Milano: omicidio in Via Mauro Macchi

sala-comune
sala-comune

“L’omicidio in via Macchi è un fatto grave e per prima cosa esprimo sentite condoglianze alla famiglia della vittima.
Siamo a disposizione dell’Arma dei Carabinieri che ha da subito avviato una accurata indagine per ricostruire i fatti, a partire dall’analisi delle immagini delle telecamere e del contesto nel quale si è consumata l’aggressione.

Chiederò al Prefetto un incontro per valutare la situazione e prendere le decisioni necessarie per rafforzare la presenza delle forze dell’ordine”.

Lo dichiara il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Federico Mecozzi

Federico Mecozzi
Federico Mecozzi

Disponibile oggi in anteprima su Vogue il videoclip ufficiale di “KINETIC” (regia di Daniele Quadrelli), brano estratto dall’ultimo progetto discografico full lenght di FEDERICO MECOZZI, violinista e polistrumentista da dieci anni al fianco di Ludovico Einaudi.

“Kinetic” vuole descrivere il generarsi e il diffondersi della pura energia fisica che nasce dal suono e si trasferisce nel nostro corpo, attraversandolo con una potenza incalcolabile, superiore alla nostra comprensione. E’ l’energia della musica…”

Quella raccontata nel videoclip ufficiale di “KINETIC” è una delle piccole, preziose storie racchiuse da FEDERICO MECOZZI nel suo ultimo album “Awakening” (prodotto da Cristian Bonato), un vero e proprio viaggio sonoro che racchiude e sintetizza le esperienze, i gusti e le contaminazioni sperimentate dall’autore in diversi anni di attività musicale, collaborazioni e viaggi. Un risveglio anche molto personale: con questo lavoro Federico Mecozzi vuole esprimere la totalità più intima della sua personalità artistica, attraverso un linguaggio che intreccia sonorità pop, etniche, classiche ed elettroniche.

«”Awakening” – sottolinea l’artista – è un risveglio in luoghi e tempi diversi, lontani ma vicini. È anche un po’ la mia soggettiva concezione di musica, priva di confini, categorie, etichette. Ogni brano rappresenta per me un momento o un luogo, o più momenti o più luoghi: sono storie, esattamente come le canzoni, che vorrebbero invitare chi ascolta a viaggiare, con la mente ma anche col corpo, attraverso ritmi ora ampi ora incalzanti».

A causa dell’emergenza COVID-19, l’Awakening Tour di Mecozzi programmato per l’anno corrente è stato annullato. Ma il desiderio di vicinanza emotiva con gli ascoltatori e di condivisione del proprio universo musicale ha spinto Federico Mecozzi a ideare un format di esibizioni online dal titoloEXPLORATIONS”, un vero e proprio tour virtuale che andrà in onda sulle pagine social dell’artista a cadenza settimanale. Il primo appuntamento live è previsto per il prossimo 9 dicembre.

L’album “Awakening” è disponibile su Spotify al seguente link: https://spoti.fi/3pWV0NJ

Biografia

Federico Mecozzi nasce a Rimini nel 1992. La predisposizione e l’approccio con la musica sono precoci: all’età di sei anni inizia a suonare la chitarra, di cui si serve fin da subito per scrivere canzoni. Partecipa giovanissimo ad alcuni prestigiosi concorsi cantautoriali, ottenendo notevoli risultati. A 12 anni intraprende il percorso accademico presso l’Istituto Musicale “G. Lettimi” di Rimini, dove studia violino sotto la guida del M° Domenico Colaci e, pochi anni dopo, intraprende gli studi di direzione d’orchestra guidato dal M° Gianluca Gardini; partecipa in seguito a corsi di perfezionamento nell’ambito della direzione sotto la guida del M° Piero Bellugi. Oltre all’intensa attività concertistica, si dedica da anni alla composizione e all’arrangiamento nell’ambito della musica leggera (pop), classica contemporanea e minimalista. Interpreta, inoltre, musica celtica e folklorica (della tradizione bretone, irlandese e scozzese). Polistrumentista, a partire dal 2009 collabora stabilmente con il celebre compositore e pianista Ludovico Einaudi, che affianca tuttora dal vivo in lunghe tournée nei più prestigiosi teatri e arene del mondo oltre che nella realizzazione dei dischi come musicista e assistente musicale. In studio di registrazione ha lavorato anche con e per Pacifico, Angelo Branduardi, Blonde Redhead, Remo Anzovino, Filippo Graziani, Andrea Mingardi. Negli ultimi due anni, ha parallelamente lavorato a “Awakening”, il suo primo album da solista (come violinista, compositore, polistrumentista), disponibile dal 25 gennaio 2019. Inoltre, è stato il più giovane direttore d’orchestra del Festival di Sanremo 2019 e uno dei più giovani di tutti i tempi. Ha diretto sul palco dell’Ariston l’orchestra di Sanremo nell’esecuzione del brano “Nonno Hollywood”, del cantautore Enrico Nigiotti, in gara fra i big dopo il successo a X Factor.

