L’Archivio è mio

Corso online
Corso online

L’Archivio è mio

Corso online per Artisti e il loro Archivio

26 ottobre 2020
AitArt, Corso di Porta Nuova 16, Milano

Lunedì 26 ottobre 2020, AitArt – Associazione Italiana degli Archivi d’Artista propone L’ARCHIVIO È MIO. Corso online per Artisti e il loro Archivio a cura di Alessandra Donati e Ilaria Bignotti, con il patrocinio di AWI – Art Workers Italia.

Dopo il grande successo del Corso per Curatore di Archivi d’Artista, AitArt lancia un corso online appositamente pensato per condurre gli artisti ad acquisire, in una sola giornata, le basi di catalogazione e archiviazione, divulgazione e sistematizzazione del proprio lavoro, imparare a redigere certificati di autenticità, PACTA e contratti per la circolazione delle proprie opere d’arte.

Dalla pittura alla performance, dal digitale alla scultura, dalla fotografia all’installazione: le pratiche e le modalità di archiviazione e di circolazione di un’opera cambiano in base ai linguaggi utilizzati, aspetto fondamentale che il corso riconosce attraverso esempi e modelli diversificati di analisi, schedatura e descrizione. Gli artisti apprenderanno non solo a disporre al meglio della propria ricerca artistica, ma anche a confrontarsi professionalmente e con maggiore consapevolezza con il sistema e il mercato dell’arte.

È possibile iscriversi a L’ARCHIVIO È MIO. Corso online per Artisti e il loro Archivio, accedendo al sito www.aitart.it e compilando il modulo predisposto.

Il corso ha un costo di 150€ + IVA. Per gli iscritti ad AitArt 120€ + iva.

Informazioni: info@aitart.it | www.aitart.it

Programma del corso | 26 ottobre 2020

9.00 – 9.30

Registrazione

9.30 – 10.30

Io sono il mio Archivio. L’Archivio d’Artista come tassonomia, manifesto, autoritratto
Cristina Baldacci e Maria Morganti

10.30 – 11.30
Tailor Made: Organizzazione, articolazione e presentazione della ricerca d’Artista. Dall’about allo statement, dal Moodboard al catalogo delle opere e dei progetti
Ilaria Bignotti

11.30 – 12.30
I diritti, i contratti e la fiscalità degli Artisti
Alessandra Donati e Franco Broccardi

12.30 – 13.00

Q&A + Pausa Pranzo

14.30 – 15.30
Certifico l’autenticità: dalla semplice dichiarazione al PACTA
Alessandra Donati

15.30 – 18.30
Archivi per il Futuro: Conservare e valorizzare
Introduce e modera: Iolanda Ratti

15.40 – 16.30
L’organizzazione dell’Archivio e la schedatura delle opere
Ilaria Bernardi

16.30 – 17.20
Archyart – Per Archiviare e gestire
Elisabetta Modena

17.30 – 18.20
In pratica. Moving Image & preservation: le basi
Frederico Fazenda

18.20 – 18.30

Q&A

 

Michael Nyman al Festival della Bellezza di Verona

Michael Nyman
Michael Nyman

È una delle grandi icone della musica internazionale: Michael Nyman sarà ospite giovedì 30 maggio 2019 (ore 21.30) alla VI edizione del Festival della Bellezza di Verona, la manifestazione ispirata a Dante, Mozart e Shakespeare che si conferma tra le più prestigiose del panorama nazionale, quest’anno dedicata al tema “L’Anima e le Forme”.

Compositore tra i più brillanti, prestigiosi e influenti della scena internazionale, autore di molti bestseller (oltre 3 milioni di copie vendute della colonna sonora di “Lezioni di piano”), Nyman propone al Teatro Romano un concerto speciale al pianoforte accompagnato dalla sua orchestra – la Michael Nyman Band – e dalla celebre contralto Hilary Summers.

Programma:
Memorial dal film di Greenaway Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante
Come unto these yellow sands dal film di Greenaway L’ultima tempesta
Prospero’s Magic dal film L’ultima tempesta
War Work: 8 Songs with Film ultimo suo capolavoro, film documentario in cui le proiezioni si fondono con i suoni

La variazione è il tema. Visionarie composizioni sonore, ariose e struggenti. Melodie ipnotiche, vibranti progressioni e appassionati ritorni. Sonorità sperimentali dai rimandi antichi. Cadenze shakespeariane. “L’isola è piena di questi sussurri, dolci suoni, rumori, armonie”.

