Spirit de Milan: nuovi appuntamenti

Spirit de Milan
Spirit de Milan

Continuano gli appuntamenti allo SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59, Milano), la cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità.
Questi gli appuntamenti della settimana:

Oggi, lunedì 29 giugno, Perché ci vuole orecchio – Open stage!”: il palco dello Spirit si apre a tutti, cantanti e musicisti amatoriali e non, per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.

Domani, martedì 30 giugno, appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 – Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti RAFAEL DIDONI, FOLCO ORSELLI, GERMANO LANZONI, WALTER LEONARDI e FLAVIO PIRINI che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30)

Mercoledì 1 luglio torna Rock Files Live! di LifeGate Radio. Sul palco dello Spirit si celebreranno i 75 anni di Bob Marley con JACK JASELLI, FOLCO ORSELLI, MORENO DELSIGNORE e THE CROWSROAD: quattro songwriter che presenteranno in chiave acustica i pezzi più significativi del grande profeta del reggae. Special guest sarà Vito War, che con la sua Reggae radio station è stato il primo e storico deejay a proporre musica reggae nelle radio italiane.

Giovedì 2 luglio Barbera & Champagne con i Teka P in duo (Ivo Maghini e Andrea Parazzoli) insieme a Heggy Vezzano, che sul palco alterneranno canzoni di loro produzione e brani classici di artisti quali Enzo Jannacci, Cochi e Renato, Giorgio Gaber, Walter Valdi, Dario Fo.

Venerdì 3 luglio la serata BANDIERA GIALLA in versione solo da ascolto! Ad esibirsi ci saranno i Youkoolaylay con il loro sound dinamico e assolutamente hawaitaliano. Due ukulele, voce ed un drumset davvero bizzarro!

Sabato 4 luglio appuntamento con HOLY SWING NIGHT…solo da ascolto, con la direzione artistica di Mauro Porro.

Domenica 5 luglio il grande ritorno della serata Cristal, tango en vivo solo da ascolto, in cui suoneranno Carolina Fassa (voce), Martin Troncozo (voce e chitarra) e Hernan Luciano Fassa (piano).

Glenn Miller Orchestra: nuovo show

Glenn Miller Orchestra credit Simone Di Luca
Glenn Miller Orchestra credit Simone Di Luca

La magia della Swing Era e dell’inconfondibile Glenn Miller Sound rivive in tour con la leggendaria Glenn Miller Orchestra, il più famoso ensemble jazz e swing del mondo, capitanato da Wil Salden, il direttore olandese che dal 1985 gira l’Europa celebrando il mito di uno dei più importanti e influenti musicisti del Novecento.

A più di 3 anni di distanza dall’ultimo concerto, a grande richiesta la Glenn Miller Orchestra ritorna a Milano, proponendo il nuovo show “Jukebox Saturday Night”, il 3 dicembre sul palco dell’Auditorium (Largo Mahler). I biglietti per il concerto saranno in vendita a partire dalle ore 10:00 di martedì 15 ottobre online su Ticketone.it, su Vivaticket.it, nei punti vendita autorizzati e alle biglietterie dell’Auditorium.

“Jukebox Saturday Night” è il titolo del nuovo tour, che prende ovviamente spunto da un grande classico di Glenn Miller, registrato nel 1942, due anni prima della sua tragica scomparsa sul Canale della Manica, mentre andava a portare la sua musica ai soldati dell’esercito alleato sul fronte francese. Ed è inoltre il titolo del nuovo album della Glenn Miller Orchestra, che vuole mantenere vivo il ricordo di una delle figure più carismatiche del Novecento, che con la sua musica ha fatto ballare e innamorare milioni di persone in tutto il mondo.

Il nuovo spettacolo della Glenn Miller Orchestra nasce e si sviluppa come un vero e proprio tributo a un’epoca intera e ai protagonisti di quella musica che tuttora entusiasma milioni di appassionati: in scaletta ci saranno moltissimi brani di Glenn Miller, ma anche pezzi di George Gershwin, Hoagy Carmichael, Cole Porter e un omaggio speciale a Frank Sinatra. Non mancheranno ovviamente i grandi classici che tutto il pubblico si aspetta: da “Moonlight Serenade” a “In The Mood”, passando per “Chattanooga Choo Choo”, “Blue Moon”, “What A Wonderful World” e tantissime altre.

Concerto con Raffaele Kohner

RAFFAELE KOHNER SWING
RAFFAELE KOHNER SWING

Lunedì’ 7 ottobre
Nuovo locale a Lambrate
SPAZIO LIVE AROME
HAPPY SWING FISH
Pesce crudo, aperitivo
E musica dal vivo con la band
RAFFAELE KOHNER SWING

Ingresso Gratuito.
Spazio Live Arome Via Lambrate 18 Milano.

HAPPY FISH SWING
Una Location singolare nel cuore di Lambrate SPAZIO LVE AROME
Un Aperitivo a base di Gin Tonic e Pesce crudo.
Il tutto sarà accompagnato con le note e la grande musica live della Band Raffaele Kohler Swing.
si balla lo swing, boogie e Rock &roll per danzare

Ingresso Libero!

Dalle 19:00 alle 21:00
Inizio spettacolo live e happy Fish.

