Open Day- Scuola superiore Arte applicata

Vetrata
Vetrata

Come unire lo studio della tradizione alla ricerca della sperimentazione? Come conciliare passato e presente, con uno sguardo attento verso il futuro delle nuove forme artistiche?

Per rispondere a queste domande, la SCUOLA SUPERIORE D’ARTE APPLICATA del Castello Sforzesco organizza un Open Day, in programma giovedì 22 settembre dalle 19.00 alle 22.00, presso la sede di via Giusti 42 a Milano.

Nel corso della serata verranno illustrati i percorsi didattici per l’anno accademico 2016/2017, che prevede 9 corsi serali triennali (Affresco, Mosaico, Vetrata, Pittura, Arazzo Contemporaneo, Incisione, Illustrazione, Fumetto e Graphic Design) e 27 corsi brevi. Giovani e appassionati avranno quindi la possibilità di osservare e toccare con mano l’offerta formativa della Scuola.

I laboratori per la lavorazione di affreschi, mosaici, vetrate e arazzi, così come le sale dedicate alla pittura, all’incisione e al disegno della figura umana dal vero, apriranno le porte al pubblico svelando il dietro le quinte di discipline affascinanti e senza tempo. Protagonisti della serata saranno anche i corsi di Illustrazione, Fumetto e Graphic Design, rivolti a chi desidera applicare le tecniche della comunicazione visiva in campo editoriale e pubblicitario.

Per chi desidera mettere alla prova fin da subito la propria manualità, dalle 19.30 alle 21.00 sarà possibile sperimentare l’utilizzo della china, giocando con i pennelli per realizzare pagine di fumetto direttamente a inchiostro. Inoltre, chi volesse sperimentare il Disegno della Figura Umana dal Vero, potrà iscriversi al workshop di Alberto Rovida dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 18.00.

La serata sarà inoltre occasione di confronto diretto con i docenti della Scuola, a disposizione per aiutare i futuri studenti a identificare il percorso più adatto alle singole attitudini ed esigenze.

“La Scuola è nata alla fine dell’Ottocento per portare sensibilità, competenza e visione artistica nel lavoro artigianale dell’epoca. Oggi il nostro obiettivo non è cambiato: vogliamo rispondere alle sfide della contemporaneità offrendo ai nostri studenti competenze che affondano le proprie radici nelle discipline artistiche tradizionali – dichiara Pietro Nimis, direttore della Scuola – La serata del 22 settembre è stata ideata proprio per comunicare ai giovani il valore di un approccio che coniuga tradizione e innovazione, in un percorso didattico di grande specializzazione”.

Tanti i nomi illustri che hanno completato la loro formazione presso la Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco. Tra questi anche Carlo Carrà (pittore futurista e metafisico), Piero Fornasetti (pittore, scultore, decoratore e designer) e Sergio Toppi (grande maestro del fumetto e dell’illustrazione).