Arresto per maltrattamenti

poliziaLocale
poliziaLocale

L’Unità Tutela Donne e Minori della Polizia Locale di Milano, coordinata dal Comandante Marco Ciacci e sotto la direzione della Procura della Repubblica di Milano, è intervenuta il 27 gennaio scorso in un quartiere popolare della zona Baggio, ponendo fine ad una serie di violenze avvenute all’interno di una famiglia e arrestando il responsabile.

L’uomo, M. B. di 42 anni, è sposato dal 2003 con F. L. di 44 anni. La coppia ha avuto quattro figli, che hanno dai sei ai quattordici anni.

Il 16 gennaio F. L. ha presentato una formale denuncia presso la Procura della Repubblica nella quale dichiarava di essere vittima di ripetuti maltrattamenti e violenze sessuali commesse dal coniuge. L’uomo è un disoccupato pluripregiudicato, dedito all’alcool e cocainomane, ossessionato dalla gelosia nei confronti della moglie.

Le minacce alla moglie sono iniziate fin dai primi tempi del matrimonio, intensificandosi sempre di più con il passare degli anni e arrivando ad autentiche aggressioni fisiche.

La donna, tra l’altro, è l’unica fonte di reddito della famiglia e più di una volta si è recata al lavoro mascherando per la vergogna i lividi causati dalle percosse ricevute dal marito. Questa ossessiva gelosia, degenerata anche dallo stato di ubriachezza in cui spesso si trovava l’uomo, è arrivata fino al punto di investire anche i bambini della coppia con aggressioni fisiche, minacce e comportamenti che li terrorizzavano.

Preso atto della gravità della situazione l’Unità Tutela Donne e Minori, incaricata delle indagini, ha operato in modo discreto ma anche molto veloce e nel giro di pochi giorni sono state acquisite testimonianze di parenti e conoscenti della coppia.

Fondamentali anche alcuni file audio sui quali sono stati registrati questi comportamenti e grazie ai quali è stato possibile verificare tutta la drammatica veridicità di quanto denunciato dalla donna.

Il 27 gennaio è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano.