Smemoranda 2019 al Salone del Libro

smemoranda 2019
smemoranda 2019

Cos’hanno in comune i due youtuber più cliccati della rete, uno scrittore classe 1997 che proprio grazie a un video su youtube è diventato famoso, e la giornalista e scrittrice Concita De Gregorio?

Ce lo raccontano tutti insieme al Salone del Libro di Torino per l’uscita dell’edizione 2019 di Smemoranda, il diario più amato dagli studenti. Con l’introduzione dei direttori di Smemo, Nico Colonna e Gino&Michele, l’evento (di festa!) con Concita De Gregorio, iPantellas e Giacomo Mazzariol si svolgerà il 10 maggio alle 18.30 all’Arena Bookstock Village e sarà trasmesso in diretta su Radioimmaginaria, il network degli adolescenti in Europa.

Un appuntamento che rappresenterà a tutti gli effetti il primo debutto ufficiale del diario Smemoranda 2019, con tanto di firmacopie con iPantellas che saranno a disposizione del pubblico subito dopo l’intervista.

Quest’anno il tema del Salone, illustrato magistralmente da Manuele Fior nel manifesto ufficiale, è “Un giorno, tutto questo” ed è dedicato al futuro: come sarà il mondo che ci aspetta? E nessuno meglio dei ragazzi, che ne saranno assoluti protagonisti, può darci una visione di quel che sarà. Magari annotandolo tra le pagine della nuova Smemo!

Smemoranda 2019 al Salone del Libro di Torino
Giovedì 10 maggio h.18.30
Salone del Libro di Torino – Arena del Bookstock Village
Concita De Gregorio incontra i iPantellas e Giacomo Mazzariol
Introducono i direttori di Smemo, Nico Colonna, Gino&Michele

I settant’anni di Tex

Copertine di Tex
Copertine di Tex

Maggio all’insegna di Tex. Per i suoi 70 anni.
Sì, perché proprio nel mese dedicato al libro, Sergio Bonelli Editore propone in libreria e fumetteria due nuovi volumi dedicati allo storico ranger.

L’occasione per sfogliarli sarà anche quella del Salone del Libro di Torino, dove sabato 12 maggio alle 13.30, presso lo Spazio Autori, si svolgerà l’incontro I settant’anni di Tex: storia di un mito a fumetti. All’appuntamento interverranno il Direttore editoriale di Sergio Bonelli Editore, Michele Masiero, e lo sceneggiatore e curatore di Tex, Mauro Boselli, in compagnia di Fabio Genovesi.

Questo importante anniversario – 70 anni di vita editoriale sono un bel record! – sarà l’occasione per capire il segreto del successo del Ranger creato da Gianluigi Bonelli, che ha attraversato le generazioni e i gusti del pubblico ed è ancora uno dei fumetti più amati dai lettori.

A disposizione dei visitatori del Salone, per l’occasione, anche due volumi freschi di stampa.

Il primo è EL CARNICERO, una saga imperdibile scritta da Gianluigi Bonelli (la prima parte) e Claudio Nizzi (la seconda) e disegnata dal maestro Fernando Fusco. Per la prima volta viene così narrata in un unico volume, con l’introduzione di Luca Barbieri, la sfida tra Aquila della Notte e Paul Balder detto “El Carnicero”! Lo spietato allevatore assetato di ricchezza, sconfitto una prima volta da Tex e i suoi pards e creduto morto da tutti, anni dopo ritorna a cercare la sua vendetta con un piano diabolico…

Il secondo, con le introduzioni di Graziano Frediani e Gianni Bono, è LE COPERTINE DI TEX GIGANTE, che raccoglie invece le cover del Tex Gigante, bandiera della Sergio Bonelli Editore. In occasione dei settant’anni del personaggio, esce infatti un’opera in tre volumi (questo è il primo: 1958-1980) che nel complesso costituisce il repertorio completo delle copertine della testata. Storia figurativa di un mito editoriale, ma anche percorso ricco di aneddoti e curiosità e, insieme, tuffo nostalgico nelle letture giovanili di tutti noi.

