La Valtellina al Fruit Logistica di Berlino

Mela di Valtellina Igp
Mela di Valtellina Igp

Da oggi fino a venerdì 7 febbraio, la Valtellina sarà presente a Fruit Logistica con Taste The Alps. Il progetto mira a pruomuovere le eccellenze DOP e IGP della Valtellina e, in occasione di Fruit Logistica, i visitatori provenienti da tutto il mondo potranno gustare uno dei prodotti promossi: le Mele di Valtellina IGP.

Il progetto triennale Taste The Alps presenta le eccellenze enogastronomiche valtellinesi a Fruit Logistica

Dal 5 al 7 febbraio Taste The Alps sarà presente a Fruit Logistica per promuovere la conoscenza dei prodotti DOP e IGP della Valtellina

Taste The Alps, percorso promozionale triennale (2018-2021) promosso dal Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina “Valtellina che Gusto!”, finanziato dall’Unione Europea e volto alla promozione dei prodotti DOP e IGP del territorio valtellinese, parteciperà all’edizione 2020 di Fruit Logistica, in programma da oggi 5 febbraio fino al 7 febbraio a Berlino.

Taste The Alps sarà presente a Fruit Logistica, il salone leader a livello globale per il commercio ortofrutticolo che si svolge a Berlino ogni due anni, e darà modo ai visitatori provenienti da tutto il mondo di degustare i prodotti DOP e IGP della Valtellina, in particolar modo le Mele di Valtellina IGP.

La Valtellina rappresenta un vero e proprio giardino perfetto per la coltivazione del melo, grazie alla sua collocazione geografica, l’esposizione dei versanti, le condizioni climatiche e all’aria tipica, che rende le Mele di Valtellina famose per il loro gusto e fragranza.

Le Mele di Valtellina IGP sono croccanti, aromatiche e succose e si dividono in tre tipologie: la Stark Delicious è di colore rosso brillante, croccante e aromatica, mentre la Golden Delicious è una mela gialla e dolce; la Gala, invece, diventa matura durante il periodo di agosto ed è molto succosa.

La partecipazione di Taste The Alps a Fruit Logistica si inserisce nell’ambito delle numerose attività previste in Italia, Francia e Germania per promuovere l’enogastronomia delle montagne europee (Bresaola della Valtellina IGP, Pizzoccheri della Valtellina IGP, Mele di Valtellina IGP, Bitto DOP e Valtellina Casera DOP e Vini di Valtellina DOP e IGP), rafforzando nei consumatori il riconoscimento dei regimi di qualità dell’Unione Europea dei prodotti agroalimentari europei e dei prodotti contrassegnati da denominazioni certificate.

San Valentino in Valtellina

Terme di Bormio
Terme di Bormio

5 Proposte romantiche per un San Valentino in Valtellina.
L’amore è bello, perchè vario. La Valtellina è pronta a diventare un romantico rifugio che saprà accontentare tutti gli innamorati. Ecco 5 idee per un San Valentino speciale.

Una notte da sogno

Unica, romantica e glamour: sono questi i tre aggettivi che descrivono 2 Cuori in Pista, la prima suite costruita interamente su un gatto delle nevi che permette di vivere un’esperienza da mille e una notte, tra le montagne innevate dell’Alpe Palù a Chiesa Valmalenco. 2 Cuori in Pista non è solo un’esperienza, ma permette di regalare un soggiorno con tutti i confort. Un layout semplice e confortevole, moderno e allo stesso tempo legato alla tradizione di montagna, un letto matrimoniale accogliente, un bagno privato, una vasca per momenti rilassanti, ed una vista panoramica che si affaccia su paesaggi unici.
Un servizio innovativo per vivere una splendida esperienza di glamping in alta quota immergendosi anche nei sapori della Valtellina, infatti la cena sarà in uno dei rifugi presenti lungo le piste raggiunto a bordo di una motoslitta.

Con te partirò
In amore vince che fugge! Gli innamorati potranno decidere di partire insieme per il romantico viaggio a bordo del Trenino Rosso del Bernina. Non più ormai solo un collegamento tra Italia e Svizzera ma patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO, il “Trenino Rosso” o “Bernina Express” permette di vivere un’esperienza unica e affascinante attraverso le alte quote dell’Ospizio Bernina, l’alta Engadina, la blasonata St.Moritz e la vallata del fiume Inn percorrendo la tratta ferroviaria più alta delle Alpi.
E, udite udite, dal primo febbraio è possibile approfittare della speciale offerta: viaggio a/r Tirano – St. Mortiz, pranzo incluso, a soli € 99 per due persone.