Michael Nyman è uno dei protagonisti della rappresentazione artistica dell’“Anima e le Forme”, tema di questa edizione del Festival, che indaga l’espressione artistica dello spirito nelle sue varie espressioni, la musica, la letteratura, la filosofia, la pittura, il teatro, il cinema. Il titolo fa riferimento all’omonimo testo di György Luckas sulle forme del rapporto tra uomo e assoluto.

Informazioni biglietti:
Vendita sui circuiti Ticketone e Geticket

Sulle orme di Don Giovanni

BoninoDonGiovanni
BoninoDonGiovanni

In occasione dell’allestimento al Teatro Carignano di Torino dello spettacolo Don Giovanni di Molière, con la regia di Valerio Binasco, prodotto dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, sarà programmata al Teatro Carignano, Caffetteria Lavazza (Piazza Carignano 6) venerdì 20 aprile 2018, alle ore 17.30  la presentazione del volume
SULLE ORME DI DON GIOVANNI
a cura di Guido Davico Bonino
Nino Aragno Editore, 2017

All’incontro interverranno:
l’autore del testo e Pietro Crivellaro (Centro Studi del Teatro Stabile di Torino).

Sulle orme di Don Giovanni ripercorre il lungo (e assai ricco di sorprese) viaggio di uno dei più clamorosi personaggi-simbolo non solo della moderna letteratura europea, ma anche della musica lirica e sinfonica (da Mozart a Strauss), della pittura (francese e inglese tra Seicento e Ottocento), per non parlare del cinema, da Carmelo Bene a Joseph Losey.

Limitandosi alle testimonianze scritte, a libretti d’opera, commedie e tragedie, liriche e poemi, romanzi e racconti, Guido Davico Bonino al termine di una decennale, assidua e amorosa frequentazione di tanto complesso universo tematico, ne ha privilegiato i più fascinosi orizzonti.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in sala

Mostra di Izumi Fujiwara, nel foyer del Teatro Giuditta Pasta

Izumi
Izumi

Questa settimana nel foyer del teatro Giuditta Pasta, è stata allestita una mostra dell’artista giapponese Izumi Fujiwara, che potrà essere visitata fino a domenica 18 marzo, quando andrà in scena lo spettacolo per bambini “Controvento”, con protagonista suo marito Michele Cafaggi.

“La mia pittura nasce dall’esigenza di comunicare. È ciò che spero di fare dipingendo: parlare agli altri del mio mondo interiore, della mia immaginazione. Non mi piace dare spazio al dolore. Voglio trasmettere gioia, sorpresa, meraviglia. Voglio far ridere e stupire. Guardando un mio quadro mi piacerebbe che nessuno si sentisse triste o depresso. Ho iniziato a dipingere solo in Italia, proprio perché non avevo ancora imparato la vostra lingua e non sapevo esprimermi con le parole. Così ho usato il pennello e…”
(Izumi Fujiwara)

“Hitler contro Picasso e gli altri”

Hitler_poster21
Hitler_poster21

3D Produzioni e Nexo Digital
con la partecipazione di Sky Arte HD
presentano
in anteprima mondiale nei cinema italiani solo il 13 e 14 marzo e a seguire sugli schermi di altri 50 paesi del mondo il documentario che ci guida per la prima volta alla scoperta del Dossier Gurlitt, di rari materiali d’archivio, dei tesori segreti del Führer e di Goering

HITLER CONTRO PICASSO E GLI ALTRI
L’ossessione nazista per l’arte
CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI TONI SERVILLO
Regia di Claudio Poli

In due modi il nazismo mise le mani sull’arte: tentando di distruggere ogni traccia delle opere classificate come ‘degenerate’ e attuando in tutta Europa un sistematico saccheggio di arte antica e moderna.

“Com’è possibile essere indifferenti agli altri uomini? La pittura non è fatta per decorare appartamenti. È uno strumento di guerra offensivo e difensivo contro il nemico”
Pablo Picasso

Con la colonna sonora originale di Remo Anzovino
Distribuzione
NEXO DIGITAL

Durata 90’

Kit fotografico: https://we.tl/GdebaaCwEu

Elenco sale e trailer su www.nexodigital.it