Sicurezza Atm

Logo ATM
Continua l’intensa e proficua collaborazione tra Atm e  le Forze dell’Ordine con l’obiettivo 
di intensificare la tutela per viaggiatori e dipendenti dell’Azienda, sulle oltre 25.000 corse quotidiane in superficie e le oltre 2200 in metropolitana.

L’iniziativa si inserisce nelle già consolidate attività che Atm conduce con l’Arma dei Carabinieri, fra le quali in particolare il tavolo aziendale della sicurezza, che si tiene con cadenza bimestrale, durante il quale l’Azienda presenta casi e attività che richiedono l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Proprio in quest’ottica, dal mese di settembre, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, in accordo con Atm hanno aumentato i servizi di controllo sull’intera rete gestita dall’Azienda, attraverso l’impiego sistematico di pattuglie sui mezzi di superficie, a bordo dei convogli delle linee e alle fermate della metropolitana.

Il coordinamento tra le Forze dell’Ordine e Atm coinvolge tutti i livelli aziendali dai vertici fino a tutte le unità operative. Finora i risultati più evidenti sono stati la riduzione del numero delle aggressioni: nell’ultimo quadriennio sono diminuite del 35%.

Inoltre da febbraio 2015, Atm ha più che raddoppiato il numero degli addetti alla sicurezza, passati da 50 (numero fermo dal 2010) a ben 125 persone. Il servizio di Security Atm (che non ha poteri di ordine pubblico) e le sale operative di metropolitana e superficie sono quotidianamente in contatto diretto con i Carabinieri e con le altre Forze dell’Ordine per segnalare ogni possibile evento sensibile.

Atm si dimostra quindi impegnata nei fatti, con concretezza, senza alimentare allarmismi, sul tema della sicurezza sui mezzi pubblici. La presenza dei Carabinieri a bordo delle linee di superficie e in metropolitana è uno strumento aggiuntivo che ha l’obiettivo di migliorare ulteriormente i risultati raggiunti in questi ultimi anni.