Targa alle vittime eccidio via Schievano

Targa vittime eccidio via Schievano
Targa vittime eccidio via Schievano

MILANO. ECCIDIO VIA SCHIEVANO, SCOPERTA TARGA IN MEMORIA VITTIME. DE CORATO: “DA REGIONE SEGNO CONCRETO VICINANZA FAMILIARI”

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha scoperto la targa che Regione Lombardia ha dedicato alle vittime dell’eccidio di via Schievano avvenuto a Milano l’8 gennaio 1980. La targa è posizionata all’interno di Polis Lombardia.

Alla cerimonia commemorativa hanno preso parte i familiari dei tre poliziotti assassinati dalla Brigate Rosse, il Vice prefetto di Milano Natalino Manno, il Vicario del Questore di Milano Cristiano Tatarelli, per il Comune di Milano, il consigliere Rosario Pantaleo e rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

“Avevamo preso l’impegno con i familiari delle vittime e lo abbiamo mantenuto – ha detto l’assessore De Corato. Il ricordo degli agenti di Polizia, il vicebrigadiere Rocco Santoro, l’appuntato Antonio Cestari e la guardia Michele Tatulli, in servizio presso il commissariato di Porta Ticinese della Questura di Milano, rimasti uccisi nell’attentato dalle Brigate Rosse di via Schievano l’8 gennaio 1980, sarà sempre nitido. Quella odierna è stata un’occasione per ribadire alle famiglie delle vittime la nostra concreta vicinanza”.

“L’8 gennaio scorso avevo assicurato ai familiari degli agenti, che lamentavano l’oblio per tutti quegli uomini caduti durante il terrorismo e la ribalta dei loro carnefici, che non ci saremmo dimenticati dei loro cari. Il luogo che abbiamo scelto per posizionare la targa è importante: all’interno di Polis Lombardia, infatti, passeranno tutti gli agenti di Polizia locale che frequenteranno corsi di formazione. Potranno così leggere i nomi di chi quarant’anni fa fu barbaramente trucidato perché rappresentava lo Stato”.