Glass Animals: “Dreamland”

Glass Animals
Glass Animals

‘It’s All So Incredibly Loud’ è il terzo brano dei Glass Animals tratto dal nuovo album ‘Dreamland’ in uscita il 7 agosto.
Segue i singoli già pubblicati “Heat Waves (video https://youtu.be/mRD0-GxqHVo) e Dreamland (video https://youtu.be/BE7vBk_zLA4ù).

L’album è il nuovo progetto di Dave Bayley, frontman delle band e produttore straordinario, che oltre ai Glass Animals, ha lavorato con Joey Bada$$$, Flume, Wale, Khalid e più recentemente con Denzel Curry per il singolo “Tokyo Drifting”.

Per Bayley, “Dreamland” è un album che tiene insieme i ricordi della sua vita, le esperienze personali, come quando il batterista della band Joe Seaward nel 2018 fu coinvolto in un incidente in bicicletta che mise in pericolo la sua vita, e quella dei Glass Animals in generale. Come racconta lo stesso Bayley –

“L’idea di questo album è nata in un momento di confusione e incertezza. Il mio migliore amico era in ospedale. Non sapevo se ce l’avrebbe fatta. Il futuro era dannatamente spaventoso e completamente sconosciuto. Durante quelle settimane in ospedale, era così difficile guardare avanti che mi sono ritrovato a guardare indietro. Scavando nella mia mente, tirando fuori vecchi ricordi che mi hanno dato conforto, anche se di per sé scomodi. Parlando con gli amici mi sono reso conto che molte persone stanno vivendo un simile tipo di confusione. Tutto quello che pensavamo di poter vedere chiaramente davanti a noi non lo è più e nel frattempo non riusciamo a trovare la nostra strada”.

I Glass Animals torneranno a suonare nel 2021 con una serie di concerti in giro per l’ Europa:

05/05 – Trix, Antwerp, Belgium
06/05 – Columbiahalle, Berlin, Germany
07/05 – Live Music Hall, Cologne, Germany
10/05 – Le Bataclan, Paris, France
12/05 – Paradiso, Amsterdam, Holland
13/05 – Tivoli Ronda, Utrecht, Holland
16/05 – O2 Academy, Birmingham, UK
17/05 – Olympia, Dublin, Ireland
19/05 – O2 Victoria Warehouse, Manchester, UK
21/05 – O2 Academy, Leeds, UK
22/05 – Barrowlands, Glasgow, UK
23/05 – Rock City, Nottingham, UK
25/05 – O2 Academy, Bristol, UK
26/05 – Alexandra Palace, London, UK

The Vamps: “Married In Vegas”

The-Vamps-Married-In-Vegas
The-Vamps-Married-In-Vegas

The Vamps ritornano con “Married In Vegas”, il nuovo singolo dal 31 luglio su tutte le piattaforme digitali. Il brano anticipa l’album, “Cherry Blossom”, in arrivo il prossimo 16 ottobre.

“Married In Vegas”, segna una nuova era, una vera e propria rinascita per la band inglese. Brad, Connor, Tristan e James hanno scritto il loro album più personale. Il singolo è stato composto durante l’isolamento da Brad, leader della band e dal produttore Lostboy.

“Il giorno in cui abbiamo consegnato l’album ho fatto una telefonata via zoom con Lostboy” spiega Brad. “Ci siamo fatti qualche birra e quattro ore dopo è nata Married in Vegas”.
Aggiunge James: “Stavo giocando alla playstation quando Brad mi ha chiamato dicendomi ho appena scritto questa canzone! Amo i momenti come questo perché anche quando pensi che qualcosa sia finita tutto può comunque cambiare all’ultimo minuto”. Così l’ultima canzone arrivata è stata scelta come singolo, stravolgendo tutti i piani.

Nell’arco di soli sei anni The Vamps si sono trasformati da boyband in una vera e propria pop band che suona nelle arene: “Cherry Blossom” ne rappresenta il percorso. Il quinto album in studio è stato scritto lavorando per ben due anni alle canzoni . “Mentiremmo se dicessimo che non vogliamo che sia accolto positivamente”, dice Simpson parlando dell’album, “ma alla fine lo amiamo così tanto che quella sensazione di auto-realizzazione è così eccitante. Sono canzoni personali che toccano davvero i momenti della nostra vita”.

“Verso Oriente”- il nuovo singolo di Cecilia Quadrenni

Cover Verso Oriente_ ph Roberto Covi
Cover Verso Oriente_ ph Roberto Covi

Disponibile in rotazione radiofonica e in digitale “Verso Oriente” (Prosincro), il nuovo singolo della cantautrice toscana CECILIA QUADRENNI. La voce delicata e armoniosa della cantautrice fa da ponte tra due mondi, unendo il pop elettronico ad atmosfere orientali. Nel singolo “Verso Oriente” la cantautrice racconta in chiave metaforica la fine di un rapporto, paragonandolo ad una vera e propria guerra, e di come questo processo possa trasformare le persone.

