MERANO: Riapertura Giardini di Sissi

di Carlo Torriani

Riaprono domenica  1° Aprile 2012 a Merano (Bolzano) gli ormai noti Giardini di Sissi, una delle mete turistiche dell’Alto Adige e in particolare per gli appassionati di botanica dove i variopinti colori lasciano nei visitatori uno stupendo ricordo per tutta la vita e quest’anno sono in programma per il 24 maggio il battesimo di una nuova varietà di rosa con il nome ‘Trauttmansdorff’ e la rassegna World Music Festival nonchè la mostra temporanea Radici, tuberi & Co., per offrire agli ospiti un’esperienza straordinaria tra natura, cultura, arte e intrattenimento.

Nel giorno del “pesce d’aprile“ dedicato agli scherzi,  nel Giardino sbocciano invece 230.000 bulbi, caleidoscopio di colori, un record senza precedenti, tra tulipani narcisi e giacinti.  

Seguirà a fine maggio la romantica fioritura di iridi, rose ed ortensie; in estate si potrà ammirare un mare luminoso di girasoli e per la prima volta nel laghetto delle ninfee fioriranno più di 100 differenti varietà di questa pianta. Da agosto fino in autunno circa 200 varietà di dalie e camelie creeranno uno scenario davvero superlativo.

Dopo il successo del “Regno sotterraneo delle piante”, la nuova mostra temporanea “Radici, tuberi & Co. – Il prodigioso mondo invisibilesvela al visitatore i comportamenti, le astuzie, le strategie e il modo in cui le piante si assicurano la sopravvivenza ancorando le proprie radici in profondità. La nuova mostra rivela anche alcune curiosità di vita quotidiana (ad esempio riconoscere il vero Wasabi, che spesso viene confuso con il rafano) e aneddoti storici sorprendenti (come i soldati di Alessandro Magno, grazie all’aiuto della radice di liquirizia, hanno potuto affrontare lunghi percorsi nel deserto).

Nell’ambito della mostra in primavera Gesine Wischmann, fondatrice della più piccola azienda farmaceutica della Germania, terrà una coinvolgente presentazione sulla radice di ginseng mentre  in estate sarà la volta del workshop “Radici e colori” e in autunno Siegfried de Rachewiltz, il famoso castellano altoatesino racconterà aneddoti sulla cultura contadina locale.

 

Il 1° di aprile aprirà anche Il Touriseum, il Museo provinciale del Turismo,  il luogo dove un tempo soggiornò l’Imperatrice Sissi e oggi  offre un piacevole viaggio attraverso 200 anni di storia del turismo in Tirolo che  si snoda lungo un percorso espositivo di venti sale allestite come una scenografia vivente, mentre il più grande flipper in legno al mondo invita grandi e piccini ad una divertente “attraversata”dell’ Alto Adige. Nelle stanze dove un tempo erano riservate all’’Imperatrice Elisabetta e a Francesco Giuseppe, ora è allestita una mostra permanente dedicata ai soggiorni dell’amata Sissi a Merano con suppellettili d’epoca e un’ambientazione da favola dove si respira ancora l’atmosfera incantata di quel periodo.


Il 5 maggio ci sarà la “Giornata dei cori“ e il 24 dello stesso mese un appuntamento importante per gli appassionati di botanica con  il battesimo di una nuova varietà di rosa con il nome Trauttmansdorff’.

Ogni domenica di giugno gli ospiti potranno gustare un delizioso brunch sulla famosa Terrazza di Sissi in onore della principessa Elisabetta d’Austria che qui amava rilassarsi di fronte ad un panorama mozzafiato.

In calendario anche la rassegna World Music Festival “Serate ai Giardini“, che porterà ancora una volta sul palco del laghetto delle ninfee, in uno scenario unico sotto le stelle, numerosi artisti e cantanti di fama internazionale. Saranno 6 i concerti: il 14 giugno, 12 e 26 luglio e 2, 16 e 30 agosto. Il 2 agosto sarà riservata all’artista svizzera, Eliana Burki.

Per consentire ai turisti di trascorrere lunghe giornate, ogni venerdì dei mesi di giugno, luglio ed agosto i Giardini resteranno aperti fino alle ore 23.00 per “Trauttmansdorff di Sera”, serate all’insegna di visite guidate sensoriali e cene al lume di candela al ristorante Schlossgarten degustando i “Menù delle radici”.

Anche in autunno, punto focale della stagione 2012,  non solo ci sarà lo spettacolare “fall foliage”, la colorazione delle foglie di fine estate, ma anche il raccolto del riso e le camelie in fiore che invitano alla scoperta di questo straordinario universo botanico. In settembre i bonsai saranno i veri protagonisti della mostra open-air organizzata in collaborazione con il Bonsai Club di Bressanone, mentre a novembre la festa per il ringraziamento del raccolto allieterà gli ospiti con intrattenimenti musicali e gastronomici. Per chi ama la stagione autunnale, a partire dal 3 novembre ci sarà la possibilità di acquistare il vantaggioso “biglietto di tardo autunno”, riproposto anche quest’anno dopo il successo della scorsa stagione.

Orari di apertura: 1 aprile – 31 ottobre: ore 9.00 – 19.00

1 novembre – 15 novembre: ore 9.00 – 17.00

I venerdì di giugno, luglio ed agosto: ore 9.00 – 23.00

I prezzi:

– Ingresso: adulti 10,80 euro

                        – Giardini & Vino – € 30,00 (prenotazione in anticipo) ogni giovedì da agosto a ottobre

                        – Giardini & Terme – € 29,80 (Gruppi di almeno 15 persone: € 27,00) 1° aprile – 15 novembre

                        – Ghiacciai & Palme – € 26.50 (Gruppi di almeno 15 persone: € 23,50) / 1° aprile – 15 novembre

 

Informazioni: tel. 0473.235.730 – botanica@provincia.bz.it

 

                                                                           Carlo Torriani