Singolare in forma di plurale

“Singolare in forma di plurale”
autore: Adonis
170 pag. 18,00 euro
Guanda Editore

23 gennaio 2015, di Elisa Zini – Ali Ahmad Esber , in arte Adonis, tra i più importanti poeti e intellettuali provenienti dal mondo arabo, ha raccolto bellissime poesie in un volume dal titolo curioso: “Singolare in forma di plurale”.

Nato in un villaggio siriano agli inizi del Novecento, origini contadine, si laurea a Damasco in filosofia. Lavora a Beirut come insegnante e giornalista e ora vive a Parigi. Intellettuale, geniale, sensibile, rompe gli schemi classici e la metrica tradizionale della lingua araba per abbracciare la prosa e il verso libero.

Con la poesia nel sangue da giovane, agli inizi degli anni Sessanta, fonda una rivista, Shi’r (Poesia), insieme ad un gruppo di giovani amici. “Singolare in forma di plurale” è un’opera di ampio respiro che viaggia attraverso il tempo e lo spazio e raccoglie in capitoli le forme d’amore che l’autore ci vuole donare: corpo, incantesimi, sogni, virgole, digressioni, alchimia, profili.

Da leggere tra un sospiro e l’altro.