Lombardia: Sì ai tamponi al rientro delle vacanze

tampone-antivirus
tampone-antivirus

CORONAVIRUS.PRESIDENTE REGIONE E ASSESSORE AL WELFARE: TAMPONI IN 48 ORE A CHI RIENTRA DA SPAGNA,CROAZIA,MALTA E GRECIA. L’ASSESSORE: ACCOLTE PREOCCUPAZIONI E PROPOSTE LOMBARDIA  PER CHI TORNA DA ESTERO OPERATIVO NUMERO EMERGENZA 116117

“Una decisione importante: il Governo ha accolto con favore le sollecitazioni e le preoccupazioni della Lombardia e delle Regioni sui nuovi contagi da Covid19, concordando la formulazione di linee guida nazionali, con l’obbligo del tampone entro 48 ore, per chi rientra o arriva in Italia dai Paesi Europei con il maggior numero di contagi in questo momento”.

E’ questo il commento del presidente della Regione Lombardia in merito all’Ordinanza nazionale che stabilisce le regole per chi proviene da Grecia, Spagna, Croazia e Malta, con l’obbligo dell’auto segnalazione alle autorità sanitarie territoriali e la disposizione del tampone conseguente, a meno che non vi sia l’attestazione dell’esito negativo al test molecolare rilasciata nelle 72 ore precedenti l’arrivo in Italia.

Il provvedimento è stato concordato al termine di una riunione straordinaria fra i rappresentanti del Governo e delle Regioni.

“Per i cittadini lombardi che rientrano da questi Paesi – spiega l’assessore al Welfare della Regione Lombardia – mettiamo a disposizione il supporto operativo e informativo necessario attraverso il numero unico 116117, che fornirà i riferimenti delle ATS di competenza per domicilio”.

“Nel periodo precedente l’effettuazione del test ed in attesa del suo esito, ferma restando l’indicazione di informare immediatamente il proprio MMG o operatore sanitario pubblico in caso di insorgenza di sintomi sospetti – aggiunge – è fortemente consigliato ridurre la vita sociale (esempio partecipazione ad eventi collettivi) ed è indispensabile l’utilizzo della mascherina anche all’aperto ed in presenza di conviventi nella propria abitazione”.

La formulazione di un’ordinanza specifica per chi proviene o rientra da questi Paesi si è resa necessaria a fronte dell’evolversi della situazione epidemiologica locale e in considerazione del fatto che, trattandosi di Stati europei inseriti nell’Elenco ‘B’ del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 agosto scorso, non erano previste azioni restrittive o di monitoraggio.

“Regione Lombardia – conclude l’assessore al Welfare – ha affrontato da subito il tema dei cittadini provenienti dall’estero attraverso un protocollo specifico per il settore agricolo che prevede il tampone per i lavoratori stagionali e con il monitoraggio e controllo costante da parte delle ATS per coloro che hanno contatti stretti (ad es. le badanti) con persone anziane e fragili”.

EuroBasket Women 2019: Convocazione nazionale Elisa Ercoli Geas

elisa ercoli-geas
elisa ercoli-geas

Un’altra grande soddisfazione del Geas formato azzurro: dopo aver preso parte al raduno iniziato a Broni domenica 4 febbraio, Elisa Ercoli è stata selezionata nelle 12 che sfideranno la Svezia domani, sabato 10 febbraio alle 15.30, gara cruciale dei gironi di qualificazione ad EuroBasket Women 2019.

Il centro di origine umbra, geassina da tre stagioni, aveva già tre presenze con la nazionale senior, con la quale ha esordito nel 2015 nella sfida contro Team Usa. Con l’Italia Under 20, “Ellison” ha vinto l’argento europeo a Samsun (Turchia) nel 2013 e il bronzo a Udine nel 2014.

