“Dipende da me” singolo degli Animali Notturni

GLI ANIMALI NOTTURNI
GLI ANIMALI NOTTURNI

Da oggi è in radio “Dipende da me”, il nuovo singolo della band GLI ANIMALI NOTTURNI, contenuto nell’album d’esordio “Vivere d’istanti” (DeepOut Records).

“DIPENDE DA ME” – dichiara la band – è un racconto sulla quotidianità. Ironico e melodicamente accattivante, è un nostro piccolo inno. In mezzo alla routine quotidiana e ai doveri/obblighi che cosa c’è di più liberatorio della notte? L’inciso elenca una serie di luoghi comuni comunemente odiati ma la verità è che non si può odiare senza amare e quindi qualcosa da amare c’è sempre, ad esempio la notte stessa».

Il singolo è accompagnato da un videoclip diretto da Andrea Della Sala e Matthew Zak. La frase che introduce il ritornello “Perché finalmente ho capito che la felicità è una scelta e dipende da me” diventa quasi l’emblema del riscatto. A tratti scorretto, a tratti dolce, a tratti autoironico, Mr Monkey macina chilometri, vede luoghi, compie azioni ma non interagisce mai con le persone. Un viaggio che lo porterà alla scoperta sorprendente del suo mondo interiore come vera risorsa. Basta vedere il video fino alla fine per capire.

Il disco d’esordio Vivere d’istanti, è composto da 13 tracce che affrontano diversi temi. Questa la tracklist: “Amo te”, “Unonovenovezero – 1990”, “Cosa vuoi che ti dica”, “Isole lontane”, L’amore è un cane”, “Vivere d’istanti”, “La voce che non ho”, “Dipende da me”, “Rabbia repressa”, “Ciò che sei”, “Mai mai mai”, “Scusami”, “Venerdì”

Lene: “Domani è un altro giorno”

Lene_Massimo Volta
Lene_Massimo Volta

Da oggi, venerdì 18 maggio, è online il video di “DOMANI È UN ALTRO GIORNO”, il singolo della cantautrice milanese LENE, attualmente in rotazione radiofonica e disponibile in digital download e su tutte le principali piattaforme streaming.

Il video, diretto da Massimo Volta e visibile al link: http://www.youtube.com/watch?v=jtchF8P_YHs, utilizza le stesse chiavi espressive della canzone: i contrasti e i paradossi.

“DOMANI È UN ALTRO GIORNO”, scritta e composta da Lene insieme a Theo Querel, parla di contrasti, in particolare del contrasto tra i sogni di quando si era ragazzini e la realtà quotidiana di oggi.

L’artista infatti ha scritto questa canzone pensando a se stessa, ma soprattutto a tanti suoi amici e coetanei: persone che da piccole hanno sognato altro, addirittura studiato altro e che invece tornano a casa del tutto spersonalizzate perché non si riconoscono più in quello che fanno.

«Il contrasto più forte è che, sia nelle scene con il cielo assolato in cui ballo sul tetto di una casa del centro di Milano sia in quelle dove corro e salto in una discarica della estrema periferia sotto la pioggia, sono sempre sorridente – dice Lene – Non sono luoghi dove ci sia molto da gioire, non lo è neppure il tetto, se si vuole cogliere la suggestione che mi ha portata lì! Le scene di vita quotidiana poi servono a ricordare che in fondo stiamo parlando proprio di una situazione tristemente quotidiana. Inoltre un altro aspetto notevole del video è il fatto che nonostante si stia filmando un’intera città, non appare nessun altro essere umano all’infuori di me. Adoro il fatto che si sia riusciti a rendere questo senso di epica solitudine».

Nuovo singolo di Eloide: “Nero Bali”

elodie-nero-bali
elodie-nero-bali

A distanza di oltre un anno dalla partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Tutta colpa mia”, Elodie torna con un nuovo singolo, “NERO BALI”.

Il brano, scritto e composto da Dario Faini, Alessandro Mahmood, Gué Pequeno e prodotto da Dario Faini e Mace, è per la prima volta interpretato da Elodie insieme a Michele Bravi e Gué Pequeno. “NERO BALI” anticipa il nuovo progetto discografico su cui Elodie sta lavorando.

