ATM: garantito il 75% del servizio sull’intera rete

Atm
Atm

In ottemperanza alle disposizioni contenute nell’ordinanza della Regione Lombardia a seguito dell’ultimo decreto governativo, Atm aveva programmato un servizio con alcune riduzioni, anche in considerazione del drastico calo dei passeggeri che è arrivato a segnare -92%.

Oggi Atm ha rimodulato la programmazione, che già per i prossimi giorni prevede un’offerta pari al 75% di un normale giorno feriale, offerta che va ben oltre quanto previsto dall’ordinanza regionale stessa.

I casi di affluenza, che si sono evidenziati stamattina, sono stati essenzialmente su alcuni treni e bus nell’orario di punta. Ma già da domani ci sarà un potenziamento nella fascia oraria interessata.

Stiamo intervenendo per evitare situazioni di affollamento – ha dichiarato il Direttore Generale Arrigo Giana – e chiediamo collaborazione a tutti i nostri passeggeri e agli altri soggetti coinvolti, cercando di diluire il più possibile il flusso nell’orario di punta mattinale anche scaglionando gli orari di avvio delle diverse attività che sono rimaste attive.”

Già da domani mattina alcuni treni aggiuntivi partiranno dai capolinea ed entreranno in servizio nelle stazioni intermedie delle linee, in modo da far trovare ai passeggeri che salgono una totale disponibilità di spazio.

Se necessario, per evitare situazioni di affollamento e regolamentare il flusso passeggeri, sarà controllato l’accesso ai tornelli della metropolitana, anche con eventuale chiusura a intervalli temporanei.

Come fin dall’inizio dell’emergenza tutta Atm sta continuando a svolgere il proprio lavoro, e continuerà a farlo, per garantire il servizio essenziale di trasporto pubblico. “Ringrazio ancora una volta i colleghi impegnati sul campo che anche in questi giorni difficili stanno facendo il proprio dovere con grande senso di responsabilità” – ha concluso il Direttore Generale.