“ComeTe” – romanzo di Carlo Minervini

ComeTe
ComeTe

Dopo il successo riscontrato al Salone del Libro di Torino, il sorprendente romanzo di Carlo Minervini, “ComeTe” (Falco Editore) approda sulla costa d’Amalfi nell’ambito del prestigioso festival “In Costiera Amalfitana – Festa del Libro in Mediterraneo”.

ComeTe, romanzo di viaggio e d’introspezione, sarà presentato, nell’ambito della rassegna ideata da Alfonso Bottone, domani 14 giugno, alle 19, presso la Libreria Imagine’s Book di Salerno.

In costiera Amalfitana è «Una Festa del Libro in Mediterraneo” – sottolinea il direttore organizzativo Alfonso Bottone – che pulsa di emozioni, quelle che la Cultura sa infondere a chi ama il “bello”. Emozioni che si miscelano alle suggestioni della Costiera Amalfitana. Un binomio “unico”, irripetibile, tutto da vivere in prima fila». Dal Fiordo di Furore alla Grotta dello Smeraldo di Conca dei Marini, dall’Antico Arsenale di Amalfi alla piazza salotto di Atrani, dalla Villa Comunale di Maiori alla Torre vicereale di Cetara, agli angoli sul mare di Minori, dal 24 Maggio al 17 Luglio 2016, un evento che celebra il “libro” ed il Mediterraneo.

Il festival ha già premiato e ospitato personaggi del calibro di Donatella Bianchi, volto e voce di “Lineablu” su RAI Uno, presidente del WWF Italia, Daria Colombo, giornalista e scrittrice, operatrice sociale in Kenia a sostegno dei bambini di strada, moglie del cantautore Roberto Vecchioni, il giornalista Sandro Ruotolo, lo scrittore e autore teatrale Pino Imperatore, tanto per fare alcuni nomi.

Scrittori, editori, giornalisti, personaggi della cultura e dello spettacolo, animano così le serate estive nelle location più suggestive ed emozionanti della Costa d’Amalfi, patrimonio dell’umanità, in riva al mare, e al chiar di luna. Nel corso dell’evento interverranno Alfonso Bottone, direttore organizzativo ..incostieraamalfitana.it, Rossella Graziuso, ideatrice e curatrice blog Donne allo specchio. Alcune pagine saranno lette da Nunzia Schiavone e Vania De Angelis. A concludere i test sui “Vizi capitali” con Dante De Rosa.

ComeTe, che è un romanzo che racconta la bellezza in una chiave autentica e originale, in un tempo sospeso tra l’onirico e il reale, rientra alla perfezione nel prospetto organizzativo.

La sinossi
Il ragazzo si sveglia dalla seduta di ipnosi: la chiave del suo malessere è tra i ricordi che ha cancellato, sopraffatto dalla bellez¬za. La possibilità di risollevarsi è, invece, nel viaggio. Inizia così un percorso nello spazio che porterà il protagonista a vi¬vere esperienze, sogni, allucinazioni nel tempo. Di città in città, di borgo in borgo, il suo cammino verso la salvezza impossi¬bile si perde nella regione delle contrad¬dizioni, quella che diede il nome all’Italia.

Qui, tra miti, località, leggende e perso¬naggi si dipana la storia di un giovane col-lezionista di luoghi che impara a diventare uomo, tra ricordi fievoli e potenti passio¬ni. La salvezza risiede negli occhi di una donna e nelle latebre di un passato per¬duto, svelato soltanto nel sorprendente finale, in un romanzo avvincente, che spa¬zia tra il sogno, l’evocazione, la memoria e la realtà.

L’autore
Carlo Minervini è giornalista e cultore della materia in Letteratura Italiana presso l’università della Calabria. Dal 2002 scrive per il quotidiano Gazzetta del Sud. È stato autore e conduttore della trasmis¬sione televisiva culturale In punta di penna e collabora attualmente alla rivista del pro¬gramma di Rai Due Voyager. Ha insegnato Storia e Letteratura negli Istituti Superiori. Ama la bellezza in tutte le sue forme e crede che le domande siano più impor¬tanti delle risposte. Ma non ne è comple¬tamente certo. ComeTe è il suo primo romanzo.

