Lous And The Yakuza: “Gore”

Lous GORE 1 - Credit Manuel Obadia
Lous GORE 1 – Credit Manuel Obadia

L’attesa è finita! Oggi, venerdì 16 ottobre, è uscito “GORE” (Columbia Records/Sony Music) l’album di debutto della giovane artista belga-congolese e attivista LOUS AND THE YAKUZA.
“Gore”, composto da 10 tracce scritte interamente in francese, è stato prodotto dallo spagnolo El Guincho (Rosalía).

È possibile ascoltare l’album qui: https://lousandtheyakuza.lnk.to/Gore_
Tracklist:
1. Dilemme
2. Bon Acteur
3. Téléphone Sonne
4. Dans la Hess
5. Tout est Gore
6. Amigo
7. Messes Basses
8. Courant d’Air
9. Quatre heures Du Matin
10. Solo

Sonorità all’apparenza inconciliabili come il ritmo tipico della rumba Congolese e quello latino di El Guincho, all’interno di “Gore” si fondono e danno vita a ritmi trap, elettropop e hip-hop. Le molteplici ispirazioni musicali di Lous And The Yakuza rispecchiano anche la sua personalità multiforme, che alterna momenti di solitudine a momenti in cui desidera la moltitudine, delicata e allo stesso tempo feroce, felice ma anche disperata.

Lous ha attirato l’attenzione del pubblico internazionale un anno fa con la travolgente “Dilemme”, che è stata certificata PLATINO in Italia con più di 35 milioni di stream e ha raggiunto la Top 50 della classifica airplay di Earone, seguita da “Tout Est Gore”, “Solo”, e più recentemente dall’ultimo singolo “Amigo”.

L’interpretazione visiva di Wendy Morgan nei videoclip dei brani, è stata un viaggio nell’universo di Lous, acclamato in tutto il mondo. L’artista si è distinta anche con la sua incantevole performance di “Bon Acteur” al COLORS STUDIO, e si esibirà il 20 ottobre al Late Show di Jimmy Fallon per presentare “Amigo”.

MTM Teatro Litta – IL BACIO Two-Zero-Two-Zero-Kiss

il-bacio
il-bacio

IL BACIO
two-zero-two-zero-kiss un lungo bacio
dall’alba al tramonto nel Cortile dell’Orologio di palazzo Litta a Milano nell’anno 2020 D.C.

performance ambientale
azione/re-azione documentale nel contesto del distanziamento fisico fra persona e persona in ambito di emergenza per pandemia virale nell’anno 2020 D.C.

ideazione: Antonio Syxty
collaborazione di Susanna Baccari

anche tu puoi farlo
Negli anni ’80 avevo progettato una performance in cui una coppia si baciava in bocca, in piedi, per un tempo molto lungo, un tempo che poteva sembrare infinito.
Chi avesse guardato quel bacio sarebbe rimasto escluso da tanta intimità.
Non ho mai realizzato quella performance.

A distanza di molti anni e in condizioni molto diverse ho proposto a MTM Manifatture Teatrali Milanesi di realizzare questo progetto, proprio all’uscita dal lockdown per pandemia, perché IL BACIO poteva essere diverso.

Chi saranno coloro che si baceranno in questo 2020? Io ho chiesto a attrici, attori, donne e uomini di spettacolo, ma mi piacerebbe che potessero aderire persone comuni, testimoniando/documentando la loro azione.

Ecco perché ora ti invito a baciarti con il tuo partner o con la tua partner, come azione documentale pubblica che il nostro respiro e la nostra intimità sono vivi e diventino preziosi per tutti.

Il tuo bacio – che dovrà durare non meno di 10 minuti di orologio (non è un bacio sotto il vischio!) – diventerà una testimonianza pubblica di vita e per questo dovrai firmare una liberatoria in cui la tua azione è desiderata e espressa nell’assoluta responsabilità personale del tuo comportamento pubblico.
Non pensare in nessun modo che questo mio progetto voglia essere una sfida o uno sberleffo alle misure cautelari contro il virus. Il mio intento è testimonianza e azione documentale. (Antonio Syxty )

IL BACIO
two-zero-two-zero-kiss
3 e 4 ottobre 2020 un lungo bacio dall’alba al tramonto nel Cortile dell’Orologio di palazzo Litta a Milano

Bruce Springsteen: “Letter To You”

LTY_Cover Photo_Danny Clinch_
LTY_Cover Photo_Danny Clinch_

Il 23 ottobre esce “LETTER TO YOU”, l’attesissimo nuovo album di Bruce Springsteen, realizzato insieme alla E Street Band.
“Letter To You” (Columbia Records/Sony Music), ventesimo album in studio dell’artista, è stato registrato nella sua casa in New Jersey e conterrà 12 tracce: un disco rock, caratterizzato dall’inconfondibile sound della E Street Band.

L’album, anticipato dalla title track da oggi in digitale, è già disponibile in pre-order al seguente link: https://brucespringsteen.lnk.to/_LetterToYou
A questo link è possibile visualizzare il video di “Letter To You”: https://youtu.be/AQyLEz0qy-g

“Amo l’essenza quasi commovente di Letter To You”, dichiara Springsteen, “E amo il sound della E Street Band che suona completamente live in studio, in un modo che non avevamo quasi mai fatto prima, senza nessuna sovraincisione. Abbiamo realizzato l’album in soli cinque giorni, e quella che ne è venuta fuori è una delle più belle esperienze di registrazione che io abbia mai vissuto”.