Dalle Ore 21:30
Inizio rassegna Film vintage
Colazione da Tiffany.

Per chi acquista del beverage durante la proiezione sarà omaggiato una porzione di popcorn.

Elisabetta Guido

testatina
testatina

Parte da Milano il tour primaverile di Elisabetta Guido, apprezzata cantante e autrice jazz in arrivo dal Salento, che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Renzo Arbore, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Ares Tavolazzi e Paolo Di Sabatino. Due le date in programma nel capoluogo lombardo: mercoledì 8 maggio l’artista pugliese si esibirà in trio con il pianista Yazan Greselin e il sassofonista Mirko Fait nell’elegante cornice dell’Arabesque Cult Store & Café di largo Augusto 10 (dalle ore 19.30 alle 22; ingresso libero), mentre giovedì 9 maggio inaugurerà la nuova rassegna “Jazz in Jardino”al ristorante 4cento di via Campazzino 14 (inizio live ore 21; ingresso libero) sempre in trio, con Gabriele Perrone al pianoforte e Mirko Fait al sax.

Il tour di Elisabetta Guido proseguirà poi nelle Marche (quando sarà di scena con Greselin, Fait e la star della tromba Flavio Boltro in veste di special guest il 12 maggio alla Tenuta Mara di San Clemente, in provincia Rimini, per un evento organizzato dall’associazione Wunderkammer Orchestra di Pesaro), a Lecce (con due concerti gospel in programma il 19 e il 28 maggio) e, infine, a Parigi (dal 26 al 30 giugno) con cinque spettacoli per l’associazione Les Baladines.

Tornando alle date milanesi, in occasione del concerto di mercoledì 8 maggio all’Arabesque Cult Store & Café, la cantante salentina proporrà evergreen del repertorio swing e della bossanova (da Duke Ellington a Cole Porter fino a Tom Jobim), ma anche brani di Chick Corea e Charles Mingus. Non mancheranno neppure alcune composizioni originali della vocalist pugliese, alcune delle quali sono il frutto del forte impegno nel sociale dell’autrice: saranno eseguiti infatti, fra gli altri, “Funkattivo”, che affronta il tema della violenza contro le donne e che è tratto da “The Good Storyteller”, il suo ultimo lavoro discografico, e “Non è mai un errore”, colonna sonora del cortometraggio omonimo di Lucia Fago sulla violenza di genere.
Giovedì 9 maggio, Elisabetta avrà il compito di inaugurare al ristorante 4cento la nuova rassegna “Jazz in Jardino”.

Con Fait e Perrone, la cantante pugliese eseguirà un repertorio che affianca ai classici del jazz e ad alcuni brani inediti anche arrangiamenti originali di celebri canzoni di Stevie Wonder. “Jazz in Jardino”si svolgerà ogni giovedì nel corso dei prossimi mesi e vedrà la partecipazione di alcuni importanti musicisti della scena nazionale, tra cui l’armonicista Max De Aloe (in duo giovedì 23/5 con il pianista Cesar Moreno) e il trombettista Marco Brioschi (in scena il 30 maggio con il chitarrista Luca Meneghello).

Grazie alla sua versatilità (è anche pianista, arrangiatrice, docente e direttrice di coro), Elisabetta Guido spazia con disinvoltura dal jazz al gospel fino al soul e non disegna incursioni nell’ambito della lirica. Nel suo ultimo album (“The Good Storyteller”, pubblicato dall’etichetta Dodicilune) spicca la presenza del sassofonista Roberto Ottaviano.

TrentinoInJazz: Swing Friends

Gialunca Tagliazucchi_foto cifarelli
Gialunca Tagliazucchi_foto cifarelli

Primo appuntamento autunnale del TrentinoIn JazzClub, il ciclo del TrentinoInJazz ideato da Emilio Galante per coinvolgere i club di Trento e Rovereto, con un concerto all’insegna dello Swing, come recita in pieno il nome del quartetto invitato a Rovereto: Swing Friends.

Dietro questa sigla si celano quattro grandi nomi del jazz nostrano, un quartetto con i fiocchi composto da tre genovesi e un trentino: Giampaolo Casati (tromba), Gianluca Tagliazucchi (piano), Aldo Zunino(contrabbasso), Enrico Tommasini (batteria). I primi tre sono anche coinvolti nell’esperienza tutta genovese della Bansigu Big Band ma come singoli Casati è attivo dagli anni ’80 con Gianni Basso, Tullio De Piscopo, poi Rava, Tonolo, Bonaccorso e moltissimi altri; anche Tagliazucchi debutta negli anni ’80, alternando attività didattica a arrangiamenti e collaborazioni, da Lee Konitz a Tiziana Ghiglioni; Zunino è uno storico contrabbassista assiduo frequentatore di palchi italiani ed esteri insieme a colossi come Steve Grossman e Bobby Durham ma anche Zegna e Faraò. Enrico Tommasini ha una lunga esperienza dalla seconda metà degli anni ’70 e ha suonato con Michael Lösch, Massimo Urbani, Florian Bramböck, Flavio Boltro, Pietro Tonolo, Sandro Gibellini, Helga Plankensteiner e molti altri.

Domenica 25 novembre 2018
Ore 19.30
Bar Circolo Operaio Santa Maria
Via Santa Maria 8
Rovereto (TN)