“Amuleto” – Maria Paiato

AMULETO Maria Paiato 1 foto di Alessandro Botticelli sm
Auxilio Lacouture rimase chiusa per dodici giorni nei bagni dell’Università di Città del Messico, mentre professori e studenti venivano portati via dai reparti antisommossa della polizia, nel settembre 1968.

Da qui parte lo scrittore cileno Roberto Bolaño, da un personaggio che si autoproclama “madre della poesia messicana”, per raccontare nel suo “Amuleto” il difficile rapporto tra potere e cultura, tra la Storia e le storie. E parte di qui il regista Riccardo Massai, che affida all’istrionica Maria Paiato il non facile compito di accompagnare gli spettatori in un monologo a più voci, in scena venerdì 18 marzo al Teatro delle Arti di Lastra a Signa (ore 21 – biglietti 15/13/10 euro) nell’ambito della stagione 2015/2016 realizzata in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

L’io narrante della donna dialoga con poeti, artisti ed intellettuali ma anche madri in attesa di un ritorno, donne in cerca dell’amore ancor prima che di un ideale. Sullo sfondo di un’America Latina in cui i giovani cercano la rivoluzione per tornare irrimediabilmente diversi, Auxilio/Paiato offre la sua composta fisicità al dolore come all’ironia, sempre fedele al testo, fedele soprattutto alla sua filosofia.

Da quel bagno e in quei dodici giorni, Auxilio incontra fantasmi e azzarda sofferte premonizioni, come una Cassandra condannata al Sapere. Realtà e fantasia si intrecciano nella migliore tradizione latino-americana, le notti nei caffè della capitale si susseguono alle giornate trascorse tra mille espedienti. Fino all’epilogo che va oltre tutto questo, una visione apocalittica eppur segnata dalla speranza.

La regia è volta ad un rispetto assoluto del testo. Riccardo Massai (per anni assistente di Luca Ronconi al Piccolo Teatro di Milano) dirige Maria Paiato riservando particolare attenzione alla biografia sotterranea dell’autore, che percorre tutto il racconto, e che fornisce un doppio spessore rendendo poeticamente necessaria la vicenda.
Produzione Archètipo, in collaborazione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana.

Biglietti 18 marzo “Amuleto”
Posto unico intero 15 euro – ridotto 13 euro (10 euro ridotto under 21)
Riduzioni: under 21, over 65, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale e Amici del Museo Caruso, abbonati stagione teatrale 2014/2015

Info e prevendite
Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI)
tel. 055 8720058 – 331 9002510
teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.com – promozione@tparte.it – www.tparte.it
Orari biglietteria: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20
La biglietteria sarà aperta inoltre in tutte le serate di spettacolo e di proiezione film