E in Svezia un altro nome Geas: Cinzia Zanotti, assistente di coach Marco Crespi, oltre a due prodotti del vivaio sestese, Cecilia Zandalasini e Martina Crippa. La squadra allenata da Crespi dovrà fare a meno di Formica (trauma contusivo al ginocchio sinistro occorso durante il raduno) e di De Pretto (infortunio al viso accusato nella gara di EuroCup del 31 gennaio contro Kosice).

Al rientro in Italia, il gruppo incontrerà la Macedonia – già affrontata in trasferta con un successo (52-61) –, mercoledì 14 alle 18.30 al PalaRavizza di Pavia. Agli Europei, oltre alle due ospitanti Serbia e Lettonia, parteciperanno quattordici squadre: le prime classificate degli otto gironi e le sei migliori seconde. Le azzurre al momento sono seconde a pari merito con la Croazia, nel girone H condotto dalle imbattute svedesi.

Qui la presentazione pre-gara della Federazione:

http://www.fip.it/news.aspx?IDNews=10853

Qui la scheda giocatrice di Elisa Ercoli in azzurro:

http://www.fip.it/nazionale-scheda-giocatore.aspx?IDGiocatore=3949&Tipo=F&Naz=AF

Qui la lista delle dodici convocate e del coaching staff:

4 Chiara Consolini (’88, 1.85, Guardia, Passalacqua Ragusa)
6 Marcella Filippi (’85, 1.85, Ala, Fila San Martino di Lupari)
7 Giorgia Sottana (’88, 1.75, Guardia, Fenerbahce Spor Kulübü, Turchia)
9 Cecilia Zandalasini (’96, 1.85, Ala, Famila Schio)
10 Francesca Dotto (’93, 1.70, Playmaker, Famila Schio)
11 Raffaella Masciadri (’80, 1.85, Ala, Famila Schio)
14 Martina Crippa (’89, 1.78, Guardia-Ala, Gesam Lucca)
15 Caterina Dotto (’93, 1.70, Playmaker, Umana Reyer Venezia Mestre)
20 Elisa Ercoli (’95, 1.90, Centro, Geas Basket S.S. Giovanni)
21 Giuditta Nicolodi (’95, 1.85, Ala, Gesam Lucca)
23 Sabrina Cinili (’89, 1.91, Ala, Saces Mapei Napoli)
33 Olbis Andre (’98, 1.86, Centro, Treofan Battipaglia)
Allenatore: Marco Crespi
Assistenti: Giovanni Lucchesi, Cinzia Zanotti

Nazionale A: World Cup 2019 Qualifiers

basket
basket

Tornano in campo gli Azzurri. La Nazionale del CT Meo Sacchetti prosegue la marcia di avvicinamento al FIBA World Cup 2019, il Mondiale che si svolgerà in Cina.

Dopo le due vittorie contro Romania e Croazia, l’Italia sfida i Paesi Bassi a Treviso il 23 febbraio alle ore 20.15.

La prevendita dei biglietti per il match aprirà ufficialmente domani, martedì 6 febbraio, sul circuito Vivaticket/Best Union (www.vivaticket.it).

Si potranno acquistare i tagliandi anche presso la Palestra Sant’Antonino (vicolo Sant’Antonino B/2 a Treviso) nei giorni 19, 20, 21 e 22 febbraio dalle 15.00 alle 19.00.

Già decisivo, il match contro gli olandesi è tutt’altro che scontato. La squadra di coach Van Helfteren ha sorpreso tutti battendo in casa la Croazia 68-61 prima di cedere in trasferta in Romania 75-68. Ciò ha reso il girone ancor più imprevedibile.

Gli Azzurri saranno in raduno a Treviso dal 19 febbraio e dopo la partita contro i Paesi Bassi si trasferiranno in Romania per giocare contro i padroni di casa il 26 febbraio alle 18.00 ora italiana a Cluj-Napoca.

Alla seconda fase accederanno le prime tre squadre del girone e l’Italia potrebbe qualificarsi con un turno di anticipo.

