XIII Giornata delle Malattie Rare

comitato-marcia-malati-rari
comitato-marcia-malati-rari

Il 29 febbraio, in occasione della XIII Giornata delle Malattie Rare, il Comitato “Marcia Malati Rari” di Milano organizza, in collaborazione con UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare la VII edizione della marcia dedicata alle persone con malattia rara,
ai loro caregiver e alle associazioni di pazienti del territorio lombardo e non.

L’iniziativa nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle necessità e bisogni
dei 300 milioni di malati rari in tutto mondo.

Il corteo si riunirà in Piazza Castello a Milano a partire dalle ore 15.00 e percorrerà il seguente itinerario: Largo Cairoli, Via Dante, Via Cordusio, Via Orefici, Piazza Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, Piazza San Babila, Corso Venezia. La conclusione è prevista
per le ore 17.00 in via Palestro presso i Giardini “Indro Montanelli”.

Alla Marcia per i Malati Rari parteciperà anche una testimonial d’eccezione: Mara Maionchi, la famosa conduttrice televisiva e produttrice discografica. ATM Azienda Trasporti Milanesi fornirà il servizio RadioBus per agevolare lo spostamento di chi non potrà terminare il
percorso autonomamente.

La marcia rientra in un’ampia serie di eventi organizzati e co-organizzati da UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare il 29 febbraio “giorno raro per i malati rari” e durante tutto il mese di febbraio e si inserisce in una più ampia programmazione europea coordinata da
Eurordis su www.rarediseaseday.org

Equità è la keyword di questa edizione della #GiornatadelleMalattieRare perché le pari opportunità possano valorizzare il potenziale di tutti, anche delle persone più fragili. La call to action 2020 è “mostraci il tuo supporto” con la partecipazione alla marcia, agli eventi e sui social usando l’hashtag #GiornatadelleMalattieRare

Atm: il servizio per domenica 2 febbraio

Atm
Atm

Atm: il servizio per domenica 2 febbraio

 Corse aggiuntive in metropolitana e sulla rete di superficie

Potenziati i servizi per la partita Milan – Verona

 Milano, 31 gennaio 2020 – Per domenica 2 febbraio, giornata di divieto di circolazione delle auto dalle 10 alle 18, Atm ha predisposto un potenziamento del servizio: nella fascia oraria interessata dal blocco, sono previste 380 corse aggiuntive sulle linee della metropolitana e 1.500 corse aggiuntive sulle principali “linee di forza” della rete di superficie.

Sono raggiungibili in auto i parcheggi di interscambio in corrispondenza delle stazioni e delle fermate periferiche dei mezzi pubblici. Nel dettaglio: Cascina Gobba (M2), San Donato (M3), Bisceglie (M1), Lampugnano (M1), Molino Dorino (M1), San Leonardo (M1), Famagosta (M2) e Forlanini (tram 27 e bus 73).

 Aperti gli Atm Point di Duomo, Centrale, Cadorna e Loreto con orario continuato dalle 10.15 alle 17.30 per dare supporto e informazioni a turisti e cittadini. Previsti inoltre assistenti alla clientela nelle stazioni e alle fermate di maggior afflusso.

 Partita a San Siro, Milan – Verona – Potenziate con mezzi aggiuntivi le linee 16 e 90/91 e la linea M5 per raggiungere lo stadio San Siro. Previsto anche un servizio navetta di collegamento tra il parcheggio di Lampugnano e lo stadio.

Attivo per tutta la giornata di domenica l’account Twitter @atm_informa con aggiornamenti in tempo reale sulla rete.

Cordoglio dell’ATM sull’incidente filobus

Incidente filobus_Milano
Incidente filobus_Milano

Atm, nell’apprendere che la passeggera gravemente coinvolta nell’incidente stradale di ieri è deceduta, esprime la sua profonda vicinanza ai famigliari in questo momento di grande dolore. Dalla ricostruzione della dinamica emerge che il filobus non abbia rispettato la precedenza semaforica. Atm pertanto ha già aperto un’indagine interna ed è pronta a prendere tutti gli opportuni provvedimenti. Parallelamente, l’Azienda è impegnata da subito a fornire tutto il supporto necessario alla famiglia colpita da questo grave lutto.

Arrivano le nuove e-bike di BikeMi

nuova e-bikeMi
nuova e-bikeMi

Le nuove e-bike bikeMi sono ufficialmente in circolazione: i primi 700 mezzi sono stati distribuiti nelle stazioni della città pronte per essere utilizzate dagli utenti. Si tratta del primo step di un piano più ampio che porterà alla sostituzione completa del parco bici elettrico per poi proseguire con la sostituzione della flotta di bici tradizionali e ad un’evoluzione significativa del servizio.

Clear Channel, che gestisce il servizio, ha totalmente ripensato il modello della bicicletta a pedalata assistita avviando un progetto volto ad ottimizzare sia gli aspetti tecnici che il design, al fine di migliorare l’esperienza dell’utente e offrire un servizio ancora più green.

