Aria: Valori polveri sottili sopra i limiti

centralina-arpa-gallarate-
centralina-arpa-gallarate-

Oggi le centraline Arpa (Azienda regionale per la protezione dell’ambiente) hanno registrato che per il quarto giorno consecutivo è stato superato il limite dei 50 microgrammi per metro cubo delle polveri sottili Pm10 nell’area metropolitana di Milano che ieri si attestavano a 51.

Per questo domani, martedì 21 novembre, scatteranno le misure temporanee per il blocco della circolazione delle auto più inquinanti, come previsto nell’accordo di programma del bacino padano adottato da Regione Lombardia con Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna e Ministero dell’Ambiente lo scorso 9 giugno.

Secondo le misure stabilite, tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8:30 alle 18:30 è vietata la circolazione ai veicoli per il trasporto persone alimentati a gasolio fino alla classe 4 inclusa. Vietati anche, dalle 8:30 alle 12:30, i veicoli per il trasporto merci alimentati a gasolio fino alla classe 3 compresa.

Non è possibile inoltre utilizzare sistemi di riscaldamento a legna, accendere falò, barbecue, fuochi d’artificio ed è obbligatorio ridurre di 1 grado centigrado la temperatura all’interno delle abitazioni.
Queste misure restano attive fino a quando le centraline di Arpa non registreranno per 48 ore consecutive livelli di concentrazione di Pm10 inferiori ai 50 µg. Se invece il superamento del livello consentito persistesse oltre dieci giorni le restrizioni verranno intensificate.

Doppio trionfo della Lombardia nel Trofeo Bulgheroni

trofeo Bulgheroni
trofeo Bulgheroni

La Lombardia maschile fa il tris nell’albo d’oro del Trofeo Bulgheroni. I ragazzi di Marco Gandini hanno piegato in volata il Veneto nella finalissima dell’edizione numero 27, disputata sul parquet del Pentagono di Bormio davanti a spalti gremiti. Rush finale decisivo negli ultimi 50 secondi col canestro del 57 a 55 firmato da Gravaghi e 3 tiri liberi di Invernizzi a chiudere i conti, dopo che il Veneto aveva guidato per lunghi tratti. Per le selezioni Under 13 maschili biancoverdi si tratta del terzo successo consecutivo dopo quelli delle annate 2001 e 2002.

La Lombardia 2003 sale sul trono anche nel torneo femminile. Le ragazze di Martina Gargantini e Andrea Melzi superano nettamente l’Emilia Romagna e conquistano il successo nella sezione femminile della manifestazione per selezioni Under 13 organizzata dal Comitato Regionale Lombardo della FIP.

Finali torneo maschile

7°-8° posto: Liguria – Trentino Alto Adige 79-33

5°-6° posto: Friuli Venezia Giulia – Piemonte 72-75

3°-4° posto: Emilia Romagna – Toscana 55-54

1°-2° posto: Lombardia – Veneto  60-55 (24-29)

Lombardia: Boglio 3, Sacripanti, Bonetti 1, Pirola 3, Sada, Invernizzi 4, Virginio 15, Galli 5, Bresolin 1, Gravaghi 15, Casalini 6, Caccia 7. Allenatori: Gandini – Di Gregorio.

Veneto: Bolpin, Casarin 5, Giordano, Zocca, Stecca, Fortin ne, Poser 10, Dirignani 19, Pedato 6, Zuiani 8, Carta 1, Spiazzi 6. Allenatori: Marcelletti – Garon

Finali torneo femminile

7°-8° posto: Trentino Aldo Adige-Liguria 27-64

5°-6° posto: Friuli Venezia Giulia – Piemonte 58-55

3°-4° posto: Veneto – Toscana 56-43

1°-2° posto: Lombardia – Emilia Romagna 59-29 (22-5; 30-17; 49-27)

Lombardia: Pollini 5, Maffucci, Capra 2, Merisio 18, Moretti 1, Ronchi 9, Allievi 3, Valli 2, Parmesani 3, Bernareggi, Mbengue, Toffalli 10. Allenatori: Gargantini – Melzi.

