Lous and The Yakuza e Sfera Ebbasta: “Je Ne Sais Pas”

Lous+Sfera_foto di Lorenzo Villa
Lous+Sfera_foto di Lorenzo Villa

È disponibile da oggi in radio e in digitale “Je Ne Sais Pas” il nuovo singolo di LOUS AND THE YAKUZA e SFERA EBBASTA (https://laty.lnk.to/JNSP).

L’artista rivelazione del panorama internazionale ha invitato il rapper multiplatino Sfera Ebbasta e Shablo, uno dei producer italiani di maggior successo della scena contemporanea, per creare questo nuovo straordinario brano.

“Je Ne Sais Pas” è una ballad moderna e malinconica, una sorta di introspezione sulle battute d’arresto della vita dell’artista, che trova sicuramente una risonanza speciale nel contesto attuale. In questo brano Lous e Sfera uniscono con grazia le loro voci e le loro energie.

Lous ha attirato l’attenzione del pubblico internazionale con la travolgente “Dilemme”, che è stata certificata PLATINO in Italia con più di 35 milioni di stream e ha raggiunto la Top 50 della classifica airplay di Earone, seguita da “Tout Est Gore”, “Solo”, e più recentemente dall’ultimo singolo “Amigo”.

Sfera Ebbasta è l’artista italiano dei record con oltre 1,5 miliardi di stream su Spotify, oltre 550 milioni di views su YouTube, oltre 4 milioni di ascoltatori mensili su Spotify e 87 dischi di platino (tra album e singoli). Il suo ultimo album “Famoso”, uscito alla fine del 2020, è già doppio disco di platino ed è stato arricchito anche dall’uscita di Tik Tok RMX feat. Marracash, Guè Pequeno, Paky, Geolier.

“Je ne sais pas” segue l’uscita di Gore, l’album di debutto di Lous and the Yakuza e che ha segnato una svolta nel panorama musicale internazionale.

“Gore”, composto da 10 tracce scritte interamente in francese, è stato prodotto dallo spagnolo El Guincho (Rosalía).
Con El Guincho, Lous ha creato un album senza tempo che parla della sua identità unica sia come persona che come artista. In questo album, la giovane stella nascente del panorama internazionale tratta svariate tematiche come la resistenza, la resilienza, la sensualità e la bellezza.

Naicok: “Bellecita”

Naicok - credit Matteo Bellomi
Naicok – credit Matteo Bellomi

Quest’anno l’estate arriva in anticipo. C’è un artista in Italia che è pronto a farci ballare per lungo tempo nei mesi a venire e il suo nome è Naicok. Il cantautore, originario dell’Havana, pubblicherà venerdì 26 febbraio il suo primo singolo con Virgin Records/Universal Music Italia, “Bellecita”, disponibile per il pre-save qui: https://umusic.digital/bellecita
La canzone, un’uptempo fresca e dal sapore reggaeton in cui l’artista canta con la sua voce ‘calda’ e avvolgente, vede la collaborazione del rapper multiplatino Boro Boro ed è scritta dallo stesso Naicok (la produzione è di Kermit). “Bellecita” racconta la complicità e intimità tra due persone impegnate in un legame sentimentale.

Il brano è la canzone perfetta per presentare al mondo questo straordinario e poliedrico artista, che con le sue origini unisce due Paesi lontanissimi tra loro, Cuba e l’Italia.
A proposito del suo amore per la musica, Naicok racconta: “Sin da piccolo la musica è stata la mia salvezza, uno svago per non finire sulla cattiva strada. Mi ha sempre incuriosito tutto quello che c’era dietro: la magia che si creava quando alcuni musicisti, tra cui mio nonno, si riunivano per suonare, anche in strada. Crescendo ho capito l’importanza della musica e quanto la stessa avesse influito nelle mie scelte di vita. Non c’è mezzo di comunicazione più importante, vero e forte della musica: suscita ricordi, crea stimoli e rafforza i legami, scavando nel profondo di ognuno di noi. Ho un tatuaggio con scritto “Sin Musica No Hay Vida” (Senza musica non c’è vita) perché non riesco ad immaginare un mondo senza musica, e voi?”

Garcia, “Silenzio”

Garcia
Garcia

GARCIA

SILENZIO

E’ IL PRIMO SINGOLO DEL RAPPER SALERNITANO CON SORRY MOM!

Garcià, salernitano classe ’99, entra a far parte del team Sorry Mom! e presenta il suo ultimo singolo SILENZIO.
Con questo brano il rapper racconta, con il suo stile unico, dell’ amore a prima vista tra un ragazzo e una ragazza.
Ambientato nell’attualità, i loro sentimenti non si possono concretizzare a causa delle distanze e delle chiusure imposte.
Garcià ha debuttato nel 2019 con il suo primo album “1999”, disponibile in tutti i digital stores.

