Aeroporto Milano Bergamo: ripresa voli di linea

Aeroporto Milano Bergamo
Aeroporto Milano Bergamo

Ripresa voli di linea all’aeroporto di Milano Bergamo
L’Aeroporto di Milano Bergamo, rimasto aperto e operativo nella Fase 1 dell’emergenza Covid-19,
ha accolto oggi, lunedì 18 maggio, il primo volo di linea dopo il decreto di riapertura dello scalo al traffico
passeggeri dello scorso 5 maggio.
Alle ore 6:51 del mattino è atterrato il volo Wizz Air W6 4351 proveniente da Sofia con a bordo 113
passeggeri, i primi a transitare in aerostazione dal 13 marzo scorso insieme agli 81 partiti da Bergamo con
lo stesso aeromobile decollato alla volta della capitale bulgara dalle 7:50 (volo W6 4352).
L’assistenza a passeggeri e aeromobile è stata svolta dal personale della società AGS Handling, che
ha potuto applicare, con il conforto dei dispositivi di protezione nelle postazioni fisse di assistenza nell’area
check-in e ai gate di imbarco, le procedure predisposte dalla società di gestione aeroportuale SACBO in
ottemperanza a quanto previsto dalle normative e dalle linee guida impartite da ENAC.
Inoltre, in questa occasione, sono stati testati con successo i percorsi che separano i flussi di
passeggeri in partenza e in arrivo, le misure di controllo (temperatura corporea, uso di mascherina e
possesso di titolo di viaggio) effettuati all’interno dell’unica porta di ingresso all’aerostazione, l’osservanza
delle misure di distanziamento sociale in tutte le situazioni previste di accodamento, ivi compresa l’area
dei controlli di sicurezza, sulle sedute presenti nel terminal partenze e negli esercizi commerciali aperti nel
terminal.
I passeggeri atterrati con il volo Wizz Air da Sofia sono stati sottoposti a termoscanner, come
previsto per tutti coloro i quali si troveranno in transito nell’area arrivi dell’aerostazione.
“Considero beneaugurante che i primi passeggeri abbiano viaggiato su una rotta europea. Il nostro
aeroporto si è fatto trovare pronto come sempre ad accogliere quelli in arrivo e assistere le persone in
partenza, sperimentando un contesto nuovo che ha dimostrato di ben funzionare – ha dichiarato Giovanni
Sanga, presidente di SACBO – Ritengo che, con il conforto di una situazione sanitaria in miglioramento,
l’aeroporto di Bergamo possa tornare a svolgere il ruolo strategico per la mobilità al servizio del territorio”.
“Abbiamo atteso questo momento adeguandoci scrupolosamente alle disposizioni introdotte a
tutela della salute e impegnandoci a verificarne la corretta applicazione, affinché a passeggeri e compagnie
aeree, e più in generale l’utenza aeroportuale, venga garantita la sicurezza e la puntuale erogazione dei
servizi – sottolinea Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO – La collaborazione tra la società BIS del
gruppo SACBO e AGS Handling, che ha svolto l’assistenza al primo volo di linea di questa nuova fase, ci
permette di guardare avanti con fiducia in un’ottica di graduale ripresa del traffico passeggeri”.

Aeroporto di Bergamo riaperto ai voli passeggeri

Orio-al-Serio-entrata
Orio-al-Serio-entrata

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha disposto con effetto immediato la riapertura dell’Aeroporto di Bergamo ai voli passeggeri.

A seguito del Decreto 112 del 12 marzo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Aeroporto di Bergamo è rimasto aperto H24 al traffico garantendo i movimenti relativi ai voli sanitari, di emergenza e quelli di Stato, in aggiunta alla componente delle merci aeree e ai voli di posizionamento, con l’assistenza del personale della società di gestione SACBO e BIS (BGY International Services) e il supporto della torre di controllo e degli Enti di Stato.