Emilia Romagna: Sogni 2, Bassoli 2, Belfiori, Curti, Balboni, Bagnoli 1, Setti 4, Farina 10, Zimbardo 5, Leonelli, Vignali 2, Fontanili 3. Allenatore: Della Godenza.

Dal 1968 la provincia di Sondrio ospita il Valtellina Basket Circuit, un torneo di pallacanestro che coinvolge  le grandi squadre del basket italiano ed europeo. In Valtellina le squadre disputano amichevoli precampionato e si allenano in preparazione della stagione agonistica. Michael Jordan è stato il protagonista indiscusso del circuito in ben due occasioni, nel 1985 e 1990.

300 deltaplani e parapendio in volo nei cieli del Veneto

La più grande manifestazione di volo libero in Italia si espande e per ‘edizione 2013, organizzata dall’aero Club Montegrappa dal 28 marzo al 1 aprile, non si fa mancare nulla.

Al Trofeo Expo Montegrappa, a Borso del Grappa (Treviso), sono attesi come
espositori i migliori marchi del settore  e come competitori i più forti piloti di deltaplano e parapendio provenienti da 33 nazioni. La lista delle iscrizioni alle gare è quanto mai lunga, ma il tetto massimo di ammissioni è fissato a 120 per i primi e 150 per gli altri.

Tra i partecipanti è certa la presenza dei team azzurri di deltaplano, campione del mondo e d’Europa in carica, e parapendio anch’esso campione d’Europa, ed i loro portacolori Alessandro Ploner (Bolzano) e Luca Donini di Trento, vice campioni del mondo rispettivamente nell’una e nell’altra specialità. Un compito insolito attende Donini, quello di papà-coach del figlio Nicola, 16 anni, il più giovane tra i piloti in gara. In lizza anche Nicole Fedele di Gemona del Friuli (Udine), campionessa europea in carica e detentrice della coppa del mondo di parapendio femminile, ed Aaron Durogati di Merano che ha vinto identico titolo in campo maschile lo scorso gennaio. Per la prima volta gareggeranno anche i paramotori, un mezzo che ha preso le ali dal volo libero e la propulsione da quello ultraleggero a motore. Saranno una dozzina i piloti guidati dal tecnico Oscar Mistri in collaborazione con gli organizzatori che si daranno battaglia in spettacolari slalom lungo un circuito contrassegnato da piloni gonfiabili, eventi ai quali il pubblico potrà assistere come fosse allo stadio. Le gare di parapendio e deltaplano, invece, saranno seguite dalla gente presso lo stand del Consorzio Vivere il Grappa, sotto la grande tensostruttura che ospiterà gli espositori presso l’atterraggio Garden Relais a Semonzo. Grazie all’ormai collaudato sistema live tracking, vale a dire uno strumento elettronico in dotazione a ciascun pilota, saranno visualizzate in tempo reale le posizioni dei contendenti su computer e maxischermo, un po’ come accade in televisione per certe regate veliche. Con condizioni meteo favorevoli è possibile volare per oltre 100 km e raggiungere località come Recoaro (Vicenza), Feltre (Belluno) e Aviano in Friuli, sfruttando le correnti d’aria ascensionali, unico “motore” a disposizione di deltaplani e parapendio.

Alle competizioni faranno contorno il consueto carosello di eventi ed attività collaterali: voli in parapendio biposto con istruttori, prove di volo gratuite per i bimbi, arrampicata, nordic walking, rafting, mountain bike, escursioni guidate, stand gastronomici e tanto altro per visitatori grandi e piccini.

Campionato Deltaplano in Veneto e altri appuntamenti

Deltaplano

Con l’arrivo della bella stagione il calendario del volo libero, vale a dire senza motore in deltaplano e parapendio, si affolla di nuove manifestazioni lungo tutta la penisola. Ecco il calendario:

 

VENETO – Feltre (Belluno) – Campionato Italiano Deltaplano La 29.a edizione del Trofeo Guarnieri si disputerà a Feltre (Belluno) dal 15 al 17 giugno e sarà valida come Campionato Italiano di Deltaplano.

