Rita dalla Chiesa a Verissimo

dalla-chiesa
dalla-chiesa

“Auguro a Fabrizio di continuare a trovare la forza per combattere come sta facendo adesso. Lui è un vero guerriero e lo sta facendo per la sua bambina Stella e per sua moglie Carlotta”.

Rita dalla Chiesa, domani a Verissimo, parla per la prima volta dell’ischemia che ha colpito il 23 ottobre il suo ex compagno Fabrizio Frizzi.

Ricordando quel drammatico giorno in cui Fabrizio è stato male, la giornalista afferma: “Avrei voluto correre da lui, ma le seconde famiglie vanno rispettate. Per questo ho pensato che fosse giusto restare a casa e rimanere in contatto con Carlotta che mi dava notizie”.

A Silvia Toffanin che le chiede se abbia avuto paura per il conduttore, Rita risponde: “Sì ho avuto paura. Non nego – aggiunge – che Fabrizio sia stato l’uomo più importante della mia vita”.

Il 2017 per Rita dalla Chiesa è stato un anno difficile non solo per il problema di salute di Fabrizio Frizzi. Sua figlia Giulia ha perso, a causa di una brutta malattia, il marito Massimo. A tal proposito confida: “E’ stato terribile, perché Massimo aveva tanti progetti. Mia figlia Giulia è una donna molto forte e mi rende orgogliosa. E’ vissuta per cinque anni affianco a Massimo, nel corso della lunga malattia, senza dire nulla, rispettando il volere di suo marito”.

Infine, parlando degli ultimi sviluppi della storia d’amore tra Albano e Loredana Lecciso e delle dichiarazioni che Romina Power aveva fatto proprio a Verissimo, la conduttrice, amica storica di Albano, confida: “Non mi sento di fare come Romina che ha detto, magari scherzando, che ama ancora Albano, dico (di Fabrizio Frizzi ndr) che gli voglio bene perché rispetto le seconde famiglie”.