“I baci sul pane” – romanzo di Almudena Grandes

i baci sul pane
i baci sul pane

Un romanzo d’altri tempi che lascia in bocca granelli di sabbia e polvere:” Siamo sempre stati poveri, anche all’epoca in cui i re di Spagna erano i padroni del mondo, quando l’oro dell’America attraversava la penisola lasciando dietro di sé soltanto la polvere sollevata dalle carrozze che lo trasportavano nelle Fiandre, per pagare i debiti della Corona”.

“I baci sul pane” racconta storie vere, di solitudine e di amicizia, di povertà e miseria, di paure e speranze che hanno radici profonde, affondate nella storia. Almudena Grandes con la sua laurea in Storia e Geografia ha tutte le carte in regola per narrare storie di vita, profonde, della sua Madrid. Una Madrid in tempo di crisi dove il lavoro non c’è, la concorrenza è sempre più spietata, i piccoli negozi soffocano nei debiti e chiudono, la dignità è minata.

“Quando cadeva per terra un pezzo di pane, gli adulti dicevano ai bambini di raccoglierlo e baciarlo prima di rimetterlo nel cestino…Noi che da bambini abbiamo imparato a baciare il pane, abbiamo in mente la nostra infanzia e ricordiamo l’eredità di una fame che ormai non conosciamo più”.

Quello che non manca è la speranza, la voglia di risorgere e l’ottimismo. Alchimie preziose che faranno breccia in un cielo plumbeo e daranno voce a personaggi forti, divertenti, indimenticabili.

(recensione di Elisa Zini)

“I baci sul pane”
Almudena Grandes
Guanda Editore