Il museo riapre al pubblico

Museo della Scienza e Tecnologia Milano
Museo della Scienza e Tecnologia Milano

Il museo riapre al pubblico
Da martedì 3 marzo, sarà possibile tornare a visitare
le collezioni del Museo

Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci
Via San Vittore, 21 – Milano

Milano. Da martedì 3 marzo, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, secondo le disposizioni delle Autorità, riapre al pubblico dopo circa una settimana di chiusura, iniziata alle ore 15 di domenica 23 febbraio.
In linea con la necessità di assicurare modalità di fruizione contingentate, come richiesto per i musei e in generale per i luoghi di cultura, il Museo sarà interamente visitabile su tutti i suoi 50.000mq di superficie, fatta eccezione per il Sottomarino Enrico Toti, per le attività dei laboratori e le esperienze VR, con orario 09.30-17.

“Il nostro Museo domani riapre ai visitatori. Pur con i limiti previsti dalle indicazioni delle autorità competenti, viviamo con soddisfazione questo momento come l’inizio del ritorno dell’intera comunità alla sua forza naturale: quella della normalità del quotidiano”, ha dichiarato il Direttore Generale, Fiorenzo Galli.

Il format digitale #storieaportechiuse, pensato per raccontare ai visitatori quello che normalmente non possono vedere e che, durante le giornate di chiusura, è stato lanciato per continuare a dialogare con il pubblico portandolo all’interno del Museo anche quando non accessibile, proseguirà come appuntamento fisso con cadenza settimanale tutti i lunedì, giorno di chiusura.
I prossimi appuntamenti vedranno protagonisti i curatori Claudio Giorgione, in diretta dalle Gallerie Leonardo da Vinci per parlare di Leonardo da Vinci: il disegno, Marco Iezzi dal Sottomarino Toti per raccontare La vita a bordo di un sottomarino e con Luca Reduzzi, dall’area Spazio e Astronomia sul tema Astronomia. La scoperta del cielo.

#storieaportechiuse sarà online tutti i lunedì sui canali Facebook, Twitter e Instagram del Museo

Informazioni
Tutti i contenuti saranno fruibili ogni lunedì sui canali social del Museo:
Facebook: https://www.facebook.com/museoscienza/
Twitter: https://twitter.com/museoscienza/
Instagram: https://www.instagram.com/museoscienza/

Calendario dirette Facebook #Storieaportechiuse

Lunedì 9 marzo, ore 18
La vita a bordo del sottomarino Enrico Toti
In diretta dall’interno del sottomarino Toti con il curatore Marco Iezzi

Lunedì 16 marzo, ore 18
Astronomia. La scoperta del cielo
In diretta dall’area Spazio e Astronomia con il curatore Luca Reduzzi

Lunedì 23 marzo, ore 18
Leonardo da Vinci: le vie d’acqua e il paesaggio
In diretta dalle Gallerie Leonardo da Vinci con il curatore Caudio Giorgione

Lunedì 30 marzo, ore 18
C’è vita nello Spazio, ma proviene dalla Terra
In diretta dall’area Spazio e Astronomia con il curatore Luca Reduzzi

Bollate: riaprono i servizi comunali

sportello polifunzionale Bollate
sportello polifunzionale Bollate

Bollate. Riaprono al pubblico, solo su appuntamento, i servizi comunali

Riaprono da lunedì 2 marzo 2020 i servizi comunali. Si ritornerà a ricevere i cittadini, solo su appuntamento via mail o telefonico, negli spazi e sportelli appositamente predisposti al piano terra della sede di piazza Aldo Moro e al Comando di Polizia locale. È quanto previsto dall’Ordinanza 19/2020 del Sindaco che annulla e sostituisce la precedente.

Ecco i numeri da contattare per appuntamento:

• Sportello Polifunzionale, Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Protocollo: 02.35005/541/547/362
• Polizia Locale e Protezione Civile: 02.35005431 per lo sportello amministrativo e 02.35005439 per lo sportello verbali; email: polizia.municipale@comune.bollate.mi.it
• Servizi Sociali, Educativi e Prima Infanzia. Si possono contattare i seguenti numeri: Servizio Sociale: telefono 02.35005568; Politiche Abitative: telefono 02.35005392; Prima Infanzia: telefono 02.35005487
• Edilizia Privata e Urbanistica. Si riceveranno i professionisti su appuntamento a mezzo sistemi informatici (Skype o Google); per i cittadini a mezzo telefonico e via mail: telefono: 02.35005238; email: in base ai settori, edilizia.privata@comune.bollate.mi.it o urbanistica@comune.bollate.mi.it. I giorni di ricevimento sono: il martedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00; il giovedì dalle 8.30 alle 12.30.

