Ambiente: Convenzione con Carabinieri forestali

raffaele-cattaneo
raffaele-cattaneo

L’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia ha incontrato questa mattina il generale Simonetta De Guz, alla guida del comando della Regione Carabinieri Forestale Lombardia e il Colonnello Paolo Moizi, responsabile operativo, in occasione della sottoscrizione della convenzione con i Carabinieri forestali. Il documento approva il programma operativo per il presidio territoriale ambientale e idraulico.

“La convenzione – ha spiegato l’assessore – rappresenta l’impegno concreto da parte della Regione a garantire, insieme al prezioso supporto operativo delle forze dell’ordine, il rispetto delle norme ambientali e il controllo del territorio.
Una collaborazione che va nella direzione di un monitoraggio piu’
capillare e di un intervento immediato in caso di segnalazioni.
Dopo le preoccupazioni suscitate da alcuni episodi in Lombardia legati a incendi e attivita’ illecite in ambito ambientale si tratta di un impegno volto ad aumentare le attivita’ di prevenzione per evitare che questi fatti si ripetano”.

Il programma prevede una serie di interventi a seguito di segnalazioni pervenute a Regione Lombardia o Arpa sull’intero territorio regionale, attivita’ di accertamento tramite controlli in loco per un totale di oltre 1000 uscite all’anno. Il comando Regione Carabinieri Forestali ‘Lombardia’ presentera’ alle direzioni competenti la relazione delle attivita’ svolte.

I carabinieri nella lotta contro le truffe

Bollate Locandina

Bollate. Con i Carabinieri, un incontro sulla prevenzione delle truffe
Dopo la campagna di prevenzione contro i furti, l’Assessore alla Sicurezza Marco Marchesini promuove un nuovo tema molto sentito in città: la prevenzione delle truffe. Se ne parlerà nell’incontro, organizzato in collaborazione con la Tenenza dei Carabinieri di Bollate, venerdì 21 aprile, alle ore 16 nell’Oratorio Santa Monica di Ospiate.
“Prosegue il nostro impegno – spiega l’assessore – per aumentare la sicurezza in città, soprattutto per le persone più indifese come gli anziani. Bastano piccoli accorgimenti, ma soprattutto un cambio di passo nell’ottica di una maggior collaborazione e prevenzione tra i cittadini. Per questo insistiamo sulle poche semplici regole che possono prevenire situazioni di difficoltà”.

Atm: Fermati due writers francesi a Gorgonzola

vigilanza Atm
vigilanza Atm

Ieri sera il personale della Security di Atm è riuscito ancora una volta a cogliere in flagranza e fermare due writers di nazionalità francese intenti a imbrattare due carrozze di un treno nel deposito della metropolitana di Gorgonzola.

I due writers sono stati avvistati dagli addetti della Security Atm, che li hanno bloccati e dato l’allarme, allertando tempestivamente i Carabinieri. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno preso in consegna e arrestato i due individui, per i quali è previsto il processo per direttissima.

Il lavoro di vigilanza di Atm si dimostra ancora una volta efficiente ed efficace contro chi danneggia i beni pubblici. Lo conferma l’incremento (+118%) del numero di writers fermati: 37 tra gennaio e settembre di quest’anno, rispetto ai 17 fermati nello stesso periodo dell’anno scorso. Nei primi 9 mesi del 2016 si rileva inoltre una diminuzione del numero di eventi: dai 166 del 2015 ai 149 nello stesso periodo del 2016.

Negli stessi periodi, il numero degli imbrattamenti è passato da 105 a 84 (-20%) e i casi sventati dalle squadre della Security Atm sono passati da 61 a 65.
Grazie anche alla proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine, Atm riesce attraverso le proprie persone a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi.

In ATM è operativo un Servizio Security composto da 125 persone, potenziato notevolmente nel corso del 2015 grazie all’assunzione di 64 Guardie Particolari Giurate (GPG), deputate sia alla tutela della sua clientela sia del patrimonio aziendale.

Atm: Sventato attacco Writer

photo_99385
photo_99385

I writers sono stati avvistati immediatamente da un operatore Atm grazie alle telecamere installate nei depositi ed è subito scattato l’allarme, ieri presso il deposito di Gorgonzola. Gli addetti alla sicurezza Atm e i Carabinieri sono riusciti a bloccare uno dei tre graffitari, prima che riuscissero a imbrattare.

 Il lavoro di Atm si dimostra ancora una volta efficiente ed efficace contro chi danneggia i beni pubblici. Nel primo semestre del 2016 si rileva una diminuzione del numero di eventi: da 114 del primo semestre 2015 a 98 del primo semestre 2016. Negli stessi periodi, il numero degli imbrattamenti è passato da 71 a 48  (-32%) e i casi sventati dalle squadre della Security Atm sono passati da 43 a 50.

 Dall’inizio dell’attività anti writers, potenziata a partire dal secondo semestre 2012, il numero di attacchi è diminuito passando dai 312 eventi del 2012 ai 234 eventi del 2015. Anche il numero di imbrattamenti ha seguito lo stesso trend, passando da più di  240 del 2012 a 131 tentativi riusciti nel 2015 (con una riduzione del 15% rispetto al 2014).

 Grazie anche alla proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine, Atm riesce attraverso le proprie persone a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi. In ATM è operativo un Servizio Security composto da 125 persone, potenziato notevolmente nel corso del 2015 grazie all’assunzione di 64 Guardie particolari Giurate, deputate sia alla tutela del patrimonio aziendale e della sua clientela.