EuroBasket Women 2019

Nazionale-basket-Femminile-
Nazionale-basket-Femminile-

Riparte a febbraio il viaggio della Nazionale Femminile verso l’EuroBasket Women 2019:

sabato 10 febbraio le Azzurre affrontano la Svezia a Boras (ore 15.30, diretta su SkySportHD), poi la sfida di Pavia contro la Macedonia in programma il 14 febbraio (PalaRavizza, ore 18.30, diretta SkySportHD).

Nelle prime due uscite l’Italia ha ottenuto un successo in Macedonia e poi è stata sconfitta dalla Croazia a San Martino di Lupari. Gli ultimi impegni dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers sono in programma nel prossimo novembre, prima in Croazia e in casa con la Svezia.

Marco Crespi ha diramato la lista delle 16 giocatrici per le due partite di febbraio. In realtà le Azzurre saranno 17 perché al gruppo sarà aggregata anche Kathrin Ress, convalescente dopo l’infortunio al ginocchio e quindi indisponibile ma collante fondamentale in vista di due impegni così delicati. “Kathrin sarà con noi.

Una presenza di qualità importante fortemente voluta – ha spiegato coach Crespi – Ripartiamo. Obiettivo Svezia e Macedonia. Soprattutto obiettivo giocare per sfidare noi stessi. E avendo ascoltato le ragazze riesco proprio ad immaginarlo”.

Le Azzurre si ritrovano nella serata di domenica 4 febbraio e si alleneranno a Broni fino a giovedì sera: venerdì il trasferimento in Svezia, sabato la partita a Boras.

Domenica il ritorno in Italia e il trasferimento a Pavia, dove mercoledì 14 febbraio la Nazionale Femminile affronterà la Macedonia. Per informazioni relative ai biglietti, il numero da chiamare è 338.3196368 (fino a 10 anni gratis, posto unico 10 euro, ridotto 5 euro da 11 a 18 anni).

Le squadre già certe di giocare l’Europeo sono Serbia e Lettonia, ovvero i due Paesi ospitanti. In palio rimangono altri 14 posti: si qualificano le prime degli otto gironi e le sei migliori seconde.

Le convocate
Olbis Andre (’98, 1.86, A, Treofan Battipaglia)
Valeria Battisodo (’88, 1.74, P, Gesam Gas Lucca Le Mura)
Sabrina Cinili (’89, 1.91, A, Saces Mapei Napoli)
Chiara Consolini (’88, 1.85, G, Passalacqua Ragusa)
Martina Crippa (’89, 1.78, G/A, Gesam Lucca Le Mura)
Valeria De Pretto (’91, 1.85, A, Umana Reyer Venezia Mestre)
Caterina Dotto (’93, 1.70, G, Umana Reyer Venezia Mestre)
Francesca Dotto (’93, 1.70, P, Famila Basket Schio)
Elisa Ercoli (’95, 1.90, C, Geas Basket S.S. Giovanni)
Marcella Filippi (’85, 1.85, A, Fila San Martino di Lupari)
Alessandra Formica (’93, 1.89, C, Passalacqua Ragusa)
Gaia Gorini (’92, 1.81, P/G, Passalacqua Ragusa)
Raffaella Masciadri (’80, 1.85, A, Famila Schio)
Giuditta Nicolodi (’95, 1.85, Gesam Lucca Le Mura)
Kathrin Ress (’85, 1.92, C, Famila Basket Schio)
Giorgia Sottana (’88, 1.75, P, Fenerbahce Spor Kulübü, Turchia)
Cecilia Zandalasini (’96, 1.85, A, Famila Basket Schio)

Atlete a disposizione:
Debora Carangelo (’92, 1.69, P, Umana Reyer Venezia Mestre)
Giulia Ciavarella (’97, 1.83, G, La Molisana Campobasso)
Martina Fassina (’99, 1.83, A, Fila San Martino di Lupari)
Valentina Gatti (’88, 1.90, C, Pall. Femminile Broni 93)
Martina Kacerik (’96, 1.81, G, Umana Reyer Venezia Mestre)
Jasmine Keys (’97, 1.90, A, Fila San Martino di Lupari)
Elisa Penna (’95, 1.88, A, Wake Forest University)
Federica Tognalini (’91, 1.82, G, Gesam Lucca Le Mura)