«Un deserto, uno scontro, la rabbia e il rancore che finiscono per logorare i rapporti. Come i soldati sempre in guerra, ci guardiamo con sospetto e ci attacchiamo per paura di perderci o di rimanere soli – racconta la cantautrice Cecilia Quadrenni – In un momento in cui tutto rimane in superficie, prevale la voglia di arrivare in fondo, sviscerare le emozioni e vivere tutto con anima e corpo. La terra che ci insegna a purificarci e tornare alla pace attraverso la resa, il perdono e la pioggia. Un simbolo di rinascita ma anche di libertà e cammino verso l’accettazione nella nostra unicità».

Online il videoclip ufficiale del singolo: youtube.com/watch?v=O_UbRxv5cGs&feature=youtu.be
La regia è curata da Roberto Covi e Francis Theblue Room di On A Friday.

«Nel videoclip girato nella suggestiva Montevecchia (LC) si mescolano le emozioni di chi si lascia logorare dal rancore e dall’odio perdendosi nei vicoli magici e angusti del paese e quelle di liberazione e pace caratterizzate dall’ascesa sulle scalinate in direzione del santuario – racconta la cantautrice Cecilia Quadrenni – Un’esperienza straordinaria dove il luogo evocativo e senza tempo, si è mescolato alle note della canzone in un connubio perfetto».

Zic: “Over the top”

Foto ZIC
Foto ZIC

Da venerdì 24 in tutti i digital store OVER THE TOP il nuovo singolo di ZIC tratto dal nuovo album SMARTIES.

“Over the top è il pezzo dove sono riuscito a raccontare più cose, è affollato di pensieri, immagini, ricordi e a volte penso sia la migliore canzone che abbia mai scritto – racconta Zic. Per questa traccia avevo bisogno di un video che trascendesse la realtà, in grado di traghettarti direttamente nel mondo delle idee.
Non avevo bisogno di qualcuno che cercasse banalmente di riportare la storia e le immagini da me descritte, volevo che la musica fosse di ispirazione per la pura creatività di un un altro Artista. Non mi ci è voluto molto a capire chi volevo accanto per realizzare tutto questo, Mattia Monteduro oltre ad essere un mio amico è un genio, un pittore, un animatore straordinario, era lui quello giusto. Quando l’ho chiamato per chiedere se poteva interessargli l’idea il suo entusiasmo mi ha commosso, perché è sempre bello vedere qualcuno che affronta le cose sospinto dalla tua stessa passione. Gli dissi, che doveva dimenticarsi del testo, la canzone non doveva essere un limite ma piuttosto un veicolo per i suoi pensieri, per la sua vita. Matti ha ascoltato Over the top, l’ha interiorizzata e poi ha reagito. Questa canzone non è più solo affar mio, ci sono le vite di due ragazzi che coesistono in un equilibrio poetico e bellissimo. Ho chiesto a Matti se poteva scrivere qualche riga a proposito del video e lui mi ha accontentato, perciò vi lascio con le parole dell’unico autore e protagonista di questo piccolo capolavoro.
Over the top è anche un videoclip molto autobiografico!”

Guappecarto: “Balkanika”

Guappecartò_ph Sara Sgrò
Guappecartò_ph Sara Sgrò

È uscito “BALKANIKA”, il nuovo singolo del quintetto strumentale GUAPPECARTO’ estratto dall’album di inediti “Sambol – Amore Migrante”. Il video del brano è disponibile al seguente link: https://youtu.be/W96BFWd1lLs.

Il videoclip ha ricevuto una menzione speciale alla XXXVI edizione del Cartoon Club, Festival internazionale del cinema d’animazione, fumetto e games “per la capacità di trasportare in animazione, la storia vera Vladimir Sambol, fisarmonicista e compositore di Rijeka, emigrato in Svezia per sfuggire alla guerra. Un’opera dall’alto valore in termini di contenuto e di grande capacità nell’utilizzo della stop motion”.

Registrato alle “Officine Meccaniche” di Milano e missato da Laurent Dupuy (vincitore di due Grammy Awards), l’album “Sambol – Amore Migrante” è composto da 9 rivisitazioni delle opere di Vladimir Sambol, compositore degli anni ’30 nato a Fiume ed emigrato in Svezia dopo la Seconda Guerra Mondiale. La scrittura del musicista è stata in alcuni casi fedelmente rispettata, in altri invece è servita a sviluppare brani profondamente diversi dall’originale a favore di una ricerca sonora inedita e atipica per il quintetto.

Il disco, prodotto da Stefano Piro, che vede la partecipazione di Vincent Segal (violoncello), Daniele Sepe (sassofono), Marzouk Mejri (daf e tar) e di tanti altri musicisti di fama internazionale, nasce dall’incontro con la figlia di Sambol, Mirjam Sambol Aicardi, che rimane impressionata dai live dei Guappecarto’, invitandoli a ripercorrere il repertorio del padre.

Questa la tracklist dell’album: “Vlado”, “Tango (Invocazione)”, “Amore Migrante”, “Chance”, “Balkanika”, “Sorgen”, “Anonimus Fiumanus”, “Cvijetak”, “Vagabondo Pensiero”.