Enrico Bevilacqua presenta ‘Brooklyn’

copertina disco front enrico bevilacqua, conceti
Si terrà sabato 13 febbraio, presso il Conservatorio ‘Luisa D’Annunzio’ di Pescara, la presentazione di “Brooklyn”, disco del noto bassista abruzzese Enrico Bevilacqua. Sul palco, oltre a Bevilacqua, ci saranno Patches Stewart alla tromba, Max Ionata al sassofono, Adriano Molinari alla batteria, Stefano Sastro alle tastiere, Roberto Di Virgilio alla chitarra e Natascia Bonacci alla voce. L’evento, che sarà presentato dal critico musicale Fabio Ciminiera, è patrocinato da Mark Bass e dal Conservatorio di Pescara. L’ingresso per il pubblico sarà gratuito e l’inizio è previsto per le ore 21.

Il progetto di Enrico Bevilacqua “Brooklyn”, inizialmente chiamato Moma Funk e capitanato insieme al chitarrista abruzzese Roberto Di Virgilio e al pianista romano Stefano Sastro, nasce da un’idea di Patches Stewart, noto trombettista di New Orleans famoso per la sua collaborazione ventennale con Marcus Miller e come session man nei dischi e live di Earth Wind & fire, Al Jarreau, George Duke e molti colossi della musica internazionale.

‘Brooklyn’ è un disco composto da 6 brani, di cui tre inediti composti insieme a Bevilacqua dallo stesso Patches Stewart e dal sassofonista Keith Anderson da Dallas, anch’egli noto per aver fatto parte della sezione fiati di Marcus Miller per molti anni e attualmente in tour con Roy Hargroove. Completano la tracklist di ‘Brooklyn’ tre cover rivisitate in chiave funk/jazz quali ‘Caravan’, ‘Beauty and the Beast’ e ‘Can’t hide love’.