“California”- singolo dei Blonde Brothers

BLONDE BROTHERS
BLONDE BROTHERS

Da oggi è online il video ufficiale di “California (mi manchi tu)”, il nuovo singolo dei Blonde Brothers, il duo artistico nato dalla fusione musicale dei fratelli Luca e Francesco Baù.

Il videoclip è stato girato durante il tour negli Stati Uniti dei Blonde Brothers, tra l’incredibile città di Los Angeles, il quartiere di Hollywood, la sfavillante Las Vegas e i meravigliosi paesaggi di Calico Monument Valley, Grand Canyon e San Diego. La regia è di Dj Tilo, con il supporto di Jessica Filippi Farmar.

Con queste parole, il duo descrive il singolo e il suo video: «“California (Mi manchi tu)” è un brano nato prima, durante e dopo la nostra esperienza del tour in U.S.A. È una canzone che va a pari passo con il viaggio e il Video ed è viva testimonianza. Riguardandolo ci viene una nostalgia incredibile e una voglia pazza di ritornare.»

Il singolo precede l’uscita del nuovo album, intitolato “Hey Hey Hey”, nato grazie al costante lavoro dei due artisti e alla loro intensa attività live. Un percorso musicale, quello dei Blonde Brothers, che parte da lontano e che ha permesso loro di esplorare diversi generi musicali, con l’unico obiettivo di proporre musica di qualità.

MotelNoire: “90° Fahrenheit” – nuovo singolo

Cover_Naike
Cover_Naike

Dopo avere aperto tutte le date dell’ultimo tour de Le Vibrazioni, i MotelNoire tornano con un nuovo singolo, “90° Fahrenheit” (Artist First), in radio dal 22 giugno.

Ad accompagnare il brano un videoclip diretto da Carlo Roberti che vede la partecipazione straordinaria di NAIKE RIVELLI. Questo il link: https://www.youtube.com/watch?v=1ygG71Ly8PU

«Carlo, il regista, aveva già lavorato in passato con Naike Rivelli su altre produzioni e quando ha ascoltato il brano ci ha subito proposto di coinvolgere lei – afferma la band – Naike è una bellissima ragazza ma è anche un personaggio scomodo che sa usare i social per scandalizzare e soprattutto per far riflettere sulle mostruosità del nostro bel paese.
Perfetta per questo singolo. Massima stima e gratitudine. Questa canzone rappresenta la perfetta istantanea di un’Italia che cerca di farsi spazio in modo grossolano tra le grinfie di un mondo che si è evoluto troppo velocemente. Tra un selfie e uno spritz rimangono comunque le abitudini radicate di un Paese che vorrebbe cambiare senza mai staccarsi dal cordone ombelicale».

Dave Muldoon: “New York City Life”

davemuldoon_newyorkcitylife_coversingle
davemuldoon_newyorkcitylife_coversingle

“New York City Life” è il primo singolo estratto da “Smoke Steel and Hope” il nuovo lavoro di Dave Muldoon in uscita il prossimo 6 luglio per la Prismopaco di Diego Galeri. Il secondo disco del cantautore newyorchese di nascita, irlandese d’origini, ma residente dal 2000 nel nostro Paese, arriva a nove anni dal precedente “Little Boy Blue”.

L’intenzione di queste dieci nuove canzoni viene riassunta perfettamente dalle tre parole che compongono il titolo. Smoke, come la voce di Dave, fumosa e grattata sull’asfalto, ma anche capace di raccogliere e cavalcare il groove. Steel, come la chitarra del produttore Giovanni Calella (Guignol, Adam Carpet, Georgeanna Kalweit and the Spokes, Alessandro Grazian) che ha lavorato sui brani applicando un suono al contempo roots e metropolitano.

E infine Hope, come il mood del disco, forse la vera novità per il songwriter milanese d’adozione, una tendenza alla speranza che spesso si presenta con un approccio corale al cantato e ritornelli molto aperti ed energici.

Grazie anche all’apporto di ospiti come Lino Gatti alla batteria (The Winstons), Milo Scaglioni al basso, Roberto Dellera (The Winstons, Afterhours), Chiara Castello (I’m Not a Blonde) e Micol Martinez ai cori, Dave Muldoon raccoglie a questo giro dieci tracce che raccontano tutta la sua devozione a Dylan – quello di “Oh Mercy” e di “Highway 61 Revisited” – ritagliandosi però lo spazio necessario ad esprimere una scrittura densa e riconoscibile, che lungo la tracklist mantiene l’asticella sempre molto alta.

Erica Mou: “Canzoni Scordate”

ERICA-MOU-by-RAPHAEL-NEAL
ERICA-MOU-by-RAPHAEL-NEAL

Uscito ieri venerdì 22 giugno, “CANZONI SCORDATE”, il nuovo singolo e video di ERICA MOU, ultimo estratto da “Bandiera sulla luna”, il nuovo disco di inediti uscito il 1 dicembre per Godzillamarket, con distribuzione Artist First.