“Ho scelto di cantare “Nero Bali” con Michele perché oltre ad essere un artista, è principalmente un amico. Tra noi c’è sintonia e stima reciproca. Gué invece è il mio rapper preferito: sono felicissima che abbia scritto e interpretato la strofa all’interno della canzone. “Nero Bali” è sicuramente l’inizio di una nuova avventura.” (Elodie)

GreenRoom For Marjorie: ” No More Words”

GFM_phFabiOLovino
GFM_phFabiOLovino

Da venerdì 11 maggio è in radio “NO MORE WORDS” (Gli Artigiani/Feiyr), il nuovo singolo del trio musicale GREENROOM FOR MARJORIE, composto dal produttore Daniele Sinigallia in arte “The Dansin”, dalla cantautrice italo-americana Marjorie J. Biondo e dal batterista Ivo Parlati.

Il singolo anticipa l’album di debutto “No More Words di prossima uscita.
«”No More Words” – affermano i GreenRoom For Marjorie – è un canto di libertà, che sprona a togliersi di dosso tutte le maschere e le paure. È una metafora che rappresenta lo stato naturale, libero da preconcetti, che è la nostra stessa natura.

Le circostanze che ci troviamo a dover affrontare ci portano a identificarci con esse a tal punto da dimenticare cosa siamo veramente: Liberi! E le parole molto spesso non sono all’altezza di spiegare questo, poiché la libertà si manifesta attraverso la semplicità.

Questo mood avvolge tutto l’album in cui sono racchiuse esperienze di vita vissuta, pensieri, riflessioni, colori, sensazioni fisiche che riportano allo stato primitivo e puro ».

Il brano è accompagnato da un videoclip diretto da Jacopo Mancini per Replay Film.

“La Divina”, il singolo di Gazebo

Gazebo
Gazebo

È in radio “LA DIVINA”, il singolo di GAZEBO (nome d’arte di Paul Mazzolini), l’artista, cantante e coautore di “I Like Chopin” (uno dei brani simbolo degli anni ‘80), contenuto nell’ultimo album “ITALO BY NUMBERS” (Softworks / SELF Distribution), già in ristampa nella versione in CD e vinile.

È possibile vedere il video del brano inedito “LA DIVINA”, scritto e diretto dallo stesso Paul Mazzolini, sul canale ufficiale YouTube dell’artista: https://youtu.be/1VpAPh3T50g

“La Divina”, in cui per la prima volta GAZEBO si cimenta con la lingua italiana, è un brano nato da un incontro speciale, ma del tutto casuale. Così, infatti, GAZEBO presenta il singolo:
«Passeggio, mi chiamano, mi giro ma non c’è nessuno, anzi, c’è il vecchio barbone Alberto seduto sul predellino di una roulotte, abbandonata come lui. Guardo meglio e mentre mi avvicino la mia mente viaggia nel tempo quando quell’uomo era un brillante tenore e io uno qualsiasi alla ricerca del segreto del bel canto… nell’aria risuonavano le note di Madame Butterfly con il timbro inconfondibile della Divina, La Diva… La Dea».

GAZEBO è tornato dopo 8 album in studio, un doppio live e innumerevoli compilation con “Italo By Numbers”, album già disponibile nei negozi tradizionali, in digitale e in una special edition in vinile, in cui l’artista ripropone alcuni classici della famosissima ondata di musica dance made in Italy, che ha spopolato in tutto il mondo a metà degli anni ‘80, arricchiti dal brano inedito “La Divina”, singolo in rotazione radiofonica.

“Iist: “Passion”, “Give me one day”, “Self control”, “Wait”, “I like Chopin”, “Tarzan boy”, “Another life”, “Survivor”, “Happy children”, “Lunatic”, “Untouchable”, “People from Ibiza”, “Masterpiece”, “Easy lady”, “Dolce vita”, “Rainfall memories”, “La Divina”.

«Il ricordo degli anni ‘80 è sempre vivo in coloro che li hanno vissuti e oggi più che mai c’è la voglia di lasciarsi andare alla leggerezza ed al divertimento della musica di quel decennio che è stata se vogliamo l’ultima del pre-digitale – così Gazebo presenta l’album – Questo disco di ben 17 brani è una perfetta macchina del tempo che vi permetterà come nel film di Zemeckis di ritornare al futuro dove la musica era musica e le persone si incontravano dal vero».