare in vetta alla classifica album nel 2019, coautrice di 4 brani dell’ultimo album di Tiziano Ferro – incontra il pubblico in occasione dell’uscita di “VOGLIO ESSERE TUA” (Sanremo Edition) in due appuntamenti speciali: domani, mercoledì 12 febbraio, alla Mondadori di Milano (Piazza Duomo – ore 17.00) e giovedì 13 febbraio alla Discoteca Laziale di Roma (ore 17.00 – Via Giovanni Giolitti, 263).

Disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, “Voglio essere tua” (Sanremo Edition), prodotto da Carlo Avarello per Virgin Records, oltre al brano sanremese “Come mia madre”, contiene 3 nuove canzoni: “Seconda Pelle”, co-scritta per l’album di Tiziano Ferro e presentata qui in una personalissima versione, “La Tua Eredità”, intensa ballata inedita e “Désolé” brano uptempo con sonorità moderne, cantato in francese.

Rinnovato anche il packaging del disco che, nella prima tiratura, è disponibile in versione Deluxe EcolBook con libretto di 24 pagine che include tutti i testi delle canzoni.

Questa la tracklist di “Voglio essere tua” (Sanremo Edition): “Come mia madre”, “Oltre mare” con Alberto Urso, “Stringimi più forte”, “Le 4 Milano”, “Seconda pelle”, “La tua eredità”, “Voglio essere tua”, “Ti vorrei adesso”, “Lola”, “Sempre pronti a giudicare”, “Désolé”, “Paura di morire non ne ho”, “400 proiettili” e “14 encore”.

È attualmente online  il video di “Come mia madre”. Diretto da Priscilla Santinelli, il video è un racconto per immagini ricco di grandi emozioni che arrivano dritte al cuore. Scene di vita quotidiana che descrivono l’essenza del rapporto tra madri e figli.

Un amore universale, fatto di presenza, di piccoli e grandi gesti che sono alla base di un legame inscindibile, che dovrebbe superare ogni ostacolo e difficoltà e non scalfirsi mai.

“Non c’ incontriamo mai” di Francesca Sarasso

Sarasso premio
Sarasso premio

FRANCESCA SARASSO

A Musicultura la cantautrice piemontese vince il “Premio della Critica” e il “Premio miglior musica” con il brano “Non c’incontriamo mai”.
Si è concluso con due importantissime vittorie il percorso di Francesca Sarasso a Musicultura: la cantautrice piemontese, con il brano “Non c’incontriamo mai”, ha vinto il “Premio della Critica” e il “Premio miglior Musica”.

“Sono entusiasta dell’esperienza meravigliosa vissuta grazie a Musicultura. – racconta Francesca – Essere salita sul palco dello Sferisterio in diretta su Rai 1, aver ricevuto il premio della critica ed il premio per la migliore musica è motivo di grande orgoglio. Ora che è tutto terminato sono pronta per lavorare a nuovi progetti, forte di nuove grandi consapevolezze.

Il brano, inserito nella compilation ufficiale di Musicultura 2017, è una coproduzione tra Rosso di Sera e Babrù Music S.r.l, con la produzione artistica di Giulio Nenna e Andrea DB Debernardi ed anticipa l’album d’esordio attualmente in lavorazione. “’Non c’incontriamo mai’ – racconta Francesca – è stato scritto dopo aver ritrovato una cartolina proveniente da Praga da parte di una persona per me importante. I ricordi e le emozioni vissute nel momento in cui ho stretto la cartolina tra le mani sono quelli che racconto in questo brano, dove il passato continua a vivere nel presente”. È online su YouTube il videoclip:

https://www.youtube.com/watch?v=VW85nQ0KXVw

Francesca nasce venti anni fa a Vercelli. Fin da piccolissima, ascoltando il padre suonare il pianoforte, capisce che la musica sarebbe sempre stata fondamentale per la sua vita. Dall’età di otto anni studia musica e da sempre predilige il genere pop in quanto ricco di sfumature e contaminazioni di altri generi. Suona da anni in locali e manifestazioni organizzate da enti pubblici tra Piemonte e Lombardia. Il suo progetto è volto all’incontro perfetto tra il cantautorato e le sonorità innovative della musica pop. Nel 2016 incontra il maestro Giulio Nenna, che crede subito nelle sue doti di interprete e cantautrice, con il quale inizia a lavorare. Oggi la produzione artistica dei suoi brani continua ad essere seguita da Nenna (produttore, compositore e arrangiatore già per Irama e Francesco Guasti) e da Andrea DB Debernardi (mix & master engineer per Fedez, J-AX, Baby K, NEffa, ecc.).