Una cena a cinque sensi
San Valentino è l’occasione perfetta per celebrare in modo speciale l’Amore, perché non prendere per la gola chi si ama? In Valtellina, numerosi sono i ristoranti che proporranno speciali menù dedicati agli innamorati. Tra questi uno davvero unico nel suo genere, lo Snow Cave di Livigno: un ristorante ghiacciato che saprà sicuramente stupire la vostra metà. La struttura è interamente di ghiaccio e scolpita da un’artista locale, tranne il tavolo e le sedie che sono ricoperte con una morbida pelliccia.
Il menù è a cura dello chef Luca Galli ed è un menù di piatti caldi studiato appositamente per rendere piacevole la cena. Lo chef propone una cucina alpina gourmet che non tradisce però la tradizione, rendendo omaggio ai sapori autentici della Valtellina.

Terme, cuore e amore
Per esprimere un San Valentino all’insegna del relax c’è solo una parola: terme.
QC Terme Bagni di Bormio (Bagni Nuovi e Bagni Vecchi) invita gli innamorati a una fuga d’amore. Un pacchetto all’insegna delle coccole e del benessere che comprende l’ingresso giornaliero nel centro termale dell’hotel in cui si soggiorna; una cena romantica per due, bevande escluse, nel ristorante dell’hotel; un profumo Hortus for her QC Terme Cosmetics; colazione dolce e salata a buffet, con selezione di prodotti gluten free.
Bormio Terme, invece, propone il pacchetto Gocce d’amore, un puro momento di relax pensato per la coppia. Dopo ave fatto il pieno di benessere all’interno del percorso termale la magia prosegue nella cabina di coppia per per un piacevole massaggio in un’atmosfera illuminata dalla rilassante luce delle candele. 50 minuti di puro piacere.

Active love
Per gli innamorati alla ricerca di esperienze al cardiopalma, imperdibile l’avventura del Flyemotion – Aerofune, in compagnia del proprio partner.
Il sogno di volare tradotto in un’esperienza sicura e accessibile a tutti grazie a un impianto, situato vicino a Morbegno, che congiunge -mediante possenti funi d’acciaio- Albaredo per San Marco e Bema dopo essere stati accuratamente imbragati e assicurati al carrello. Non è richiesta nessuna abilità particolare, basta solo avere la voglia di vivere un’esperienza emozionante, godendosi il panorama dall’alto.
In Val Tartano, invece, sarà possibile andare da un versante all’altro della valle percorrendo il Ponte nel Cielo: il ponte tibetano più alto d’Europa lungo 234 metri e sospeso a oltre 140 metri di altezza. Il ponte è percorribile da tutti (anche bambini) e offre una vista panoramica unica: dalle montagne alla vallata del Tartano, dalla diga di Colombera al maggengo Frasnino sino al fondovalle della Valtellina che culmina nel lago di Como.

La Valtellina al Cosmobike Show

 

 

Cosmobike show Verona
Cosmobike show Verona

La Valtellina si presenta al grande pubblico del Cosmobike Show a Verona

15 – 16 febbraio 2020 Stand E1-1, Padiglione 11

Valtellina Turismo è pronta a catalizzare l’attenzione del grande pubblico del Cosmobike Show, il festival della bici che si terrà a Verona dal 15 al 16 febbraio.

in Valtellina mentre ci si gode l’inverno si pensa già alla prossima stagione che vedrà il bike ancora tra i principali protagonisti.

Tra le principali novità il ruolo di grande protagonista di Valtellina al Giro d’Italia 2020 con due tappe e il progetto Bormio 360 Adventure Trail: un itinerario di circa 140 km in quota destinato ad escursionisti e ciclisti

Un appuntamento di festa, di esposizioni e di incontri tra aziende, sportivi e appassionati delle due ruote che quest’anno è giunto alla sua quinta edizione.

In questo importante panorama che l’anno scorso ha visto 32.000 visitatori e più di 180 brand, Valtellina Turismo si presenta al pubblico allo stand E1-1 presso il padiglione 11.

La Valtellina è un vero paradiso per le due ruote: dai percorsi cicloturistici adatti alle famiglie ai passi alpini dello Stelvio, Gavia e Mortirolo che hanno fatto la storia del ciclismo, fino ad arrivare ai percorsi per mountain-bike immersi nel verde e la fiera Cosmobike ShowlA

Winter Deaflympics 2019: in arrivo i giochi olimpici dei sordi

giochi olimpici dei sordi_Valtellina e Valchiavenna
giochi olimpici dei sordi_Valtellina e Valchiavenna