È possibile leggere i primi capitoli del romanzo cliccando: https://issuu.com/falcoeditore1/docs/estratto_comete

 

Giangilberto Monti – Nuovo libro del cantautore milanese

Giangilberto Monti_foto di Daniele Poli_
Giangilberto Monti_foto di Daniele Poli_
Giangilberto Monti_foto di Daniele Poli_
Giangilberto Monti_foto di Daniele Poli_

Sabato 14 maggio il cantautore milanese GIANGILBERTO MONTI presenterà in anteprima al Salone del Libro di Torino (Spazio Autori – ore 20.30) “ROMANZO MUSICALE DI FINE MILLENNIO” (Miraggi Edizioni), il suo nuovo libro in uscita a giugno. Durante la presentazione il cantautore sarà accompagnato da una parte della sua band: Andrea Cavallo alle tastiere, Paolo Rigotto alle percussioni, Massimo Villa e Roberto Zorzi alle chitarre.

ROMANZO MUSICALE DI FINE MILLENNIO è l’autobiografa di un’epoca e di un modo di essere del mondo dello spettacolo. Spesso ironico, ma con affetto, l’Autore non fa sconti a nessuno, compreso se stesso. Perché la qualità prima del clown – come veniva e viene chiamato – è il dir la verità.

Inoltre, da oggi è online il video di “Sono il comico”, (https://youtu.be/_uxunu6ZKBg) brano estratto dall’ultimo disco di inediti di Giangilberto Monti, “Opinioni da Clown”. Il video, girato da Federico Limonta e montato con il contributo di Ranuccio Sodi della Show Biz, è stato realizzato nella location industriale delle Cristallerie Livellara, una fabbrica storica della Milano anteguerra, in zona Bovisa, diventata un importante locale, battezzato Spirit de Milan.

Con il videoclip di “Sono il comico” si conclude la trilogia di videoclip dedicata alle atmosfere del teatro-cabaret milanese, iniziata con “Sei Capace?” (https://youtu.be/ngxk7CrcbNM) e “La Schedina” https://youtu.be/CIwulBidhT8). Un mondo artistico, rappresentato in “Opinioni da Clown” che dal maestro Dario Fo in poi, ha fatto la fortuna di molti cantanti, attori e comici, dalle performance dei Gufi ai repertori di Gaber e Jannacci, fino alla nascita della generazione Zelig.

“OPINIONI DA CLOWN” (Egea Music/ed. Warner Chappell) è l’ultimo disco di inediti del cantautore milanese GIANGILBERTO MONTI, che riassume trent’anni di attività dell’artista, tra cantautorato e comicità.  Composto da 13 brani, nel disco si annoverano importanti collaborazioni musicali tra cui quella di Mauro Pagani, Sergio Conforti (il Rocco Tanica di Elio & Le Storie Tese) e il bluesman piacentino Ubi Molinari. Importanti sono anche le presenze di alcuni comici noti tra cui Nino Formicola, Raul Cremona e Giovanni Storti (del trio Aldo, Giovanni & Giacomo).

http://www.giangilbertomonti.it/ – https://www.youtube.com/user/GiangilbertoMonti?blend=22&ob=5 –

 https://www.facebook.com/pages/Giangilberto-Monti/169508179733796

SMEMORANDA al Salone Del Libro di Torino

Smemoranda è al Salone internazionale del Libro di Torino ospite d’eccezione allo stand del Libraccio, dove dal 10 al 14 maggio i più curiosi potranno sfogliarla in anteprima. Per i 35 anni dalla pubblicazione della mitica numero 1, il tema raccontato dagli oltre 100 collaboratori Smemoranda è “Friends”. Perché essere amici nell’era di Facebook, che con la nuova interfaccia veste i panni di un diario su cui raccontare e condividere la propria vita in tempo reale, significa soprattutto scambiarsi le idee e farle girare. Un po’ come fa la Smemo tra i banchi. Non è un caso che questa 25a edizione del Salone del Libro sia dedicata proprio alla “Primavera digitale”, perché vivere in rete ha davvero rivoluzionato il nostro modo di leggere, scrivere e comunicare la cultura.

