Bollate: cantieri aperti

cantiere-anas
cantiere-anas

Un’estate e un autunno di grossi lavori in città, con diversi cantieri aperti. Questo il progetto dell’Amministrazione comunale che intende dare il via a cantieri importanti che vanno dalla risistemazione delle scuole, alla biblioteca, ai centri sportivi, alle asfaltature. Si tratta di interventi per oltre 1 milione di euro che arriveranno in parte da Regione Lombardia e in parte dall’avanzo di Bilancio.

Da Regione Lombardia arriveranno 700mila euro da destinare a spese di investimento in specifici settori. Il settore Lavori pubblici del Comune di Bollate spenderà tale importo per la manutenzione di alcuni stabili e infrastrutture del territorio e per l’efficientamento energetico di alcuni edifici pubblici. “Purtroppo – spiega il vicesindaco Alberto Grassi – non sono risorse tutte disponibili subito ma saranno erogate in più step e con tempistiche precise. Questo comporta la definizione di bandi di affidamento lavori ad hoc e anche l’eventualità che il Comune debba anticipare alcune somme per riuscire ad arrivare puntuale con alcune fine lavori essenziali come l’apertura delle scuole a settembre”.

A questi 700mila euro il Comune aggiungerà parte delle risorse disponibili derivanti dall’avanzo di Amministrazione. Da quest’estate e il prossimo autunno, quindi, ci saranno cantieri per oltre 1 milione di euro.

Vediamo nel dettaglio gli interventi più importanti:

Sistemazione del tetto dello stabile in piazza Martiri della Libertà (ex Municipio), sede dell’azienda speciale consortile “Comuni insieme” e di altri servizi. Importo 180mila euro.

Sistemazione del tetto della Biblioteca comunale in Cantun Sciatin. Importo 170mila euro.

Asfaltature stradali in vari punti di Bollate centro e frazioni. Importo 600mila euro.

INOLTRE…
Interventi di vario tipo nelle scuole e asili su intonaci e per la risoluzione di problemi di infiltrazioni/umidità; in particolare negli edifici di via Madonna, Fratellanza e Mameli. Previsto il rifacimento di una porzione importante del tetto nella scuola elementare via Montessori

Lavori di manutenzione sulle centrali termiche e impianti di riscaldamento di scuole e asili, con la sostituzione ad esempio della centrale termica dell’asilo nido di via Mameli; sistemazione ingresso nelle scuole elementare via Galimberti; posa di erba sintetica nel giardino elementare via Diaz; ristrutturazione dello stabile in via Galimberti dove sarà trasferito servizio di Giocotanto.

Installazione o, dove presenti, sistemazione delle pompe di sollevamento nei sottopassaggi, per ridurre il fenomeno degli allagamenti in caso di temporali intensi.

Lavori vari nei centri sportivi, in particolare rifacimento completo dei fari del Centro sportivo di via Galimberti a Ospiate e sostituzione illuminazione a led nel campo da calcio di via Oglio; realizzazione campo erba sintetica centro sportivo di via Po; manutenzione di un tettoia in uso agli arcieri a Cascina del Sole.

Integrazione di impianti antincendio e antintrusione in alcuni edifici pubblici, in particolare alcune scuole prese di mira dai ladri in questi ultimi anni.

Implementazione del sistema di videosorveglianza del territorio, con la sistemazione di alcune telecamere esistenti e l’installazione di nuove in alcuni punti strategici della città

Messa in sicurezza delle facciate del cimitero di Castellazzo.

Oltre a questi interventi, da ricordare l’importante cantiere da oltre 1 milione di euro nella scuola media di via Verdi per il rifacimento completo del tetto, dei serramenti e dei cappotti finanziato dall’Unione Europea.