Sito Ufficiale: http://www.federicomecozzi.com 
Facebook: https://www.facebook.com/FedericoMecozziOfficial/
Instagram: https://www.instagram.com/federicomecozzimusic/

Bounce Back “Grain of corn”

bounce_back
bounce_back

Dal 27 novembre sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “GRAIN OF CORN”, terzo brano estratto dal nuovo album dei BOUNCE BACK dal titolo “BOUNCE BACK” e in uscita prossimamente.

GRAIN OF CORN” si presenta come un brano dal sapore nostalgico ed autunnale che trascina l’ascoltatore in una dimensione onirica intrisa di un’atmosfera intima e nebbiosa in cui perdersi tra ricordi e rimpianti. Il protagonista della canzone, l’indefinito personaggio principale di ogni brano del nuovo album dei BOUNCE BACK, riscopre parti di sé che aveva sepolto sotto il peso del tempo e delle delusioni.

Spiega la band a proposito del nuovo brano: «Crediamo nella delicatezza di “Grain of Corn”, brano perfetto per il momento che stiamo vivendo, sia a livello stagionale che a livello “sociale”. Nel mondo c’è sete di dolcezza, di calore umano, di connessione e amore: questa nostra canzone è, in fondo, una richiesta di connessione umana, non di quella 5G che sembra unirci, ma in realtà ci separa».
Il videoclip ufficiale del brano, prodotto da VLAD VISUAL, è un lyric video ideato con l’obiettivo di trasmettere il mood di “Grain of Corn” senza cadere nel didascalico. Lo sfondo nero, dalle cui spaccature si intravedono paesaggi autunnali, rappresenta la solitudine da cui il protagonista cerca di fuggire.

Biografia
Il duo milanese BOUNCE BACK è composto da Luca Lodigiani e Roberto Moretti. Insieme lavoranoa “Bounce Back”, loro primo progetto discografico full lenght, un lavoro che sviluppa in dieci brani una storia di rinascita dell’individuo, accompagnato dalla musica nella risalita verso l’alto. Con già in cantiere una seconda produzione, il duo ha il suo credo: raccontare momenti di vita, che siano di riflessione solitaria o di apertura al mondo, concentrandosi su particolari stati emotivi dell’individuo. Preceduto dal brano “Freedom March” pubblicato lo scorso settembre, i Bounce Back pubblicano “GRAIN OF CORN”, terzo brano estratto dal nuovo album e disponibile in radio e in digitale dal 27 novembre.

Facebook: https://www.facebook.com/BBackband/
Instagram:https://www.instagram.com/bbackband/?hl=it

Innovazioni tecnologiche presenti e future negli hotel

NFC
NFC

Alcune innovazioni tecnologiche hanno cambiato radicalmente il nostro modo di vivere e al giorno d’oggi, come consumatori di qualsiasi ambito, non riusciamo nemmeno a immaginare come sarebbe vivere senza dispositivi e servizi che fino a qualche anno fa non esistevano.

Non c’è da stupirsi che l’industria alberghiera abbia introdotto sempre più nuove tecnologie semplificando l’esperienza di viaggio dei turisti. Come era da prevedere ciò ha modificato anche lo sviluppo delle infrastrutture, delle strategie di business e dell’assunzione di personale. Che novità troviamo già in ambito di viaggio e nell’esperienza di clienti di hotel? E quali sono quelle che presto diventeranno la norma? Scopriamolo insieme.

