G-Eazy: il rapper in Italia a Milano

G-Eazy
G-Eazy

G-Eazy porta in Italia il suo The Beautiful & Damned Tour dopo la pubblicazione dell’ultimo disco “The Beautiful & Damned” lo scorso dicembre. Il rapper e produttore farà tappa a Milano con un’unica data al Fabrique il prossimo 17 maggio 2018.

I biglietti per il concerto saranno disponibili a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 7 febbraio in anteprima per gli iscritti a MyLiveNation su www.livenation.it (per 48 ore). La messa in vendita generale partirà invece dalle ore 10.00 di venerdì 9 febbraio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Il tour comincerà il 15 febbraio da Houston (Texas) per poi continuare attraverso gli Stati Uniti e il Canada prima di chiudersi il 20 marzo a New York. Due gli special guest che lo accompagneranno in questo viaggio musicale: Stefflon Don e Young Pinch. G-Eazy ha sempre scelto giovani promesse dell’hip-hop come ospiti durante i suoi tour precedenti, come Kehlani, Carnage, KYLE e Tory Lanez e anche questa volta non fa eccezioni.

E’ in radio da venerdì 26 gennaio l’ultimo singolo “Him & I” insieme alla cantautrice americana Halsey.
Il brano ha già superato 159 milioni di stream su Spotify e 123 milioni di visualizzazioni su Vevo/YouTube, conquistando in poco tempo la Top 10 della classifica Globale di Spotify e di Shazam.

“The Beautiful and Damned”, che include 20 tracce estremamente personali, è uscito insieme a un corto in esclusiva per Apple Music in cui l’artista approfondisce le tematiche raccontate nel disco. Gerald Earl Gillum, questo il vero nome del rapper, si racconta in modo inedito e molto realistico, come mai prima d’ora.

La storia inizia quando Gerald riscontrando delle limitazioni nella sua vita personale crea il personaggio di G-Eazy così da riuscire a superarle, vivendo come desiderava e diventando la rockstar che voleva essere.

Con l’ascesa della star emergono anche i problemi: il suo “alter ego” G-Eazy cade in un costante cliché oscuro che lo porta a vivere vizi e dipendenze. Rifacendosi al romanzo di F.Scott Fitzgerald dallo stesso titolo, “The Beautiful and Damned” mostra come Gerald riesca a ripulire gli eccessi di G-Eazy con un duro lavoro quotidiano.