L’organizzazione è affidata al Para & Delta Club Feltre con base operativa presso la storica Birreria Pedavena nel paese omonimo in provincia di Belluno. I decolli di deltaplani e parapendio avverranno approssimativamente tra mezzogiorno e le tredici dagli ampi spazi predisposti sul Monte Avena, mentre come atterraggio è stata scelta l’aviosuperficie Al Tabià presso Feltre.

Nella sua storia trentennale il Trofeo Guarnieri sale di grado a partire dal 1990 quando diviene gara internazionale e poi nel 1995 quando è associato alla prima prova italiana di Coppa Del Mondo, esperienza che ripete l’anno successivo e nel 2004. Quest’anno, per l’importanza dell’evento, si è optato per la disputa del solo campionato deltaplano, rimandando alla prossima edizione la tradizionale presenta congiunta di parapendio e deltaplani.

 

PIEMONTE – Mondovì (Cuneo) – Deltaplani in volo sulle Alpi Marittime Dopo vari rinvii dovuti alle cattive condizioni del tempo, un ultimo tentativo di disputare il Trofeo Malanotte, con valenza per le classifiche internazionali e nazionali, è stato fissato per il 2 e 3 giugno. L’appuntamento riguarda i piloti di deltaplano ed è organizzato dal Delta Club Mondovì (Cuneo). Il centro operativo è sito presso l’atterraggio ufficiale in località Beila, mentre il decollo dei mezzi avverrà dal Monte Malanotte (1743 m), in località Prato Nevoso, frazione di Frabosa Soprana.

Da qui i piloti voleranno nell’affascinate comprensorio delle Alpi Marittime, seguendo percorsi di gara predeterminati e contrassegnati da punti salienti del territorio, quali cime di monti, chiese ed altro, detti in gergo boe, punti che dovranno obbligatoriamente aggirare e confermare tramite il proprio GPS. Lo scarico delle tracce dagli strumenti formerà la classifica. Le premiazioni si terranno all’Hotel Commercio di Roccaforte Mondovì, località Norea.

 

LOMBARDIA, PIEMONTE, CANTON TICINO (Varese, Como, Verbania, Monte Generoso) – Trofeo 3 Laghi Una simpatica iniziativa si svolgerà sotto il nome di Trofeo dei 3 Laghi in quanto una serie di raduni toccheranno i bacini lacustri di Lugano, Como e Lago Maggiore.

Le diverse tappe della manifestazione toccheranno Laveno (Varese) il 27 maggio con recupero il successivo 2 giugno in caso di meteo avversa, la Val d’Intelvi (Como) il 24 giugno, il Monte Generoso (1704 m) in Canton Ticino (Svizzera) il 26 agosto, Gera Lario (Como) il 9 settembre e la Val Vigezzo in provincia di Verbania il 22 successivo. Ogni giornata sarà organizzata dall’associazione di volo locale e prevede una gara di precisione in atterraggio. La somma dei punti ottenuti da ciascun pilota al termine del tour formerà la classifica finale.

 

SICILIA – San Fratello (Messina) – Trofeo Angelo D’Arrigo Si svolgerà dal 15 al 17 giugno nella splendida cornice del Parco dei Nebrodi, in territorio di San Fratello (Messina), la prima edizione del Trofeo Angelo D’Arrigo. La kermesse di volo libero in deltaplano e parapendio è intitolata al campione e ricercatore scomparso tragicamente nel 2006 mentre viaggiava come passeggero su un piccolo aereo. L’iniziativa è fortemente legata alla Sicilia e tende a farne apprezzare luoghi e tradizioni, valorizzando le sue enormi potenzialità, non ultime quelle per il volo sportivo. Nell’area di atterraggio, in una spiaggia di Acquedolci (Messina) allestita con numerosi stand, si alterneranno vari momenti di spettacolo, iniziative artistiche, sportive e culturali, dalla musica dal vivo, agli aeromodelli, dai giocolieri alle visite delle aree archeologiche ed altro ancora.

