“Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”

perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi
perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi

Sabato 23 febbraio, durante la settimana della Moda, si è svolta nella prestigiosa Sala Alessi del Comune di Milano, l’evento “Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”, alla presenza di diverse personalità istituzionali, come Beatrice Uguccioni Vice Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Laura Specchio Presidente della Commissione Moda e Design del Comune di Milano e Massimo Restivo Vice Presidente di United Planet – ONU.

Cinque valenti stilisti hanno partecipato all’iniziativa, presentando le loro creazioni e le loro collezioni.
Rita Balestrieri che crea abiti con stoffe dai colori caldi, classici e dal taglio raffinato. I suoi sono abiti eleganti da cerimonia e da sposalizio.

Mariana Veintimilla è una stilista ecuadoregna e realizza abiti semplici, eleganti e con un tocco di originalità. Le sue creazioni rappresentano tutta l’esperienza acquisita nell’ambito della moda fin da quando era solo una bambina.

Korn Taylo è uno stilista che realizza abiti molto eleganti e chic per cerimonie e serate di gala, usando stoffe con applicazioni di pizzo e strass.
Marcie Concepcion, direttamente da New York, con la sua collezione primavera, ha presentato splendidi abiti da sposa.

Vanny Tousignant, fondatrice dell’International Fashion e della settimana d’Arte a New York, ha presentato all’evento la sua collezione autunno – inverno 2019.

A colpire tutte le persone presenti,oltre alle stiliste coi loro splendidi abiti, è stato il tema che hanno dato gli organizzatori dell’evento, quali Franco Tucci (Presidente dell’Associazione Impegno Sociale “Insieme” Multietnico) e Mariana Veintimilla (Presidente della Casa della Moda Multiculturale Milanese), con la grande collaborazione di Thelma Paico e Norberto Wittwer, ovvero quello di mettere al centro della sfilata di moda l’aspetto sociale per il quale queste due associazioni lavorano insieme da 3 anni.

Ad avvalorare ancora più questo pensiero è stato il fatto di far aprire l’evento a dei ragazzi di Ugualmente Artisti, musical promosso dall’A.S.D Studio Danza e Oltre, dalla soprano Yulia Merkudinova di nazionalità ucraina e dalla cantante ecuadoregna Gabriela Benavides.

A commuovere i presenti è stata poi la proiezione del video “Gli angeli”, relativo a una canzone composta con delle frasi scritte da ragazzi diversamente abili dal giovane cantante di Taranto Gaetano De Michele.

In particolare è stato davvero di forte impatto il fatto di parlare di moda mettendo al centro la disabilità, oltre a far sfilare 10 bambini e anche le modelle curvy, le quali hanno testimoniato di aver provato grandi emozioni durante la sfilata. Un’iniziativa – dunque – promossa per superare le barriere, i pregiudizi e abbattere gli “steccati” ancora oggi esistenti nel mondo della moda e non solo.

Il tocco magico delle pettinatrici e truccatrici coordinate da Gianni Graziano di Eli Hair, ha reso le modelle e gli abiti ancora più affascinanti.
L’evento è stato presentato da Leo Lionel e ha visto anche la partecipazione di Niele Savona che ha anche rivestito il ruolo di testimonial dell’Evento, Mirko Geco, Arianna Ilardi, Matteo Debbia, Fabrizio Calza e Fernando Lopez.

Accademia del Lusso: Fashion Show 2018

accademia del lusso
accademia del lusso

Accademia del Lusso, l’istituto di alta formazione per la moda e il design, sceglie Milano, capitale della moda, per il fashion show 2018, che si terrà il giorno 5 giugno alle ore 21 a La Pelota di via Palermo 10, una delle location
più alla moda della città. In passerella le creazioni degli studenti
provenienti dalle sedi di Accademia: Milano, Roma, Palermo Belgrado.

Il tema della sfilata è “In Materia”, un manifesto creativo che permette ai designer di esprimere al meglio la propria creatività e unicità.
Plasmarla e trasformarla sono momenti unici e irripetibili in quello che è il complesso processo che porta alla realizzazione di un capo d’abbigliamento o di un accessorio.

Manipolare la materia significa poter prendere possesso dell’elemento
principale che costituisce un capo; trasformandola in un prodotto originale e senza termini di paragone. Un inno alla libertà che vuole andar oltre le convenzioni, abbattendo i confini dei limiti fisici per esasperare il concetto di spazialità.

Sessantotto. Cani sciolti di Gianfranco Manfredi

Sessantotto
Sessantotto

Primavera 1968.
Sei giovani studenti, intorno ai vent’anni, stringono amicizia a Milano, nel corso delle prime occupazioni delle Università e dei licei e delle manifestazioni di piazza.

Non appartengono a nessun gruppo politico definito, partecipano semplicemente alle esperienze di lotta della loro generazione.
Sono “cani sciolti” anche in un senso più ampio: attenti ai loro percorsi personali, aperti ai cambiamenti, non conformisti: tutti in qualche misura “ribelli” rispetto alle loro famiglie e allo stile di vita delle generazioni che li hanno preceduti.

È da qui che prende il via Sessantotto. Cani Sciolti di Gianfranco Manfredi, il volume che arriverà in libreria e fumetteria dal 24 maggio all’interno di Audace, nuova etichetta di Sergio Bonelli Editore: non una collana ma un ombrello sotto il quale vengono raccolti progetti con una caratterizzazione narrativa e grafica dal taglio più “adulto” rispetto alle abitudini della Casa editrice.

