Bari In Jazz

Lucia de Carvalho 2 HD Julien Intile
Lucia de Carvalho 2 HD Julien Intile

Prosegue il fitto calendario della XV edizione del Festival Metropolitano BARI IN JAZZ, che ha preso il via lo scorso 29 giugno.

Il 25 luglio lo splendido Giardino dei Limoni del Monastero di San Benedetto di Conversano ospiterà il concerto di ZARA MCFARLANE (25 luglio) per l’unica data al Sud Italia della cantante, mentre il 26 luglio sarà teatro dell’originale blend fra tradizione indiana jazz, Africa ed elettronica del percussionista SARATHY KORWAR (26 luglio), che vedrà in formazione anche la presenza al sax di BinkerGolding (Binker& Moses).

Il 27 luglio, invece, Piazza Duomo di Giovinazzo sarà cornice del concerto della cantante brasiliana/angolese LUCIA DE CARVALHO, mentre il 30 luglio piazza del Duomo di Gravina avrà protagonista un orgoglio nazionale e star internazionale, il trombettista PAOLO FRESU in un concerto insieme al bandoneista DANIELE DI BONAVENTURA e all’ospite d’eccezione JAQUES MORELENBAUM.

La kermesse pugliese prosegue con una programmazione ancora ricca di show di altissimo livello, dopo che anche Francesco De Gregori con la Gaga Symphony Orchestra + Gnu Quartet e CaetanoVeloso hanno dato il loro magnifico contributo al Festival, illuminando con le loro performance la splendida Piazza Ciaia di Fasano.

Dopo la trombettista spagnola Andrea Motis e la cantautrice pugliese Erica Mou, che hanno inaugurato la rassegna con un sold out a Cala Paura, il Festival ha dato spazio al pianista brasiliano Amaro Freitas e al concerto nato nell’ambito del progetto speciale italo-malgascio New Generation Connection. Inoltre, Piazza Castello di Conversanoè stata teatro dei ritmi travolgenti dei Benin International Musical, l’Hyper Club di Alberobello è stato cornice dell’originale esibizione di percussione acquatica a mani nude di Akutuk duo, accompagnata dal sassofonista Gaetano Partipilo, mentreAcquaviva è stata teatro della performance della formazione Radicanto.

Organizzato dall’associazione culturaleAbusuan, il festival di quest’anno si svolgeràin nove tra i più caratteristici comuni pugliesi tra siti Unesco, uliveti secolari e testimonianze architettoniche di grande pregio, con molti nomi di spicco che attrarranno un pubblico eterogeneo per interessi, gusti musicali ed età. La rassegna, al suo quindicesimo anno, è sempre più parte integrante del tessuto sociale di un territorio splendido come quello pugliese, contribuendone all’immagine e alla valorizzazione.

Il Festival è realizzato con il sostegno di Unione Europea, MiBAC, Regione Puglia, Comuni di: Bari, Acquaviva, Alberobello, Conversano, Fasano, Giovinazzo, Gravina, Monopoli, Polignano, Sammichele.
Il programma prevede più di venti performance dal vivo per quasi due mesi di rassegna tra i comuni dell’area di Bari e di Brindisi con numerosi musicisti nazionali, internazionali e talenti locali che proporranno jazz ma anche melodie italiane, commistioni con elettronica, musica indiana, africana, brasiliana, nord europea.

Da sempre caratterizzato come un ambiente poliedrico, Bari In Jazz si compone non solo di concerti, ma anche di contaminazioni ed occasioni di incontro, come laboratori e workshop, per avvicinare il pubblico alla cultura internazionale. Tutto ciò valorizzando, al contempo, i comuni e i territori coinvolti, che da semplici location, si trasformano in veri e propri co-protagonisti di questo splendido viaggio culturale.

L’associazione Abusuan, con il Festival Metropolitano BARI IN JAZZ, fa parte del circuito ministeriale “Art Bonus – Misure urgenti per favorire il mecenatismo culturale”.