Truffe agli anziani, reato “redditizio”

Truffe agli anziani
Truffe agli anziani

Truffe agli anziani, Assessore De Corato ai Comuni: presentare progetti per contrasto fenomeno entro il 31 luglio

Arresti di oggi confermano come questo reato sia “redditizio”

I Comuni lombardi hanno tempo sino al
31 luglio per la realizzazione di progetti ed iniziative finalizzate al
contrasto delle truffe agli anziani.
Lo comunica l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia
locale Riccardo De Corato che commenta inoltre il sequestro del patrimonio
mobiliare ad una famiglia di etnia sinti residente nell’hinterland torinese
il cui capostipite e’
gia’ agli arresti domiciliari per una condanna del Tribunale di Milano per
vari episodi di furti ad anziani commessi in Lombardia.

“Il sequestro odierno – aggiunge De Corato – certifica ancora una volta
quanto sia redditizio questo crimine. La banda familiare gia’ finita agli
arresti domiciliari, privilegiava Milano per mettere a segno le truffe:
travestiti da operai del gas entravano nelle case degli anziani e li
derubavano di tutto”.

“Regione Lombardia – conclude l’assessore – molto attenta a questa odiosa
piaga, ha stanziato 600.000 euro che ad ottobre assegnera’ ai Comuni
lombardi per la promozione di iniziative di sensibilizzazione. L’iter
prevede entro il 31 luglio la presentazione delle domande da parte degli
enti, entro il 29 settembre la valutazione e successivamente sara’
completato il piano di destinazione delle risorse”.