Premio Arlecchino d’oro a Natalino Balasso

Balasso_ARLECCHINO_ph Bepi Caroli_
Balasso_ARLECCHINO_ph Bepi Caroli_

La sera del 19 novembre alle ore 21 il Teatro Sociale ospiterà il secondo appuntamento della stagione di Prosa al teatro Sociale. Natalino Balasso sarà in scena con Arlecchino servitore di due padroni, capolavoro di Carlo Goldoni, e trasporterà lo spettatore in una dimensione giocosa e leggera, a tratti malinconica e ricca di suspense invitandolo e ad una festa che celebra la potenza stessa del teatro e il talento di chi ogni sera calca le tavole del palcoscenico.

La regia di Valerio Binasco crea un perfetto meccanismo comico, una girandola di maschere e personaggi della Commedia dell’Arte, specchio di una borghesia dinamica e virtuosa, celebrazione dell’intraprendenza femminile e dell’amore romantico, ma soprattutto commedia che dal 1745 non smette di affascinare il pubblico.

L’attore veneto sarà doppiamente Arlecchino perché al termine della serata riceverà il premio Arlecchino d’oro, un riconoscimento alla carriera che, a partire dal 1999, viene attribuito una volta l’anno, a Mantova, ad un artista di rilievo internazionale nel cui percorso abbia saputo valorizzare la mescolanza tra le varie arti.

Sono stati insigniti del premio:
1999 Dario Fo – 2000 Marcel Marceau – 2001 Ferruccio Soleri – 2003 Paolo Poli – 2004 Giorgio Albertazzi e Patrice Chéreau – 2005 Umberto Artioli– 2006 La Fura dels Baus – 2007 Enrico Bonavera – 2008 Meredith Monk– 2009Carolyn Carlson – 2010 Sandro Lombardi – 2011 Leo Gullotta – 2012 Donato Sartori – 2013 Umberto Orsini – 2014 Gabriele Lavia – 2015 Luca Barbareschi – 2016 Brian Eno – 2017 – Massimo Ranieri.

Per Mantova è un grande onore premiare un artista come Natalino Balasso che, con ingegno multiforme e grazie alle tecniche creative tipiche della Commedia dell’Arte, ha saputo elaborare personaggi innovativi e di assoluto rilievo.

Attore, comico e autore di teatro, cinema, libri e televisione, Balasso ha debuttato nel 1990 in teatro, nel 1998 in televisione, nel 2007 al cinema e negli ultimi anni è approdato anche su youtube con il canale di satira Telebalasso, show monologante ruvido e terrigno, stonato e fuori tempo, ridicolo e straziante.

Proprio nel 2018 ha ricevuto il 53° premio basilica palladiana e ha recitato per Alice Rohrwacher in Lazzaro Felice, premiato per la miglior sceneggiatura a Cannes.

Mantova lo aveva già ospitato come autore in occasione del Festivaletteratura e lo accoglie nuovamente con un premio che cade a pennello, considerata la sua interpretazione di un Arlecchino originale e fuori dagli schemi, che ha saputo infondere nuova vita alla maschera che tutti conosciamo.