Seul: Grand Prix FIE di sciabola

Occhiuzzi
Occhiuzzi

Si è conclusa la prima giornata di gara del Grand Prix FIE di sciabola maschile e femminile, in corso a Seoul.
Dopo la fase di qualificazione, entrambi gli azzurri su cui sono puntati gli occhi nella gara maschile, Diego Occhiuzzi e Luca Curatoli, hanno vinto tutti i match dei rispettivi gironi, approdando direttamente al main draw, i cui assalti inizieranno all’alba italiana della giornata di domani.

L’esordio dei due contendenti all’ultimo pass per Rio2016 è fissato, in contemporanea, alle 14.00 (le 6.00 in Italia) e vedrà Luca Curatoli affrontare il match contro il francese Remi Senegas, mentre Diego Occhiuzzi sfiderà nel derby azzurro Riccardo Nuccio.

Oltre a questi, a raggiungere il tabellone principale dopo la fase di qualificazione, sono stati anche Alberto Pellegrini, Luigi Miracco, Gabriele Foschini, Luigi Samele, Fabrizio Marino e Giovanni Repetti. Quest’ultimo sarà l’avversario del primo assalto di giornata per Aldo Montano, già ammesso come testa di serie al main draw.

A fermarsi nella fase di qualificazione sono stati invece Enrico Berrè, sconfitto nel match fratricida da Luigi Samele col punteggio di 15-11, e Massimiliano Murolo, eliminato dopo la fase a gironi.
Nella prova femminile, che scatterà nella notte italiana, saranno sette le azzurre in gara nel tabellone principale.

A Rossella Gregorio, ammessa di diritto al main draw, si sono aggiunte dopo la giornata di qualificazione, anche Irene Vecchi, Chiara Mormile, Lucrezia Sinigaglia, Caterina Navarria, Loreta Gulotta e Sofia Ciaraglia. Queste ultime si affronteranno nel derby che segnerà l’esordio di giornata per entrambe.

Stop nel tabellone di qualificazione invece per Ilaria Bianco, Martina Criscio e Paola Guarneri. La prima è stata sconfitta per 15-10 dalla cinese Jiarui Qian, Martina Criscio è stata eliminata dalla francese Boudiaf col punteggio di 15-12, mentre Paola Guarneri ha subìto il 15-6 dall’ucraina Komashchuk.
Infine, è uscita di scena dopo la fase a gironi Martina Petraglia.

SCIABOLA – COPPA DEL MONDO – CHICAGO

Sciabola - Chicago

CHICAGO – Si è conclusa la stagione di Coppa del Mondo di sciabola. A far calare il sipario sul circuito mondiale, dando l’arrivederci ai Giochi Olimpici di Londra, sono state le prove a squadre di sciabola maschile e femminile, svoltesi nella notte italiana a Chicago.

Le soddisfazioni per il Commissario tecnico della Nazionale azzurra, Giovanni Sirovich, sono giunte dalla prova femminile, dove il quartetto composto da Irene Vecchi, Gioia Marzocca, Ilaria Bianco ed Alessandra Lucchino, è salito sul secondo gradino del podio.

Le quattro azzurre, infatti, dopo aver vinto ai quarti per 45-37 contro la Polonia, si sono assicurati la certezza del podio, superando in semifinale la Russia, testa di serie numero 1 del tabellone, col netto punteggio di 45-33.

Nella finale, contro le padrone di casa degli Stati Uniti, il quartetto italiano è stato superato per 45-35.

In campo maschile, l’Italia ha chiuso al sesto posto in classifica generale. Dopo la sconfitta ai quarti contro la Russia per 45-44, i quattro azzurri hanno vinto il primo assalto del tabellone dei piazzamenti, contro la Corea, per 45-41, prima di uscire sconfitti dal match per il quinto posto, contro la Germania, col punteggio di 45-37.

“E’ stata una trasferta complessivamente positiva – analizza il CT Giovanni Sirovich -. Sono estremamente fiero delle ragazze che, dopo un’ottima prova individuale, sono state artefici di una prestazione eccellente anche a squadre. Tutto ciò nonostante l’assenza di stimoli forti per via dell’esclusione della gara di sciabola femminile a squadre dal programma olimpico di Londra”.

COPPA DEL MONDO – SCIABOLA FEMMINILE – SQUADRE – Chicago 24 Giugno 2012

Finale

Usa b. ITALIA 45-35

Finale 3°-4° posto

Cina b. Russia 45-34

Semifinali

ITALIA b. Russia 45-33

Usa b. Cina 45-38

Quarti

Russia b. Francia 45-42

ITALIA b. Polonia 45-37

Cina b. Ucraina 45-43

Usa b. Azerbaijan 45-37

Classifica (11): 1. Usa, 2. ITALIA, 3. Cina, 4. Russia, 5. Francia, 6. Azerbaijan, 7. Polonia, 8. Ucraina.