Le batterie, progettate per avere una maggiore autonomia, vengono ricaricate tramite un sistema alimentato a pannelli solari fotovoltaici e sono dotate di un sensore a led che permette all’utente di verificarne la carica. Il sellino è sostenuto da un tubo triangolare graduato che ne impedisce la rotazione e rende più agevole la guida. Il nuovo telaio, dal design più dinamico, prevede una riduzione del 50% di elementi in plastica. Questo aspetto, oltre a diminuire considerevolmente il peso complessivo della bicicletta (inferiore ai 25kg), completa il circolo virtuoso della sostenibilità che coinvolge tutto il servizio. Basti pensare che le sole e-bikeMi, dal loro esordio in occasione di Expo fino ad oggi, hanno portato ad un risparmio complessivo di 965 tonnellate di CO2.

Le nuove e-bikeMi, pensate per soddisfare gli utenti più esigenti, sono state concepite per essere uniche e proprio per celebrare questa caratteristica, tutte le bici sono personalizzate con i nomi dei nostri abbonati più fedeli.

In occasione del loro lancio abbiamo riservato una promozione esclusiva: per tutto il mese di dicembre, la prima mezz’ora di utilizzo sarà completamente gratuita. L’iniziativa ha l’obiettivo di offrire la possibilità a tutti gli utenti di provare le e-bikeMi di ultima generazione e sperimentarne i vantaggi. Inoltre, grazie alla tessera unica ATM tutti coloro che possiedono un abbonamento annuale ai mezzi pubblici, hanno la possibilità di acquistare o rinnovare l’abbonamento a bikeMi ad un prezzo agevolato.

Più efficienti e maneggevoli, realizzate in materiali più leggeri e resistenti, le nuove bici sono dotate di un cambio a tre rapporti e di un motore centrale con cardano che rispetto al sistema tradizionale riduce l’attrito del 49% e ottimizza la pedalata. Un innovativo sistema di connessione gestisce la potenza del motore e comunica in tempo reale la posizione del mezzo, la carica residua ed eventuali disservizi.

Inizia così un nuovo capitolo nella storia di bikeMi, sempre più attento alle esigenze dei suoi utenti e proiettato al futuro.

Le nuove biciclette vi aspettano in stazione.

Buona pedalata a tutti!

Sharing. Presentate le nuove E-bike di BikeMi protagoniste a E-mob

BikeMi
BikeMi

La mobilità elettrica quale veicolo per la sostenibilità ambientale: bus, filobus e biciclette al centro della rivoluzione elettrica in mostra a Milano. Presentate oggi in anteprima a e_mob, il festival della mobilità elettrica, le nuove ebike di BikeMi, il servizio di bike sharing realizzato da Clear Channel e gestito da Atm.
“BikeMi è un servizio consolidato – dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità – e proprio perché funziona bene è necessario rinnovarlo. Queste biciclette elettriche daranno nuovo slancio e si inseriscono perfettamente nell’offerta sempre più ampia di mobilità condivisa”.
“Siamo molto orgogliosi di partecipare ad un evento come e_mob – sostiene Eszter Sallai, CFO di Clear Channel – perché oltre a celebrare la mobilità elettrica, ci dà l’opportunità di confermare il consolidato rapporto con ATM e il Comune di Milano e affermare come la collaborazione proficua tra istituzioni e azienda, porti ad un beneficio per la collettività. Clear Channel gestisce sistemi di bike sharing sia in Europa che oltreoceano da più di vent’anni. Fra tutti BikeMi si distingue per essere un servizio all’avanguardia. Il modello di bici che presentiamo oggi è tecnologicamente avanzato e altamente performante. È anche grazie all’introduzione di queste nuove ebike che il servizio ancora più efficiente”.
Saranno 700 le biciclette di ultima generazione che entreranno in circolazione entro la fine di ottobre e nel corso dei successivi tre mesi sarà ultimata la sostituzione dell’intera flotta elettrica per un totale di 1.150 biciclette elettriche.
Le nuove biciclette a pedalata assistita saranno più efficienti e maneggevoli, con una batteria con più di 100 km di autonomia e un peso complessivo inferiore ai 25 kg. Un innovativo sistema di connessione gestisce la potenza del motore, ottimizza la pedalata, comunica in tempo reale posizione, carica residua ed eventuali problemi per una migliore esperienza di viaggio.
La flotta di BikeMi conta già 5.430 biciclette (4.280 bici tradizionali e 1.150 pedalata assistita di cui 150 con il seggiolino per i più piccoli) e 303 punti di prelievo sparsi per la città.
Si fa sempre più concreto l’impegno del Comune di Milano, di Atm e Clear Channel nel promuovere una mobilità sostenibile e integrata che vede l’uso della bicicletta quale mezzo più usato per percorrere “l’ultimo miglio” del tragitto casa- lavoro/scuola, unitamente ai mezzi pubblici.
Le biciclette rosse, parte integrante del panorama cittadino, dal loro esordio hanno percorso 4,7 milioni di km portando ad un risparmio complessivo di 965 tonnellate di CO2.