Sempre attiva la fondazione Angelo D’Arrigo mantiene viva la memoria di questo straordinario pilota che ha sorvolato i luoghi più affascinanti del pianeta, Sahara, Everest, Siberia, Aconcagua, riuscendo a scrivere imprese capaci di ridefinire i confini del delicato rapporto tra uomo e natura.

 

LOMBARDIA – Suello (Lecco) – She Fly, solo donne in volo La terza edizione di She Fly, raduno di donne pilota di parapendio, è prevista per i prossimi 23 e 24 giugno presso il Monte Cornizzolo sopra Suello (Lecco), organizzato dall’associazione Parapendio Club Scurbatt.

Il raduno, dedicato al volo ed alle emozioni in quota, nasce con l’obbiettivo di promuovere questa splendida disciplina: infatti, accanto al percorso di volo per le pilote in carriera, prevede un concorso per chi vuole provare l’esperienza del volo per la prima volta grazie al quale alcune ragazze potranno trascorrere una giornata da pilota in compagnia delle più esperte e verrà loro offerto un volo in biposto con piloti qualificati.

She Fly ingloba anche momenti di solidarietà sociale in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e l’appoggio a Telefono Donna e Stella del Giorno, associazioni presenti sul territorio. C’è poi Shefly Video Competition: il miglior video sulla manifestazione parteciperà alla 30.a Milano International Ficts Fest, evento dedicato a cinema, televisione, comunicazione e cultura sportiva. Lo scorso anno le partecipanti a She Fly furono oltre 50.

LAZIO – Cassino (Frosinone) – Vola a 1690 Con la denominazione Vola a 1690, l’associazione Volo Libero Cassino (Frosinone) ha organizzato per il 24 giugno un raduno di piloti di parapendio. Il decollo avverrà da un ampio prato erboso sul Monte Cairo, alto appunto 1690 m., misura che ha dato il nome all’evento. Dal Cairo in giornate limpide  lo sguardo spazia tutto intorno fino ad intravedere il golfo di Terracina, Ischia, il Vesuvio e le imponenti vette dell’Appennino. Il decollo sarà raggiunto in elicottero, evitando una salita a piedi di almeno un’ora e mezza.

Come atterraggio sarà usato il vasto campo del club in località Caira a Cassino; il dislivello di circa 1600 metri tra i due punti sarà colmato dagli allievi con una lunga planata di circa 30 minuti, mentre i piloti esperti potranno sbizzarrirsi in lunghi voli prima di posare i piedi a terra. Infatti parapendio e deltaplani sono ali che consentono di raggiungere quote considerevoli sfruttando le masse d’aria ascensionali ed avventurarsi poi in lunghi percorsi.

Veneto e Lombardia vincono il Trofeo delle Regioni 2012

Trofeo delle Regioni 2012

Si è concluso con le finali per i primi posti a Porto San Giorgio l’edizione 2012 del Trofeo delle Regioni. Hanno vinto il Veneto (Torneo femminile) e la Lombardia (Torneo maschile). L’edizione 2013 del Trofeo delle Regioni si terrà a Genova.

Qui di seguito i risultati di tutte le finali.

