Loredana Errore: “Torniamo a casa”

Loredana Errore _ ph Nicolò Novali
Loredana Errore _ ph Nicolò Novali

La speranza, la fede, la tenacia, l’esortazione ad amarsi.
Questi sono i temi che con la sua potente voce LOREDANA ERRORE affronta nel nuovo singolo “TORNIAMO A CASA” (Playaudio di Azzurra Music), in uscita venerdì 30 ottobre in radio e in digitale, che anticipa l’album di prossima uscita. È attivo il pre-save del singolo: backl.ink/143233829

Per i fan saranno disponibili 250 copie del 45 giri di “TORNIAMO A CASA” in edizione limitata e autografata (acquistabile al seguente link https://www.azzurramusic.it/it/component/virtuemart/vi1011_torniamoacasa
al prezzo di 14,90€).

Nel singolo la casa è rappresentata come un luogo nel quale trovare rifugio, riposare, sognare, amare, è il posto nel cuore che dà la forza di affrontare le avversità della vita. Un testo cucito addosso a Loredana, che da piccola in casa ha scoperto la passione per la musica e che da grande nella stessa casa ha trovato la forza e l’affetto per superare le sfide che la vita le ha posto davanti.

La musica è sempre stata per Loredana, il collante tra la vita e il cielo. Incoraggiata da tanti piccoli accadimenti è riuscita a dare una chiave di lettura positiva anche agli ostacoli della vita che richiedevano uno sforzo maggiore. È in questo modo che nel settembre 2009, entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi, un’esperienza molto formativa per Loredana, durante la quale ha avuto la possibilità di duettare con grandi artisti del calibro di Lucio Dalla e Pino Daniele e di guadagnare il secondo posto alla finale.

Da allora è stata una corsa in discesa. Biagio Antonacci le scrive le prime canzoni di cui una autobiografica “Ragazza occhi cielo”, con la quale ottiene il disco di platino. Seguono altri due album e numerosi premi tra i quali un Wind Music Awards. Nel 2011 duetta con Anna Tatangelo al Festival di Sanremo cantando “Bastardo”, brano in gara tra i big.

All’apice della carriera e del successo e a soli 28 anni, si presenta uno degli ostacoli più significativi della sua giovane vita: un incidente stradale la mette a dura prova, ponendo un grande interrogativo sulla possibilità di riprendere la carriera artistica. Contrariamente a tutte le previsioni dei medici che la vedono paralizzata a vita, Loredana si “rialza” in tutti i sensi. Oggi è forte del nuovo percorso intrapreso: una nuova collaborazione discografica che ha già portato all’uscita di due singoli nei primi mesi di quest’anno (“100 vite” e “È la vita che conta”) accolti molto positivamente dalla stampa e dal pubblico.

Loredana Errore: “Torniamo a casa”

Copertina TORNIAMO A CASA_ ph Nicolò Novali
Copertina TORNIAMO A CASA_ ph Nicolò Novali

La speranza, la fede, la tenacia, l’esortazione ad amarsi.
Questi sono i temi che con la sua potente voce LOREDANA ERRORE affronta nel nuovo singolo “TORNIAMO A CASA” (Playaudio di Azzurra Music), in uscita venerdì 30 ottobre in radio e in digitale, che anticipa l’album di prossima uscita.

Nel singolo la casa è rappresentata come un luogo nel quale trovare rifugio, riposare, sognare, amare, è il posto nel cuore che dà la forza di affrontare le avversità della vita. Un testo cucito addosso a Loredana, che da piccola in casa ha scoperto la passione per la musica e che da grande nella stessa casa ha trovato la forza e l’affetto per superare le sfide che la vita le ha posto davanti.

Il singolo “TORNIAMO A CASA”, interpretato da Loredana Errore, è stato scritto da Stefano Paviani e composto e prodotto da Riccardo Quagliato.

La musica è sempre stata per Loredana, il collante tra la vita e il cielo. Incoraggiata da tanti piccoli accadimenti è riuscita a dare una chiave di lettura positiva anche agli ostacoli della vita che richiedevano uno sforzo maggiore. È in questo modo che nel settembre 2009, entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi, un’esperienza molto formativa per Loredana, durante la quale ha avuto la possibilità di duettare con grandi artisti del calibro di Lucio Dalla e Pino Daniele e di guadagnare il secondo posto alla finale.

Da allora è stata una corsa in discesa. Biagio Antonacci le scrive le prime canzoni di cui una autobiografica “Ragazza occhi cielo”, con la quale ottiene il disco di platino. Seguono altri due album e numerosi premi tra i quali un Wind Music Awards. Nel 2011 duetta con Anna Tatangelo al Festival di Sanremo cantando “Bastardo”, brano in gara tra i big.

All’apice della carriera e del successo e a soli 28 anni, si presenta uno degli ostacoli più significativi della sua giovane vita: un incidente stradale la mette a dura prova, ponendo un grande interrogativo sulla possibilità di riprendere la carriera artistica. Contrariamente a tutte le previsioni dei medici che la vedono paralizzata a vita, Loredana si “rialza” in tutti i sensi. Oggi è forte del nuovo percorso intrapreso: una nuova collaborazione discografica che ha già portato all’uscita di due singoli nei primi mesi di quest’anno (“100 vite” e “È la vita che conta”) accolti molto positivamente dalla stampa e dal pubblico.

Masamasa: video di “Timidezza”

MASAMASA
MASAMASA

Fuori oggi, lunedì 19 ottobre, il video di “TIMIDEZZA”, brano del rapper casertano Masamasa estratto dal suo album d’esordio “FERNANDO ALONSO”, già disponibile in streaming e digitale al link https://backl.ink/142748217.

