EasyJet rivela il progetto dei primi aeromobili ibridi

easyjet%20aereo
EasyJet, compagnia aerea leader in Europa, ha svelato come parte di una strategia volta a ridurre l’impatto ambientale per passeggero, il progetto di un rivoluzionario sistema di alimentazione a idrogeno per i propri aeromobili, ad emissione zero, in grado di risparmiare 50.000 tonnellate di carburante e le conseguenti emissioni di CO2 ogni anno.

La Compagnia aerea è impegnata a ridurre l’impatto ambientale risultante dal trasporto dei propri passeggeri, e si è posta dei nuovi obiettivi per il 2020, i quali prevedono una riduzione del 7% delle emissioni nei prossimi 5 anni, che si attestano oggi a 81,05 grammi di CO2 per passeggero/chilometro a seguito di una riduzione delle emissioni del 28% negli ultimi 15 anni.

Per il progetto dell’aereo ibrido, la Compagnia ha preso ispirazione dai lavori di alcuni studenti dell’Università di Cranfield, leader mondiale in ricerca e formazione nei settori management e tecnologia, ai quali era stato precedentemente chiesto di sviluppare – in occasione del 20esimo anniversario della compagnia aerea in novembre 2015 – un’idea di come sarà viaggiare in aereo da qui a 20 anni.