Obihall Firenze : “In…Tolleranza Zero”

Pucci jpg
Pucci jpg

Dopo 70 sold out, Andrea Pucci torna a teatro con “IN…TOLLERANZA ZERO”, spettacolo in cui il comico, sostenuto musicalmente dalla Zurawski live Band, rende esilarante la fatica del vivere a 50 anni.

A un anno esatto dall’ultimo pienone, l’appuntamento con il pubblico fiorentino è fissato per venerdì 9 febbraio all’Obihall (ore 21 – biglietti posti numerati da 23 a 34 euro – prevendite www.boxol.it e www.ticketone.it – info tel. 055.6504112 – www.obihall.it)

L’interagire con moderne e incomprensibili mode, nuove tecnologie, l’educazione dei figli e le loro devastanti e dispendiose attività extrascolastiche, rende tutti INTOLLERANTI.

Pucci, appesantito dagli acciacchi del mezzo secolo, sarà costretto a rivoluzionare la sua vita con esami clinici, esercizi fisici e ad un nuovo tipo di alimentazione per rimanere in forma e vitale. Racconterà l’affrontare un mondo dove sono diventati indispensabili strumenti che fino a poco tempo fa erano inutili e ridicoli.

L’attore comico italiano con i ritmi più incalzanti e l’energia a “ciclo continuo”, evita la satira politica preferendo quella di costume. La quotidianità è l’argomento centrale:

“Non tollero quando vai in pizzeria a prendere le pizze da portare a casa agli amici: sei lì da solo e ordini 3 margherite, 2 quattro stagioni, 1 coi funghi e 3 Napoli e il pizzaiolo ti fa: Da portare via? – No, le mangio qua tutte io! Guardi, da bere solo un bicchiere d’acqua!”.

“Non tollero quando vai in aeroporto, al banco del check-in consegni due biglietti e l’impiegata ti fa: Siete in due? – No siamo in 38, adesso arriva il pullman.

“IN….TOLLERANZA ZERO” Andrea Pucci sfonda le assurde porte che bisogna superare ogni giorno per tornare a casa sani e salvi a colpi di un “in…tolleranza” dalla comicità energica e devastante. Regia di Dino Pecorella.