COPPA DEL MONDO – SCIABOLA MASCHILE – SQUADRE – Chicago 24 Giugno 2012

Finale

Romania b. Bielorussia 45-26

Finale 3°-4° posto

Francia b. Russia 45-39

Semifinali

Bielorussia b. Russia 45-33

Romania b. Francia 45-44

Quarti

Russia b. ITALIA 45-44

Bielorussia b. Corea 45-31

Romania b. Cina 45-25

Francia b. Germania 45-44

Tabellone 5°-6° posto

Germania b. ITALIA 45-37

Tabellone 5°-8° posto

ITALIA b. Corea 45-41

Germania b. Cina 45-33

Classifica (14): 1. Romania, 2. Bielorussia, 3. Francia, 4. Russia, 5. Germania, 6. ITALIA, 7. Corea, 8. Cina.

GIOCHI OLIMPICI DI LONDRA2012

Legnano 2012

LEGNANO – Si è svolta questo lunedì nella sede del Club Scherma Legnano, la seduta del Consiglio federale incentrato sulla definizione della composizione delle squadre olimpiche di fioretto maschile e sciabola maschile.

Secondo quanto deliberato dal Consiglio al termine della seduta, a rappresentare l’Italia nella prova individuale di fioretto maschile ai Giochi Olimpici di Londra2012 saranno Andrea Cassarà, Andrea Baldini e Valerio Aspromonte. La riserva, nella prova a squadre, sarà Giorgio Avola.

Nella prova individuale di sciabola maschile, invece, sulle pedane olimpiche saliranno Aldo Montano, Luigi Tarantino e Diego Occhiuzzi. Nella prova a squadre, la riserva sarà Luigi Samele.

L’intera composizione della delegazione azzurra ai Giochi Olimpici di Londra2012, sarà adesso comunicata al Comitato Olimpico Nazionale Italiano, per l’ufficializzazione

CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI LEGNANO2012 SECONDA GIORNATA

LEGNANO2012

LEGNANO2012 – Rimane a quota zero il medagliere azzurro dopo le prime due giornate di gara dei Campionati Europei Assoluti Legnano2012. Nessuno degli atleti azzurri infatti sale sul podio finale sia della prova di fioretto maschile, dove a vincere è il russo Alexey Cheremisinov sul campione olimpico Benjamin Kleibrink per 15-7, e sia nella prova di sciabola femminile, dove l’ucraina Olga Kharlan si conferma campionessa europea vincendo la finale contro la sorprendente greca Vassiliki Vougiouka.

Per l’Italia, il miglior risultato arriva proprio dalla sciabola rosa, dove Ilaria Bianco chiude al quinto posto, dopo aver subìto la sconfitta ai quarti di finale per mano della francese Stoltz col punteggio di 15-12. La stessa transalpina, nel turno delle 16, aveva fermato la corsa dell’altra azzurra, Alessandra Lucchino, per 15-13. Sconfitta nel turno delle 16 anche Irene Vecchi, superata dalla polacca Socha col punteggio di 15-10, dopo che aveva vinto nelle 32 sull’ucraina Khomrova per 15-8. Gioia Marzocca si è invece fermata nelle 32, essendo stata superata per 15-14 dalla romena Bulica.

Si conclude invece nel turno dei 16 l’avventura del fioretto azzurro nella prova individuale. L’ultimo degli italiani ad uscire di scena è stato il Campione del Mondo, Andrea Cassarà, sconfitto nell’assalto contro il polacco Majewcki per 15-12, dopo che l’azzurro era riuscito a rimontare un passivo di ben otto stoccate.

Su Cassarà erano riposte tutte le speranze azzurre dopo che, nel turno dei 64 era stato sconfitto Valerio Aspromonte, per mano del ceco Kundera per 15-14 e, nel turno dei 32 si erano fermati sia Andrea Baldini, superato dall’altro ceco Choupenitch per 15-10, e sia Giorgio Avola, fermato dal croato Jovanovic per 15-14.

Cassarà, ammesso di diritto dopo la fase a gironi al turno dei 32, aveva affrontato e vinto col netto punteggio di 15-6, il tedesco pluricampione del Mondo, Peter Joppich.

Domani, il programma delle gare, prevede le prime prove a squadre. A salire in pedana saranno i quartetti di spada femminile, con l’Italia in gara con la squadra composta da Bianca Del Carretto, Nathalie Moellhausen, Mara Navarria e Rossella Fiamingo, e di sciabola maschile, dove a difendere i colori azzurri ci saranno Diego Occhiuzzi, Giampiero Pastore, Luigi Samele e Massimiliano Murolo.

Diretta su SkySport 2 HD dalle 17.30. Diretta web su FederSchermaTV a partire dalle 9.30.