 

E proprio in occasione del Salone del Libro di Torino, in allegato il racconto inedito scritto per Smemo dalla scrittrice fantasy italiana, Licia Troisi: una storia dedicata all’amicizia tra il valoroso Alenor e il suo drago rosso fuoco Iznar.

 COSA C’È NELLA SMEMORANDA FRIENDS 2013

 

Scrivono per Smemoranda 2013: Antonio Albanese, Giuliano Aluffi, Aldo Giovanni e Giacomo, Massimo Bagnato, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Enrico Brizzi, Martin Castrogiovanni *, Cristiano Cavina, Paolo Cevoli, Lorenzo Cherubini, Paola Cortellesi, Geppi Cucciari, Giuseppe Culicchia, Finley, Katia Follesa, Mr Forrest, Don Gallo *, Fabio Geda, Enzo Gentile, Gialappa’s Band, Kalabrugovic, J-Ax *, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Stefano Mancinelli-Marco Belinelli *,  Teresa Mannino, Raul Montanari, Gianluca Morozzi, Negrita, Davide Oldani *, Lucia Bosetti-Martina Giuggi, Pali e Dispari, Piero Pelù, Andrea Ranocchia, Alessandro Robecchi, Simone Rugiati *, Federico Russo *, Nicola Savino, Daniele Silvestri, Sud Sound System, Gino Strada, Marina Terragni, Ivan Tresoldi, Licia Troisi, Giovanni Vernia, Checco Zalone.

 

*Le new entry sono segnalate con l’asterisco.

 

Disegnano per Smemoranda 2013:

Albert, Allegra, Altan, Bertolotti e De Pirro, Cavez, Ceccon, Chito, Contemori, Corradi, Deco, De Donno, Donarelli, Elfo, Ferrari, Franca & Toti, Giuliano, Greggio, Leone, Lunari, Makkox e Caviglia, Maramotti, Marilungo, Migneco e Amlo, Natali, Natangelo, Persichetti Bros, Rebori, Simon, Solinas, Squillante, Staino, Vauro, Villa, Zero Calcare, Ziche.

 

Le copertine 2013: tanti colori vivaci e due copertine special edition, tutto 100% made in Italy. 

E anche per Smemoranda è tempo di “primavera digitale”. La Smemo infatti corre veloce anche sul web e per il 2013 regala alla sua Community:

 

-un QR code al mese perché il diario continua online con approfondimenti, ricette e tanti consigli utili

-un’applicazione gratuita disponibile da settembre e tutta da scoprire

-una Vodafone Card: in omaggio per chi acquista Smemo una sim con 5 euro di traffico, la possibilità di scaricare gratis 10 Mp3 e seguire in diretta le migliori partite del Campionato italiano ed estero.

-un nuovo portale con news, recensioni e approfondimenti studiati appositamente per gli smemorati doc (a partire da settembre su www.smemoranda.it).

 

Qualche albero… Ma lo ripiantiamo subito: Smemoranda è Emission Free e prodotta al 100% in Italia

Grazie al sodalizio con Eco-Way la Smemo è l’unico diario in Italia Emission Free e attraverso un progetto di impegno concreto a favore dell’ambiente -sotto la tutela di Fondazione Terra ONLUS- ha creato 6 boschi con 200.000 alberi per assorbire più di 1200 tonnellate di CO2 all’anno e restituire all’atmosfera una grande quantità di ossigeno.

 

Una dedica speciale

Quest’anno Smemoranda è dedicata al suo grande amico Marco Simoncelli.

Dopo l’anteprima del Salone del Libro di Torino, Smemoranda sarà in libreria e in cartoleria alla fine del mese di maggio.

Chi è Smemoranda

La Smemo, fondata da Nico Colonna e Gino & Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati all’allora movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza l’ausilio di uffici marketing e capitali. È così che vede la luce la Smemo, l’agenda un po’ libro un po’ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine – sempre rigorosamente a quadretti! – articoli, opinioni, saggi,  notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che l’hanno “consumata” ogni giorno.

 www.smemoranda.it