Il video – disponibile al link https://youtu.be/kNxHgxhgyHA – vuole essere il racconto in immagini di una confessione: qual è l’esperienza che vi ha messi più a disagio? Sono gli amici di Masamasa a rispondere, e li vediamo in bianco e nero mentre imbarazzati inclinano la testa e abbassano lo sguardo, poi lo rialzano, sorridono e infine si lasciano andare.

Sullo sfondo soltanto una parete bianca, come la purezza di ciò che ci teniamo dentro. Visi riflessivi, emozioni e mosse a ritmo di musica si alternano con le immagini del gruppo riunito che, fissando la telecamera, reclama silenziosamente il proprio diritto alla timidezza. Non sentiamo quello che i protagonisti raccontano alla telecamera, ma, guardandoli, proviamo il loro stesso sentimento.

“TIMIDEZZA” arriva dopo la pubblicazione dell’album d’esordio, “FERNANDO ALONSO”, uscito l’11 settembre per SEI LA MIA VITA, collettivo di cui l’artista è membro e fondatore, insieme al producer simoo.

Questa la tracklist dell’album:

1. SOLO CON TE
2. TIMIDEZZA
3. COLORI
4. NOIA
5. SKIT
6. TALI E QUALI AI GENITORI
7. NON TI CONOSCO
8. DEVI MORIRE
9. PALMA BALEARE
10. NON LO FAREI MAI

“Lettere da Altrove”, spoken album di Lory Muratti

Lory Muratti_ph Nicola Chiorzi
Lory Muratti_ph Nicola Chiorzi

“LETTERE DA ALTROVE” (Riff Records) è il titolo del nuovo e originale spoken album del producer, scrittore e regista LORY MURATTI in uscita venerdì il 30 ottobre in formato vinile, sulle piattaforme streaming e in digital download. Da oggi, mercoledì 14 ottobre, è disponibile il pre-order e il pre-save dell’album: http://smarturl.it/letteredaaltrove.
Inoltre, da mercoledì 21 ottobre sarà in radio e disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming “GIORNI DESERTI”, il nuovo singolo che anticipa il disco.

“Lettere da Altrove” è un concept album composto da otto tracce che si ispirano alla serie video-narrativa ideata dall’artista durante il periodo di lockdown. Un’avventura musicale, letteraria e visiva con la quale Muratti racconta la convivenza di due amanti che si ritrovano inaspettatamente “imprigionati” in un ex ricovero barche su un lago del Nord Italia a causa di una misteriosa epidemia. Un luogo lontano dal mondo che porta i protagonisti a navigare in un limbo senza contorni, scosso non solo dalle notizie che giungono a tratti per vie digitali, ma soprattutto dal continuo mutare delle loro emozioni .

«Quando la scorsa primavera il mondo si è fermato di schianto, è stato subito chiaro che non avremmo potuto semplicemente attendere l’estate. Nonostante ciò avevo deciso che non avrei dato voce al mio isolamento se quella solitudine non avesse iniziato a svelarsi al mio sguardo attraverso qualcosa che valesse davvero per me la pena di essere raccontato – dichiara Lory Muratti – Al chiasso digitale che aveva sostituito il nostro essere vivi e presenti, avrei preferito il silenzio. Ho lasciato così passare i giorni fino a che parole e musica, restituendomi la presenza di memorie e creature della mente, hanno ricominciato a pervadere il mio tempo, rendendosi necessarie e facendosi urgenti. Trovare un posto per loro significava mettermi completamente a nudo sia come uomo che come autore. Solo così avrei dato un senso a quel momento e avrei trovato il motivo che mi avrebbe tenuto in viaggio anche da fermo».

Emma Nolde: è online il video di “Berlino”

berlino-emma-nolde-santa-croce-
berlino-emma-nolde-santa-croce-

E’ online da ieri 13 ottobre,il video di “Berlino”, singolo di Emma Nolde tratto dall’album d’esordio “Toccaterra”.
Il video, girato in bianco e nero e diretto insieme da Aurora Cesari e Emma stessa, ha per protagonista principale Emma, che con alcuni ragazzi e ragazze, tutti vestiti di bianco, si muovono ritmicamente sulle note della canzone in una strada anonima di periferia. La coreografia è di Marta Maestrelli e Aurora Cesari.

Così lo racconta Emma, parlando del brano:
“Non ho mai visto Berlino e questa lunga strada non ha niente a che fare con la capitale tedesca.
La mia Berlino è piccola, isolata, nascosta, non sa presentarsi bene. È il luogo in cui vorremmo essere, ma rimaniamo qui, è l’illusione che parte proprio dal non poter scappare.
La mia Berlino inizia dalle stesse strade della mia provincia per diventare poi tutt’altro solo nella mia immaginazione. Un po’ come le storie che facevamo da piccoli in cui ci sentivamo un’altra cosa, in un altro posto, con un altro nome, pur rimanendo nella stessa casa. Sono le persone che fanno in modo che io continui a immaginarmi quegli scenari che in realtà non esistono mantenendomi nel sonno, sveglia.
Viaggio non ha niente a che fare con meta, ma etimologicamente con “ciò che è necessario per spostarsi” e le persone vicine sono necessarie per fare viaggi di qualsiasi tipo.Chi né prende aerei né bacia, deve muoversi in altri modi.”

“Toccaterra” è l’album d’esordio di Emma Nolde: otto canzoni scritte dalla giovane cantautrice toscana, insieme ai produttori Renato d’Amico e Andrea Pachetti, che parlano di temi intimi e personali, storie raccontate attraverso la musica “perché la musica” afferma Emma “è la miglior forma d’espressione che conosca”.

Emma suonerà live a Milano il 15 ottobre all’Arci Bellezza, il 16 ottobre a Lugano allo Studio Foce e il 30 ottobre a Pisa al Lumière.