Lo Staff
Responsabile SSNF: Gaetano Laguardia
Allenatore: Marco Crespi
Assistenti: Giovanni Lucchesi, Cinzia Zanotti
Video Analista: Gianluca Quarta
Preparatore Fisico: Matteo Panichi
Medico: Piergiuseppe Tettamanti
Ortopedico: Andrea Billi
Osteopata: Giampaolo Cau
Massofisioterapisti: Davide Pacor, Matteo Brunelli
Team Manager: Marco Gatta
Team Director: Monica Bastiani
Addetto ai Materiali: Francesco Forestan
Addetto Stampa: Giancarlo Migliola
Videomaker: Marco Cremonini

Il programma
4 Febbraio
Ore 18.00 Raduno c/o Hotel Don Carlo – S.S. 617 N. 37

5-8 Febbraio
Ore 9.00-12.00 Allenamento c/o Palaverde G.Brera
Ore 18.00-20.30 Allenamento

8 Febbraio
Ore 22.00 Trasferimento c/o Hotel Villa Malpensa – Via Don Andrea Sacconago – Vizzola Ticino

9 Febbraio
Ore 9.00 Trasferimento Aeroporto Malpensa
Ore 11.20 Volo Milano-Copenaghen
Ore 13.20 Volo Copenaghen-Goteborg
Ore 15.00 Arrivo e trasferimento c/o Hotel Quality Hotel Grand – Boras
Ore 16.30-18.00 Allenamento

10 Febbraio
Ore 10.00-11.00 Allenamento
Ore 15.30 Svezia-Italia

11 Febbraio
Ore 10.30 Trasferimento Aeroporto Goteborg
Ore 13.10 Volo Goteborg-Stoccolma
Ore 15.30 Volo Stoccolma-Milano Linate
Ore 18.25 Arrivo e trasferimento c/o Hotel Cascina Scova (Via Vallone 18, Pavia)

12 Febbraio
Ore 9.00-12.00 Allenamento c/o PalaRavizza
Ore 17.30-20.00 Allenamento

13 Febbraio
Ore 9.00-12.00 Allenamento
Ore 17.00-20.00 Allenamento

14 Febbraio
Ore 11.00-12.00 Allenamento
Ore 18.30 Italia-Macedonia
Fine Raduno

I tabellini delle prime partite
Macedonia-Italia 52-61
Macedonia: Stojanovska (0/1), Lazareska (0/4, 0/2), Adamovska ne, Petrushevska ne, Dimova ne, Janevska ne, Kmetovska 10 (4/15), Selcova ne, Givens 22 (7/11, 2/5), Shekjerovska ne, Mitrasinovik 14 (4/12, 1/3), Trajchevska 6 (2/6 da 3). Coach: Lazovski.
Italia: Gorini (0/1), Sottana 11 (5/11, 0/6), Zandalasini 8 (4/5, 0/6), Dotto 7 (2/6, 1/1), Masciadri, Formica 2 (1/2), De Pretto 2 (1/2), Crippa 7 (2/2, 1/5), Bestagno 2 (1/1), Cinili 12 (4/8, 1/2), Andre 10 (5/7), Kacerik ne. Coach: Crespi.