Annunciate anche le date estive del tour per la presentazione di “Bandiera sulla luna”:
23 giugno – Adelfia (BA), Domani è… festival
4 luglio – Milano, Castello Sforzesco (opening Diodato) IN SOLO
5 luglio – Milano, Big Up! Mare Culturale Urbano, IN SOLO
14 luglio – Monte Malo (VI), Incantamonte
19 luglio – Catania, Monastero dei Benedettini
26 luglio – Rimini, Le città visibili
24 agosto – Oria (BR), Con la musica nel sangue

Oltre ad alcuni concerti in solo dell’artista, Erica Mou si esibirà accompagnata da Antonio Iammarino al piano e Flavia Massimo al violoncello.

Erica Mou spiega il concept del video:
“Canzoni scordate è una canzone d’amore. Nel videoclip volevo si raccontassero storie d’amore reali, relazioni così forti e spontanee che ti fanno venir voglia di danzare. Perciò ho chiesto ad amici e fan di inviarmi un pezzettino della loro vita, un ballo con una persona speciale, in un luogo che ha un significato per le loro storie. Ogni contributo ricevuto è un regalo bellissimo per i miei primi dieci anni di carriera. Grazie per aver ballato con me”

Affermativo: nuovo singolo di Jovanotti

AFFERMATIVO
AFFERMATIVO

Alla vigilia della prima data europea a Stoccarda, dove Lorenzo live 2018 festeggerà la 60esima serata del tour, Jovanotti presenta AFFERMATIVO, il nuovo singolo in radio da venerdì 15 giugno.

Affermativo, tratto da Oh, vita! l’album prodotto da Rick Rubin per Universal Music, già certificato Fimi triplo disco di platino è una cumbia che come in un mantra ripete “Non si può vivere in un mondo senza cielo, non si può vivere in un mondo chiuso”.

E’ uno dei brani più intensi dell’album, è il racconto di un uomo in cerca di un futuro, affamato di vita, di speranza, di orizzonte, vivo, pronto a tutto o quasi per resistere. La narrazione, in questa occasione, è in prima persona: è la storia di un essere umano qualunque “come ero io a 18 anni”.

“Qui ce n’è uno vivo”. Dice la canzone. Non una statistica, non un numero, ma il racconto di un uomo vivo, come chi canta, come chi ascolta. Come chi ha attraversato il suo mare stamattina e lo fa tutti i giorni.

“Non ho mai pensato che Affermativo potesse essere un singolo, anche se è una delle canzoni più urgenti dell’ album e una delle mie preferite; ma le cose a volte si mettono in fila con un senso che stupisce, e i segni vanno seguiti” ha dichiarato Lorenzo.

Il singolo arriva a sorpresa, non previsto. Dopo il successo di Oh,vita! e Le canzoni, (rispettivamente già platino e oro Fimi), con svariate settimane al vertice delle classifiche dei brani più suonati in radio, Jovanotti torna a sorprendere sull’onda dell’entusiasmo di un inatteso remix.

“Giorni fa Takagi e Ketra mi hanno proposto questo remix di Affermativo, fatto di loro iniziativa, per essere magari postato in rete se mi fosse piaciuto. Lo hanno fatto perché colpiti dalla canzone. Quando l’ho sentito mi è piaciuto moltissimo e ho avuto il desidero di mandarlo anche alle radio, di farlo uscire come singolo immediatamente. Loro sono bravissimi e hanno nelle mani il sound di questo passaggio di tempo come nessun altro in Italia. Il loro sound e la mia canzone sono un bel match, e l’effetto mi ha convinto subito.”

Takagi e Ketra, produttori di alcuni dei maggiori successi delle ultime stagioni, hanno incontrato Lorenzo nel corso delle serate al Jova Pop Shop. Insieme hanno dato vita ad un pomeriggio spericolato tra musica e grande divertimento. Dalla stima reciproca nasce a sorpresa questa nuova sorprendente collaborazione.

“Mi piacerebbe sentire Affermativo passare anche in FM in questa estate 2018. Ma soprattutto mi piacerebbe che si smettesse di usare la grande questione della migrazione come strumento di propaganda e si pensasse, prima di tutto, che si parla di persone. Mi piacerebbe ma forse non succederà, nonostante le persone continueranno a fare di tutto per andare a cercare fortuna dove sperano sia più possibile averne accesso.”

Affermativo è una nuova frontiera. E’ uno dei brani più apprezzati dell’album, e tra quelli che più di ogni altro segnano il nuovo corso della scrittura di Lorenzo che mai come in questo album è forte , diretta, cruda.

Il brano esce in radio accompagnato dalle sole immagini che sono state realizzate a Villa Le rose di Firenze, dove Michele Maikid Lugaresi ha seguito con le telecamere della JovaTV, tutte le fasi della registrazione dell’album Oh,vita!.

Giunto alla 60esima replica, Lorenzo si prepara a salutare il pubblico con il tour dei record. Dopo la 60esima data di Stoccarda, LorenzoLive2018 sarà a Vienna (19 giugno), Zurigo (21 giungo), Bruxelles (23 giugno), Londra (25 giugno) e Lugano (30 giugno).

Il tour chiuderà poi con una grande festa finale il 3 e 4 luglio a Milano, dove il tour è partito e dove, 30 anni fa, è iniziata la carriera dell’artista che più di ogni altro ha saputo rinnovarsi e che con il suo talento, la sua intelligenza, la sua dedizione e la sua generosità è un vero e proprio riferimento culturale del nostro tempo.