“Letter To You” contiene 9 brani scritti recentemente da Springsteen, e 3 leggendarie composizioni degli anni ’70 finora inedite: “Janey Needs a Shooter,” “If I Was the Priest,” e “Song for Orphans”.

Insieme a Springsteen, hanno lavorato a questo progetto Roy Bittan, Nils Lofgren, Patti Scialfa, Garry Tallent, Stevie Van Zandt, Max Weinberg, Charlie Giordano e Jake Clemons. L’album è stato prodotto da Ron Aniello insieme allo stesso Bruce Springsteen, Bob Clearmountain ha realizzato il mixaggio, mentre Bob Ludwig si è occupato del mastering.

“Letter To You” è la prima performance di Bruce Springsteen insieme alla E Street Band dal tour di “The River” del 2016, nominato tour mondiale dell’anno da Billboard e Pollstar.

Questa la tracklist di “Letter to You”:
1. One Minute You’re Here
2. Letter To You
3. Burnin’ Train
4. Janey Needs A Shooter
5. Last Man Standing
6. The Power Of Prayer
7. House Of A Thousand Guitars
8. Rainmaker
9. If I Was The Priest
10. Ghosts
11. Song For Orphans
12. I’ll See You In My Dreams

Meravigliosa busker…GIANNA NANNINI

Gianna Nannini_Ferrara Buskers Festival_foto di Benedetta Biscaro
Gianna Nannini_Ferrara Buskers Festival_foto di Benedetta Biscaro

Ieri sera, mercoledì 26 agosto, lo storico Ferrara Buskers Festival ha ospitato a sorpresa una performance senza precedenti: alle ore 21.30 GIANNA NANNINI si è esibita dal Castello Estense di Ferrara senza essere annunciata prima del live, esattamente come un’artista di strada, affrontando con emozione il pubblico eterogeneo accorso in città in occasione della prima serata della 33^ edizione della Rassegna Internazionale del Musicista di Strada.

I presenti, incuriositi dalle prime note di “La differenza”, hanno presto riconosciuto l’inconfondibile voce della rocker senese e raggiunto velocemente il Castello Estense per godersi l’inaspettata performance.

Gianna Nannini, accompagnata al pianoforte Steinway & Sons da Christian Lohr, circondata dal silenzio surreale del pubblico che la guardava rapito, ha eseguito un medley di La differenza, La donna cannone, Sei nell’anima, Meravigliosa creatura, Ragazzo dell’Europa e Notti senza cuore.

Il concerto di Gianna Nannini è stato introdotto dall’esibizione di Raffaele Kohler, il trombettista milanese che, nei giorni del lockdown, suonava O mia bela Madunina dietro le finestre di casa sua e dagli interventi di Marco Sbarbati, dei Daiana Lou e di AmbraMarie che hanno proposto alcuni brani del loro repertorio, suonando dai balconi delle case del centro di Ferrara. Un gioco di luci ha quindi attratto l’attenzione degli spettatori verso il Castello.

Una performance che rimarrà nella storia e che ricorda l’esibizione estemporanea che vide protagonista Lucio Dalla nel 1989, sempre al Ferrara Buskers Festival: Dalla fu il primo artista italiano di fama nazionale a scendere a sorpresa in strada sfidando il giudizio dei passanti, spesso più esigenti del pubblico che si può trovare sotto al palco dei grandi concerti.

Il Ferrara Buskers Festival (www.ferrarabuskers.com) proseguirà fino a domenica 30 agosto. Le persone potranno assistere agli spettacoli prenotando il biglietto giornaliero sul sito www.ferrarabuskers.com (€10,00 con Buskers kit in omaggio) che darà accesso ad un’unica location per assistere ai 3 concerti in programma nella serata scelta. Stefano Bottoni è ideatore e direttore artistico di Ferrara Buskers Festival® e Rebecca Bottoni è presidente della manifestazione.

La finalissima del “Calabria Fest Tutta Italiana”

ELETTRA-E-NUVOLA-a-Lamezia-Terme-per-la-finalissima-del-CALABRIA-FEST-TUTTA-ITALIANA
ELETTRA-E-NUVOLA

E’ giunto alla finalissima il“Calabria Fest Tutta Italiana”, uno dei più prestigiosi festival italiani per cantanti, cantautori e band emergenti di età compresa tra i 17 e i 34 anni, che quest’anno si terrà il 27, il 28 e il 29 agosto sull’imponente palcoscenico di Corso Numistrano, nel centro storico di Lamezia Terme.

Tra i dieci finalisti, che si contenderanno il titolo “Migliore Nuova Proposta dell’anno”, le cantautrici romane Elettra e Nuvola, la cui esibizione è prevista per la seconda serata, quella del 28 agosto.

Alla serata finale di sabato 29 agosto accederanno i due artisti più votati di ciascuna serata: oltre al riconoscimento principale, saranno assegnati il premio per il miglior testo assegnato dalla Siae, il premio per la performance live assegnato da Assomusica e il premio per la presenza social da Radio Tutta Italiana.

Il Festival, organizzato da Art-Music&Co, con la collaborazione di Rai Radio Tutta Italiana (Radio Ufficiale), il patrocinio di Assomusica e del Comune di Lamezia Terme e il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, sarà visibile in tutta Italia, grazie alla trasmissione in diretta streaming su Radio Tutta Italiana e RaiPlay, dalle ore 21.30. A condurre Gianmaurizio Foderaro, voce storica e responsabile di Rai Radio Tutta Italiana.