Garcia, alias Alfonso Garcia Costabile, è un rapper classe ’99, nato e cresciuto a Salerno.
Da sempre devoto al rap, lo ha scelto come genere sia per l’immagine, ma soprattutto per le liriche, sempre esplicite e soprattutto vere

E di questa verità ne ha fatto un suo stile, insieme ai testi e le melodie, che sono è un azzeccato mix di rap, rock e pop, che rendono il suo sound unico.

I suoi principali riferimenti del genere sono stati Snoop Dogg, Drake e Kanye West, Gue Pequeno, Fabri Fibra e Marracash.

ASCOLTA “SILENZIO”!

Spotify: http://spoti.fi/3a41rHI
YouTube: https://bit.ly/2MmjDUO
iTunes: http://apple.co/3pnuYTq
Deezer: https://bit.ly/3ptuyKU

https://www.instagram.com/thereal.garcia
https://www.facebook.com/Garciaofficial99
www.facebook.com/sorrymom.it
www.sorrymom.it

Lucky Luciana: “Entro e faccio casino”

Lucky Luciana
Lucky Luciana

LUCKY LUCIANA è una rapper decisa ad abbattere i tabù e a riscrivere le regole della scena urban italiana al femminile!
Dopo essersi fatta conoscere per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito, l’artista riconferma la sua personalità esplosiva nel nuovo singolo “ENTRO FACCIO CASINO”, già disponibile in digitale.

Il brano nasconde, dietro un’apparente leggerezza, un lato di Lucky Luciana più intimo e fragile. In “ENTRO FACCIO CASINO” Lucky Luciana inizia a mostrarsi per quello che è, rivelando una nuova parte di sé in un processo che si completerà nell’Ep in uscita l’anno prossimo. “Non sono reale sto nel mio reame”, con queste parole l’artista svela una sua grande debolezza, il sentirsi diversa e spesso incompresa.

«Implorare Dio di salvarmi è una cosa molto intima, ma che sin da bambina faccio e che non ho mai raccontato a nessuno – racconta Luciana – Nel corso della mia vita gli ho chiesto di salvarmi per tantissimi motivi differenti. La mia vita è stata difficile, mi hanno messa in pericolo e a volte la carnefice sono stata proprio io».

È online al seguente link il video del singolo: youtu.be/UnWNmfTMRBM
Nel video Lucky Luciana ripercorre la sua storia, dall’infanzia ad oggi e svela un lato più intimo e fragile. In “ENTRO FACCIO CASINO” Lucky Luciana inizia a mostrarsi per quello che è, rivelando una nuova parte di sé in un processo che si completerà nell’Ep in uscita l’anno prossimo. “Non sono reale sto nel mio reame”, con queste parole, che nel video l’artista si ripete guardandosi allo specchio, svela una sua grande debolezza, il sentirsi diversa e spesso incompresa.

Lucky Luciana si è fatta conoscere quest’anno per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito con i brani “Lucky Pussy Cash” e “A Milano” e più recentemente con “Wap Italian Remix”, una rivisitazione della chiacchieratissima hit mondiale di Cardi B e Megan Thee Stallion.

Fre: “Sott’acqua”

fre foto color
fre foto color

Il rapper milanese FRE, autore di “INFLUENCER” e “GOMORRISTA”, con oltre un milione di streams su Spotify, torna con un nuovo singolo “SOTT’ACQUA” (Pasta e Flow Entertainment\ Warner Music), disponibile in radio e in digitale a partire da venerdì 15 gennaio.

Inoltre, da oggi, lunedì 11 gennaio, il brano è disponibile in pre-save su Spotify al seguente link: https://fpt.fm/app/26942/wmi-presave-fre-sott-acqua

Scritto e prodotto da FRE presso il Wall of Sound Studio a Milano, “SOTT’ACQUA” è un brano che si rivolge a tutti coloro che si trovano ad affrontare delle difficoltà e che si sentono schiacciati da esse. Non bisogna mai darsi per vinti né gettare la spugna, soprattutto nei momenti difficili, quando non sembra esserci una via d’uscita.

In “SOTT’ACQUA”, FRE ribadisce l’importanza di non arrendersi mai, di lottare per ciò in cui si crede senza farsi influenzare da ciò che ci circonda. Il brano è anche un chiaro riferimento alla difficile situazione socio-economica che il nostro paese sta attraversando, con l’esortazione a non smettere mai di sognare.

‹‹Ho scritto questo brano in modo naturale, quasi di getto – racconta Fre – mentre osservavo, camminando, quanto le persone sembravano rinchiuse dentro un’ampolla di vetro, persi nei loro pensieri e nei loro problemi. Ho pensato che, probabilmente, una parte di queste persone vive costantemente come un pesce rosso “sott’acqua”, come se non avesse una via di uscita o non sapesse cosa fare per migliorare la propria situazione. Ho preso spunto dal difficile periodo che sta attraversando la società, non so… forse abbiamo smesso di sognare o di lottare per le cose che contano davvero››.