Dal 12 dicembre fino al 21 dicembre atleti provenienti da tutto il mondo si sfideranno sulle piste della Valtellina e della Valchiavenna.
Le Olimpiadi dei Sordi sono state presentate al pubblico e alla stampa in occasione della fiera Skipass tenutasi a Modena domenica 3 novembre allo stand FISI. Alla presentazione sono intervenuti Massimiliano Bucca, Team Manager e consigliere FSSI, Pieralessandro Samueli e Tommaso Graziosi, rispettivamente presidente e vicepresidente del Comitato Organizzatore, e Daniela Pilatti, Consigliere al turismo del Comune di Madesimo, intervenuta per i consorzi di Chiavenna e Madesimo. Inoltre, il Presidente FISI Flavio Roda e il presidente del CRAC Lombardia Franco Zecchini hanno avuto l’occasione di sottolineare l’importanza delle Olimpiadi Silenziose in Valtellina e Valchiavenna come evento sportivo turistico e sociale.
Sempre lo scorso weekend, in previsione delle prossime Olimpiadi dei Sordi, l’Unione Polisportiva Chiavennese ha organizzato nella splendida cornice del Palazzo del Ghiaccio di Madesimo un test event di curling. Alla prova hanno partecipato atleti italiani, svizzeri e croati.
“Ospitare una manifestazione di carattere internazionale come le Winter Deaflympics per noi è motivo di orgoglio” afferma Franco Masanti, sindaco di Madesimo “Le Olimpiadi dei Sordi sono una grande novità per il nostro territorio, che, per dieci giorni, diventerà il palcoscenico di questa emozionante kermesse sportiva. Non vediamo l’ora di dare il via per accogliere a braccia aperte e dare il benvenuto agli atleti provenienti da tutto il mondo”.
Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 27 novembre alle ore 11.30 al Palazzo Lombardia con una conferenza stampa a cui saranno presenti vari rappresentanti del mondo paralimpico, tra cui Giacomo Pierbon, plurimedagliato nello sci alpino alle Olimpiadi invernali del 2015 che si sono svolte in Russia.

Stagione fredda tra gusto, cultura, e sport!

\Valtellina tra gusto, cultura e sport
Valtellina tra gusto, cultura e sport

La stagione invernale in Valtellina è ormai alle porte con novembre che porta con sé i colori dell’autunno e i numerosi eventi di gusto e dicembre che innevando le vette dà il via alla stagione sciistica e regala una suggestiva atmosfera natalizia tra mercatini di Natale e presepi.

Weekend dei sapori d’autunno:

Tutti i weekend di novembre; fino al 1° dicembre – Teglio

Da sempre Valtellina significa “buon gusto”, infatti continuano per tutto il mese di novembre i weekend dedicati ai sapori tipici del territorio. In particolare fino al primo dicembre si potranno gustare i sapori unici ed antichi della cacciagione e dell’autunno.

Weekend della cacciagione: 2-3 e 9-10 novembre

Weekend dei sapori autunnali: 16-17, 23-24, 30 novembre e 1 dicembre

www.valtellina.it/it/eventi/teglio/weekend-sapori-di-autunno

Delizie di polenta

Tutti i weekend di novembre; fino al 1° dicembre – Val Tartano

Ritorna l’evento “Delizie di polenta” presso gli alberghi e ristoranti della zona! Tutti i gusti verranno accontentati: nella preparazione dei piatti, i cuochi si ispirano alla tradizione proponendo anche delle innovazioni. Vale la pena lasciarsi tentare.

Cena o pranzo € 28,00 oppure cena, pernottamento e prima colazione € 58,00.

www.valtellina.it/it/eventi/morbegno-e-dintorni/delizie-di-polenta

Valtellina Wine Trail

9 novembre – Sondrio

Una gara di corsa che valorizza i paesaggi, i terrazzamenti e i beni culturali del territorio.

Questa corsa condurrà i partecipanti anche nelle cantine, nei borghi, nei castelli e in tutti quei luoghi nascosti dove il vino nasce e riposa.

È possibile scegliere tra 3 percorsi:

Sassella trail:

Lunghezza: 12,4 km

Dislivello positivo di 551 m e dislivello negativo di 527 m

Half trail:

Lunghezza: 21 km

Dislivello positivo di 914 m e dislivello negativo di 967 m

Trail:

Lunghezza: 42 km

Dislivello positivo di 1731 m e dislivello negativo di 1855 m

www.valtellina.it/it/eventi/sondrio-e-dintorni/valtellina-wine-trail

Sondrio festival:

Dall’11 al 24 novembre – Sondrio

Rassegna internazionale dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo con lo scopo di incrementare la coscienza ambientale

Oltre alle proiezioni, a ingresso gratuito, sono previsti anche incontri convegni, mostre, spettacoli e attività di educazione ambientale per le scuole.

www.valtellina.it/it/eventi/sondrio-e-dintorni/sondrio-festival

Apertura CAST- il CAstello delle STorie di montagna

Da giovedì a domenica (10.00-18.00)- Sondrio

Riapre al pubblico Castel Masegra, che diventa protagonista di un percorso artistico e culturale fortemente radicato nel territorio locale, fatto di incontri, mostre e conferenze.

Cuore dell’iniziativa è la promozione della cultura alpina raccontata attraverso le 3A che la caratterizzano: Arrampicata, Alpinismo e Ambiente.

www.valtellina.it/apertura-museo-castel-masegra

A tutta gamba – sci di fondo:

Dal 30 novembre al 1 dicembre – S. Caterina Valfurva

Gara di Coppa Italia di Sci di Fondo sulla pista Valtellina a Santa Caterina Valfurva.