Connessione Wi-Fi rapida ed efficiente

La possibilità di collegarsi a internet è ormai considerato un must che tutti gli hotel devono essere in grado di offrire, oggigiorno. Si tratta di uno dei servizi principali e chiunque viaggi vuole che sia di qualità dato che, quando si è turisti, si accede grazie allo smartphone a mappe, siti di consigli di viaggio, si leggono le notizie e ci si svaga giocando a giochi online o giochi dal vivo, come ad esempio a roulette live, dove si può interagire con croupier veri (come su esempio di Starcasino).

Pagamenti sicuri e semplici con la tecnologia NFC

La Near Field Communication è una tecnologia senza fili che permette lo scambio di dati tra dispositivi posti a breve distanza, ha svariati utilizzi ma uno dei più famosi e che sta diventando sempre più comune è quella che consente di effettuare pagamenti tramite smartphone.

Al momento del check out nella struttura ospitante il saldo del conto può essere quindi effettuato in modo rapido con quello che viene già definito da molti il metodo di pagamento del futuro.

Niente più perdita della chiave con le Smart Keys

È sempre più frequente venire forniti dagli hotel di una sorta di carta magnetizzata per aprire la porta della propria stanza e che, inoltre, permette di attivare l’elettricità. In alcuni casi questa speciale chiave viene fornita sotto forma di bracciale, ha la stessa funzione ed è più difficile perderla o dimenticarla all’interno della stanza.

Le Smart Room Key più avanzate sono anche in grado di memorizzare altre informazioni come le richieste specifiche del servizio in camera o le preferenze alimentari degli ospiti e possono essere aggiornate da una app.

Intelligenza artificiale, un futuro molto prossimo

La rivoluzione robotica è già tra noi, alcuni hotel offrono infatti esperienze futuriste con camerieri robot. Sicuramente il contatto umano resta ancora importante ma alcune catene di hotel stanno già scommettendo sull’utilizzo di robot per portare ai clienti piccoli articoli i snack.

Realtà virtuale e turismo

La realtà virtuale sta arrivando anche nel settore del turismo e permette di presentare ai viaggiatori informazioni di prodotti e servizi in un modo nuovo e sicuramente accattivante.

La VR (Virtual Reality) rappresenterà una rivoluzione tecnologica e potrà cambiare abitudini di consumo; le applicazioni di questa tecnologia sono infatti infinite, basti pensare a tour virtuali di musei, escursioni per safari fino a visite a tempi remoti e celebrazioni in contesti totalmente digitali.

Roberto Vecchioni: “Montecristo “

vecchioni - montecristo
vecchioni – montecristo

In occasione del 40° anniversario, viene ripubblicato lo storico album di Roberto Vecchioni in vinile in edizione limitata numerata con artwork originale con busta esterna a tripla anta, busta interna e inserto con illustrazioni di Andrea Pazienza. L’album viene pubblicato per la prima voltaanche in CD e in digitale (streaming e digital download).

Ospiti illustri, che hanno preso parte alla realizzazione di questo album, sono: Eugenio Finardi(nei brani “Montecristo “Reginella (e cinquecento catenelle d’oro)” e “Madre”), Antonello Venditti(presente nel brano “Montecristo”) “e Lucio Dallaal sax nel brano “La Strega”.

TRACKLIST LP
lato A
1 – La Città Senza Donne
2 – Ciondolo
3 – Montecristo
4 – Reginella (E Cinquecento Catenelle D’oro)

lato B
1 – L’anno Che È Venuto (Via Dalla Pazza Folla)
2 – Canzone Da Lontano
3 – La Strega
4 – Madre
5 – La Città Senza Donne (Finale)

TRACKLIST CD
La Città Senza Donne / Ciondolo / Montecristo / Reginella (E Cinquecento Catenelle D’oro) / L’anno Che È Venuto (Via Dalla Pazza Folla) / Canzone Da Lontano / La Strega / Madre / La Città Senza Donne (Finale)

“Montecristo è per me come un figlio perduto, partito e mai tornato.
L’ho amato da lontano in quella sua specie di esilio e lo ritrovo con una gioia smisurata.Ètutto di nuovo lì: il disco, il mio Andrea Pazienza, lo smarrimento di allora, il “ciondolo” del ricordo, la voglia di nascondermi, la donna perduta in una città ormai senza donne.
Non sapevo allora che avrei trovato l’altra, quella per sempre.”

Roberto Vecchioni