La pubblicazione si colloca nell’ambito del cinquantenario dei moti studenteschi del 1968 e propone i due episodi iniziali della serie ideata e sceneggiata da Gianfranco Manfredi, che arriverà poi in edicola a partire dal prossimo autunno con i disegni e il design dei personaggi di Luca Casalanguida.

Cani sciolti è la prima vera incursione della Bonelli nella storia italiana recente: l’intento non è quello di presentare le vicende in maniera didascalica, bensì di seguire la quotidianità dei personaggi, per capire come il mondo che si andava trasformando ha cambiato loro.

Gianfranco Manfredi, scrittore e sceneggiatore di fortunate serie come “Magico Vento”, “Volto Nascosto” e “Shangai Devil”, dipinge infatti un affresco che, attraverso il racconto della vita di persone comuni, fotografa per riflesso la storia del nostro paese.

E ci accompagna così attraverso la crescita e le scelte private di sei personaggi che ci diventano via via familiari e amici, mentre si muovono tra le aule dell’Università degli Studi di Milano, i cortili della Cattolica, il Bar Magenta e gli amati negozi di dischi.

Novità Fujifilm FinePix XP130

XP130_Top_SkyBlue-r61
XP130_Top_SkyBlue-r61

Sulla scia del successo mondiale, con oltre 5 milioni di modelli venduti1, nasce l’ultima fotocamera della serie XP, dotata di un corpo resistente alle intemperie, dimensioni compatte e la più recente tecnologia Bluetooth® per un facile trasferimento delle immagini

FinePix XP130 è la fotocamera compatta perfetta per affrontare le più svariate situazioni fotografiche. È molto robusta rispetto ai modelli precedenti, di fatti è repellente alla polvere, impermeabile fino a 20m, resistente agli urti da 1,75m2 e alle basse temperature.

Oltre a questi quattro livelli di protezione, XP130 è dotata della più recente tecnologia Bluetooth® che consente il facile e istantaneo trasferimento delle immagini su smartphone e tablet. Con un peso di soli 207g, XP130 vanta l’esclusiva tecnologia di riproduzione del colore di Fujifilm e un’eccezionale qualità delle immagini.

Grazie all’obiettivo FUJINON e al sensore CMOS retroilluminato da 16,4 megapixel di cui è dotata, è la scelta ideale per tutta la famiglia e per un’ampia varietà di situazioni di ripresa outdoor e indoor.

Caratteristiche Principali

Quattro livelli di protezione: waterproof 20m, shockproof 1.75m, freezeproof fino a -10°C e dustproof
XP130 è progettata per la massima facilità d’uso durante le attività di svago all’aria aperta, con un design che restituisce una presa sicura con una sola mano e un meccanismo a doppia chiusura per il vano batteria. XP130 è conforme allo standard IP683, per impermeabilità e resistenza alla polvere.

Acqua, sabbia e cadute non sono più un problema, anche per questo motivo è la fotocamera perfetta per il divertimento dei bambini.

Abbinamento Bluetooth® e connettività wireless LAN con smartphone e tablet
La nuova tecnologia Bluetooth® a basso consumo energetico consente il trasferimento automatico e istantaneo delle immagini su smartphone e tablet4 tramite la semplice registrazione del collegamento. La tecnologia sincronizza anche le informazioni di orario, data e posizione dal proprio dispositivo e le abbina alle immagini.

Per utilizzare questa funzione, gli utenti possono scaricare l’app gratuita “FUJIFILM Camera Remote” che permette di navigare e scaricare foto e video presenti sulla fotocamera direttamente dal proprio smartphone o tablet. Per gli utenti di stampanti INSTAX Share, le immagini possono essere trasferite direttamente dalla fotocamera alla stampante per smartphone INSTAX Share per una stampa immediata.

Italo: nuove sedute in Smart

SMART1
SMART1

La Smart di Italo diventa ancora più confortevole: le nuove poltrone ergonomiche, realizzate da C&G Kiel Italia, permetteranno di godersi il viaggio e di rilassarsi usufruendo dei tanti servizi offerti da Italo, come il wi-fi gratuito in tutte le carrozze e i numerosi contenuti del portale di bordo Italo Live!

La C&G Kiel Italia ha sviluppato infatti il prodotto basandosi su pubblicazioni scientifiche che sottolineano le posizioni che più frequentemente vengono assunte dai passeggeri, al fine di sviluppare degli interventi mirati a far assumere al passeggero una corretta postura.

I nuovi sedili, di un grigio acceso, comprendenti anche appendiabiti e segnaposto e contraddistinti da un design innovativo ed una comoda imbottitura della poltrona e dei braccioli rossi fiammanti come il poggiatesta, garantiranno così non solo massima comodità, ma anche massima sicurezza rispondendo ai più alti standard europei in materia.

Già presenti su molti treni, tra la carrozza 6 e la carrozza 11, e presto a disposizione dell’intera flotta AGV, i nuovi rivestimenti sono frutto della combinazione di pelle ed ecopelle: la pelle, materiale predominante del rivestimento, dona al sedile eleganza e importanza, nonché durabilità delle performance nel tempo; l’ecopelle materiale innovativo e sostenibile, green come Italo, limita invece lo scolorimento e l’abrasione delle parti soggette a maggiore usura.

Una maggiore comodità dunque anche per chi sceglie la Carrozza Smart Cinema: il viaggiatore potrà infatti godere della visione di uno dei tanti film in programmazione come in una sala cinematografica con la differenza di sfrecciare a 300 Km orari per l’Italia!