GP Germania, Alonso è strepitoso

Alonso è sempre più padrone del Mondiale

Hockenheim (Germania) 22 luglio 2012 di Fiorenzo Di Costanzo. Fernando Alonso e la Ferrari azzeccano un weekend perfetto e dopo la pole position ottenuta sotto il diluvio domina in gara, centrando la seconda vittoria di fila, molto preziosa in ottica mondiale.
Al via Alonso parte benissimo, consolidando la prima posizione dopo la prima curva; alle sue spalle il primo inseguitore è Vettel (Red Bull) e i due già dopo pochi giri sembrano fare gara in coppia. L’altro Ferrarista, Massa, in partenza tampona una Toro Rosso e danneggia l’alettone anteriore e la gara del brasiliano è irrimediabilmente in salita. In partenza guai anche per la McLaren di Hamilton lasciato a piedi dalla posteriore sinistra e per l’inglese è un altro 0 nella casella dei punti. Per la terza posizione è avvincente la sfida tra la Mercedes di Schumacher e la McLaren di Button: al termine di una appassionante sfida ha la meglio l’inglese, che può lanciarsi nell’inseguimento del duo di testa.
Dopo la prima sosta ai box i tre leader del GP mettono su le gomme dure e in questa seconda parte della gara si è vista tutta la superiorità di Alonso: Vettel e Button sono più veloci della Ferrari ma lo spagnolo disegna traiettorie micidiali riuscendo così a difendere la prima posizione.
Dopo la seconda sosta Alonso mantiene ancora la prima piazza, mentre alle sue spalle recupera una posizione Button che supera Vettel e tenda l’inseguimento alla prima posizione. Il tedesco della Red Bull, tuttavia, non ci sta e al penultimo giro va all’attacco dell’inglese: l’attacco è cattivo e deciso, al limite del consentito ed infatti al termine della gara la commissione gli infligge una penalità di 20 secondi che lo fanno precipitare dalla seconda alla quinta posizione.
Sulla linea del traguardo Alonso può festeggiare una vittoria che forse risulterà essere decisiva nella corsa del mondiale perché i suoi più diretti antagonisti si sono tolti punti l’uno con l’altro. In seguito alla penalità inflitta a Vettel, salgono sul podio Button e Raikkonen (Lotus). Vanno a punti anche: Kobayashi (Sauber), Vettel, Perez (Sauber), Schumacher (Mercedes), Webber (Red Bull), Hulkenberg (Force India) e Rosberg (Mercedes).

Classifica Mondiale: Alonso 154 punti; Webber 120 pt; Vettel 110 pt; Raikkonen 98 pt; Hamilton 92 pt.