• Suap. Si riceveranno i professionisti su appuntamento a mezzo sistemi informatici (Skype o Google); per i cittadini a mezzo telefonico e via mail: telefono: 02.35005490, email: suap@comune.bollate.mi.it .I giorni di ricevimento sono: martedì dalle 9.00 alle12.30 e il giovedì dalle 9.00 alle 12.30.

• Commercio. Si riceveranno i cittadini solo su appuntamento telefonico allo Sportello polifunzionale (una sola persona per volta), il martedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00 e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 10.00. Per fissare gli incontri, telefono 02.35005418.
• Accesso atti. In seguito alla richiesta, si riceverà il cittadino contattato telefonicamente dal nostro servizio, per visionare le pratiche in uno spazio dedicato (una sola persona alla volta).
• Cultura. Telefono 02.35005/501;

• Sport e Tempo Libero. Telefono 02.35005/288.

• Pubblica Istruzione. Telefono 02.35005/563.

• Lavori Pubblici. Telefono 02.35005/210/222.

• Sostenibilità Ambientale. Telefono 02.35005251/250/488.

• Demanio, Patrimonio e Catasto. Contattare i seguenti numeri: TARI: telefono 02.35005307/319/256; IMU: telefono 02.35005260/258/257/494; Catasto: telefono 02.35005394/549 (sportello piano terra, prossima settimana aperto martedì e giovedì); Patrimonio: 02.35005261/215 (fascia oraria preferibilmente 8.30-9.30, 15-16 martedì pomeriggio).

• Ragioneria e Provveditorato acquisti. Telefono 02.35005323.

• Segreteria Generale. Telefono 02.35005/570;

• Segreteria Sindaco. Telefono 02.35005456

• Servizio Messi comunali. Telefono 02.35005370.

• Ufficio Personale. Telefono 0235005566.

• Per informazioni – Sportello del cittadino. Telefono 02.35005547/541

Resteranno chiuse al pubblico le strutture diurne rivolte ai disabili e ricomprese nelle “Unità di Offerta Sociale”, in linea con la chiusura delle “unità d’offerta sociale” rivolte alla prima infanzia già disposto con ordinanza del 23.2.2020 del Ministero salute e Regione Lombardia.

Per tutti gli altri servizi e attività (manifestazione e iniziative di qualsiasi natura, eventi e attività di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso; nidi servizi educativi e scuole, musei, cinema e teatri, esercizi commerciali e mercati settimanali) si deve fare riferimento alle direttive adottate dal Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Lombardia emanate con l’ordinanza n. 2 del 23.02.2020 e aggiornate dalle successive integrazioni.

Riapertura tangenziale est

 

Tangenziale est
Tangenziale est

VIABILITÀ. RIAPRE DOMANI IL RACCORDO AUTOSTRADALE TRA LA TANGENZIALE EST E LO SVINCOLO CORVETTO

Milano, 10 febbraio 2017

Riapre domani, sabato, alle 10 il raccordo autostradale tra la tangenziale Est e piazzale Corvetto. Dopo qualche giorno di lavori i tecnici ripristinano la viabilità su due corsie con limite di velocità a 30 km/h.

Grazie anche alla collaborazione con Serravalle e Società Autostrade, il Comune di Milano riapre uno svincolo nevralgico per la mobilità e pone fine ai disagi per gli automobilisti e le aree urbane limitrofe di Rogoredo, Corvetto e di San Donato.

Si tratta di una soluzione provvisoria, in attesa del ripristino definitivo della strada normalmente a tre corsie, segnata in giallo come area di cantiere, con limite a 30 km/h.

“Lavori a tempo di record per limitare i disagi – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Riapriamo due corsie e raccomandiamo agli automobilisti di rispettare il limite di 30 Km/h per la sicurezza propria e degli altri utenti della strada. Il raccordo resta un’area di cantiere in attesa del ripristino definitivo”.