Alla Bit il Comune punta su design, Champions League e cultura per confermarsi città “Place to be”

ANGOLO PLACE TOBE turismo
Confermare Milano come “Place to Be” anche nel 2016 puntando ad  una crescita media del 4% di visitatori grazie a grandi appuntamenti internazionali dedicati al Design e allo Sport, come la XXI Triennale e la finale di Champions League. Questo l’obiettivo dei 150 mq dello stand (Fiera di Milano a Rho-Pero, PAD. 11, STAND F1 G10) dedicato all’attrattività di Milano realizzato per la Borsa Internazionale del Turismo.

Uno spazio realizzato dall’assessorato al Commercio, Attività Produttive, Turismo, Marketing Territoriale del Comune di Milano in collaborazione con Fiera Milano S.p.a. dove sabato 13 febbraio Susy Blady e Patrizio Roversi racconteranno Milano attraverso il loro personale “Slow tour” della città alla scoperta dei luoghi simbolo e meno conosciuti sia a piedi, in bici o con i mezzi pubblici facendo scoprire anche la vocazione agricola di Milano.

“Dopo il successo fatto segnare da Expo vogliamo continuare ad essere una città attrattiva offrendo ai visitatori un ampio programma di appuntamenti imperdibili: dalla finale di Champions League al variegato palinsesto di mostre ed eventi culturali legati al mondo del design in grado di porre Milano nuovamente al centro del turismo internazionale confermandosi città “Place to be””.

Così l’Assessore al Commercio e Turismo Franco D’Alfonso che aggiunge: “Abbiamo come riferimento una crescita del 4% anche per il 2016 catalizzando l’attenzione dei Paesi a noi più vicini, Francia, Svizzera e Germania, e sviluppando nuove strategie di collaborazione con realtà come USA, Cina e Regno Unito”.

Un’area dello stand sarà dedicata al web e in particolare al rinnovato portale del turismo www.turismo.milano.itconsultabile da tutti i device. I visitatori, grazie a monitor touch screen, potranno consultare una mappa interattiva per una visita virtuale ai tesori d’arte e gli angoli più suggestivi di Milano. Suggerimenti e indicazioni sull’ampio patrimonio culturale con 70 itinerari per essere guidati alla scoperta della città e del suo del vasto palinsesto di eventi.

Un’apposita area con sedute accoglierà tutti gli amanti dei Social network e delle App “Milano Itinerari” che, oltre ad offrire in versione ottimizzata degli itinerari già presenti sul portale www.turismo.milano.it, permette all’utente di creare propri percorsi su mappa ed eseguire la ricerca di luoghi di interesse seguendo criteri per categoria e posizione grazie alla “realtà aumentata”.

Oppure “Milano – Guida della città” nella nuova versione più facile e veloce con  traduzione dei 13 itinerari proposti anche in russo e cinese o ancora Milano Gay Life, la prima App interamente dedicata all’universo LGBTI per conoscere e scoprire appuntamenti, locali, ristoranti, pub, hotel e negozi dedicati così come concerti, mostre fotografiche, dibattiti, associazioni sportive e culturali.

Milano rinnova il suo impegno nel sostenere e promuovere  un turismo sempre più sostenibile e rispettoso del territorio. Ampio spazio infatti riservato alle attività svolte da Milano all’interno del Network Grandi Destinazioni Italiane per il Turismo Sostenibile (GDITS), insieme a Venezia, Rimini, Firenze, Roma e Napoli. Network che costituisce un punto di riferimento unitario e un primo passo per lo sviluppo di una rete più vasta su scala nazionale e internazionale.

Un grande bancone reception accoglierà i visitatori con materiali informativi e promozionali dove troveranno spazio anche i prodotti ufficiali a “Brand Milano” per chiunque voglia portare con sé un ricordo originale della città.