 

Torneo femminile

 

Finale 15° posto

Sicilia-Abruzzo 49-41

 

Finale 13° posto

Marche-Puglia 57-64

 

Finale 11° posto

Sardegna-Toscana 49-61

 

Finale 9° posto

Trentino-Lazio 41-65

 

Finale 7° posto

Umbria-Lombardia 48-43

 

Finale 5° posto

Friuli Venezia Giulia-Liguria 45-53

 

Finale 3° posto

Campania-Piemonte 40-48

 

 

Finale 1° posto

Veneto-Emilia Romagna 68-50 (19-10, 37-27, 58-32)
Veneto: Rosa 2 (1/3), Destro 4 (2/5,0/1), Cognolato 1 (0/4,0/0), Boccardo 11 (4/6,0/0), Valentini (0/2 da tre), Castello, Casarotto 13 (6/8,0/2), Pan 22 (7/14,2/2), Gallina (0/2), Bergamin 5 (2/4), Gianolla 8 (2/7,1/4), Keys 2 (1/1). Coach: Battisti
Emilia Romagna: Santucci 18 (6/20, 2/5), Ragazzini 1, Meschi 6 (1/12, 1/4), Bardasi 4 (2/4), Manghi 6 (3/4), Venturi (0/1 da tre), Franceschelli 10 (2/7, 2/2), Pieraccini (0/1), Nako Moni, Capucci 5 (2/12), Minari (0/2, 0/1), Bacchini (0/1). Coach: Morigi

Tiri: Veneto: T2: 25/54, T3: 3/11, TL: 9/24, PP: 29, PR: 13, RD: 36, RA: 24, RT: 60
Emilia Romagna: T2: 16/63, T3: 5/13, TL:3/8, PP: 25, PR: 17, RD: 21, RA: 19, RT: 40

Arbitri: Di Luzio, Centonza

 

 

 

 

 

Classifica Finale

1       Veneto

2        Emilia Romagna

3       Piemonte

4       Campania

5       Liguria

6       Friuli Venezia Giulia

7       Umbria

8       Lombardia

9       Lazio

10     Trentino

11      Toscana

12     Sardegna

13     Puglia

14     Marche

15     Sicilia

16     Abruzzo

 

 

Torneo Maschile

 

Finale 15° posto

Trentino-Sardegna 54-65

 

Finale 13° posto

Campania-Sicilia 68-46

 

Finale 11° posto

Umbria-Friuli Venezia Giulia 58-63

 

Finale 9° posto

Liguria-Abruzzo 71-41

 

Finale 7° posto

Veneto-Puglia 79-61

 

Finale 5° posto

Marche-Emilia Romagna 48-80

 

Finale 3° posto

Piemonte-Lazio 73-66

 

Finale 1° posto

Lombardia-Toscana 89-62 (23-21, 34-29, 61-39)

Lombardia. Carzaniga 9 (0/1,3/4), Testa 7 (3/4), Rossi 9 (2/3,1/1), Savoldelli 12 (1/6,2/2), Malgrati 11 (1/2,3/7), Norbis 7 (2/4,0/1), Bassi 10 (2/6,2/3), Ponzelletti 6 (3/4,0/1), Colombo (0/4,0/1), Loizate 6 (3/7,0/1), Lo Biondo 4 (1/4,0/1), Nwohuocha 8 (4/8). Coach: Gandini

Toscana. Manganelli 5 (2/2, 0/3), Caroti 20 (4/10, 2/6), Lucherini 3 (1/4), Narduzzi, Caponi 9 (4/8), Bonciani 2 (1/3), Mucci (0/4), De Martino (0/1), Guariglia 2 (1/6), Ortili 7 (3/8, 0/1), Marcheschi 3 (1/1), Nosi 11 (5/12). Coach:  Breschi.

Tiri: Lombardia: T2: 22/53, T3: 11/22, TL: 12/20, PP: 15, PR: 9, RD: 34, RA: 16, RT: 50. Toscana: T2: 22/59, T3: 2/10, TL: 12/25, PP: 22, PR: 7, RD: 30, RA: 15, RT: 45

Arbitri: Bonotto, De Bernardi

 

 

Classifica Finale

1       Lombardia

2       Toscana

3       Piemonte

4       Lazio

5       Emilia Romagna

6       Marche

7       Veneto

8       Puglia

9       Liguria

10     Abruzzo

11      Friuli Venezia Giulia

12     Umbria

13     Campania

14     Sicilia

15     Sardegna

16     Trentino