Italia-Croazia 71-83
Italia: Gorini ne, Sottana 25 (4/8, 3/6), Zandalasini 17 (3/10, 1/4), Dotto 7 (3/8, 0/1), Masciadri (0/1 da tre), Formica 4 (2/3, 0/1), De Pretto 8 (3/4), Crippa 5 (0/1, 1/1), Bestagno (0/1), Cinili 4 (2/3), Andre (0/2), Kacerik 1 (0/1 da tre). Coach: Crespi.
Croazia: Begic 2 (1/1, 0/1), Buzov (0/1), Sandric 22 (2/3, 3/5), Premasunac 8 (4/6, 0/1), Todoric (0/1) Rezan 35 (13/19), Miloglav ne, Dzankic (0/2, 0/1), Slonjsak (0/2, 0/1), Dojkic 16 (4/7, 2/5), Bura, Miletic (0/2, 0/1). Coach: Jelavic.

Il calendario del girone H
11 novembre 2017
Macedonia-Italia 52-61; Croazia-Svezia 54-57

15 novembre 2017
Italia-Croazia 71-83; Svezia-Macedonia 91-51

Classifica
Svezia 2-0; ITALIA, Croazia 1-1; Macedonia 0-2

10 febbraio 2018
Svezia-Italia; Macedonia-Croazia

14 febbraio 2018
Italia-Macedonia; Svezia-Croazia

17 novembre 2018
Croazia-Italia; Macedonia-Svezia

21 novembre 2018
Italia-Svezia; Croazia-Macedonia

Croazia – Natale a Zagabria

avvent- Zagabria 2015
avvent- Zagabria 2015

Zagrabia, capitale della Croazia, è il posto ideale per godersi al meglio l’atmosfera natalizia  dove numerosi sono gli appuntamenti dal 26 novembre all’8 gennaio 2018 con concerti, feste, cori, specialità alimentari e incontri di vario genere.

Ecco il programma:

Piazza di Bano Jelacic – la grande piazza principale scintilla con musica e concerti in un enorme palcoscenico a cielo aperto con bancarelle, cibo di strada e un programma per bambini.  Non manca l’enorme albero di Natale con il contorno di musica dal vivo.

Fuliranje –  l’evento Fuliranje rappresenta un programma innovativo, moderno, culturale e gastronomico accompagnato da un design riconoscibile e un’atmosfera rilassata.

Piazza d’Europa- zona pedonale nel cuore della città offre ogni genere d’intrattenimento: bancarelle dove acquistare coloratissimi souvenir e decorazioni natalizie, offerta gastronomica e programma musicale.

Piazza Zrinjevac –  le lanterne illuminano i viali alberati e il vecchio padiglione della musica si presenta come un piccolo palazzo scintillante. Non mancano le tipiche casette in legno, posto ideale per gustare le specialità invernali zagabresi come lo štrukli al forno, un piatto caldo di pasta con formaggio a pasta molle o riscaldarsi con una tazza di vin brulè, cioccolata calda accompagnata dai biscotti di Natale. Ovviamente  non mancano oggetti per regali natalizi.

Piazza del Re Tomislav – nel parco sarà in funzione la Pista di pattinaggio, e gustare cibi e  bevande a suon di musica.

Tour speciali – Per scoprire la città ci sono alcuni tour innovativi  ma per chi vuole scoprirli da solo c’è l’applicazione Zagreb Be There – Advent Path: con l’aiuto dello smartphone  basta imbarcarsi in un tour delle più interessanti località dell’Avvento a Zagabria.

La storia natalizia a Cazma- come ogni anno la fattoria della famiglia Salaj si veste di luci in vista del Natale continuando  la straordinaria tradizione di decorare tutto con centinaia di migliaia di lampadine colorate che creano una scintillante atmosfera di luci di festa, lanterne colorate di tutte le forme e dimensioni che trasformano in un’atmosfera magica l’intera area. Le siepi improvvisamente scintillano di blu profondo mentre un ponte può essere illuminato di rosso scintillante e gli stagni brillano di una luce speciale.

Capodanno a Zagabria – è una meravigliosa atmosfera sulle piazze e sulle vie principali della città che sono il centro dei festeggiamenti caratterizzati dalla musica dal vivo e dalle feste che continuano fino alle prime ore del mattino.

Ulteriori informazioni:   www.adventzagreb.hr

(Carlo Torriani)