Il Volo, super ospite al Festival di Sanremo

Il Volo_foto di Alessandro Peruggi
Il Volo_foto di Alessandro Peruggi

IL VOLO, sarà super ospite mercoledì 3 marzo della seconda serata del Festival di Sanremo!

Dopo la vittoria nel 2015 con il brano “Grande Amore” e il podio nel 2019 con il brano “Musica che resta”, Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble tornano per la seconda volta come ospiti al Festival di Sanremo con un’emozionante performance in onore di ENNIO MORRICONE, grande direttore d’orchestra, musicista, compositore, autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale, insignito del Premio Oscar.

Ripercorreranno le melodie del Maestro, impresse nei ricordi di tutti, in un’atmosfera sognante, accompagnati dall’Orchestra del Festival di Sanremo eccezionalmente diretta da ANDREA MORRICONE, a testimoniare l’ufficialità di questo sentito tributo a un artista che simboleggia l’espressione più alta dell’italianità nel mondo.

Questa esibizione sarà un’anteprima del concerto-evento de Il Volo, che si terrà a giugno 2021 “IL VOLO tribute to ENNIO MORRICONE”: un viaggio travolgente dentro l’arte di uno dei più grandi compositori del Novecento.

“IL VOLO tribute to ENNIO MORRICONE” è anche il titolo del prossimo impegno discografico dei tre artisti con pubblicazione mondiale per Sony Music entro la fine del 2021.

Cris La Torre: “Fidati dei tuoi sogni”

Cris La Torre_ foto di Luca Bolognese
Cris La Torre_ foto di Luca Bolognese

E’ disponibile in radio e in digitale “FIDATI DEI TUOI SOGNI” (distribuito da MegaDischi – PMS Studio), il nuovo singolo del tenore e scrittore CRIS LA TORRE, artista bolognese che vanta 20 anni di carriera e centinaia di performance sui palcoscenici dei più prestigiosi teatri d’opera del mondo.

Prodotto e arrangiato da Rod Mannara con la partecipazione di Katia Foschi (primo corno del Teatro Comunale di Bologna), “Fidati Dei Tuoi Sogni” rappresenta un connubio fra elementi classici e pop e far riflettere sul valore dei sogni da realizzare, soprattutto per i giovani aspiranti artisti che puntano a costruire il proprio futuro.
Con questo progetto Cris La Torre vuole trasmettere un forte messaggio di speranza a tutti i lavoratori dello spettacolo: solamente stimolando e incoraggiando la capacità di espressione e la creatività dei giovani, puntando sulla loro naturale propensione alla bellezza e quindi all’arte, sarà possibile costruire un futuro migliore.

«Nel mondo di oggi, dove è ancora vincente l’idea del supereroe indistruttibile inventato al cinema e del “macho man”- dice Cris La Torre – simbolo di forza e di potere che non conosce la paura, la mia canzone parla di eroi vincibili cioè fragili, umili, con tutti i pregi e i difetti insiti nell’uomo, quindi sicuramente più vicini alla realtà. Eroi con un cuore sensibile come quello dei poeti e dei bambini, proteso alla bellezza, alla creatività e alle innumerevoli forme dell’arte».

Deutsche Grammophon DG Stage

DGstage logo
DGstage logo

A poco più di cinque mesi dal suo lancio, la piattaforma online Deutsche Grammophon DG Stage – The Classical Concert Hall, in collaborazione con Siemens Arts Program, presenta una nuova serie di performance eccezionali di alcuni dei più importanti artisti classici del mondo. Il suo programma di dicembre e di Natale offre produzioni esclusive di nuovi concerti e celebri registrazioni d’archivio, offrendo l’esperienza della sala da concerto al pubblico di tutto il mondo e costruendo la comunità virtuale di ascoltatori e spettatori dell’etichetta gialla

La performance dal vivo della vincitrice del Premio Oscar® Hildur Guðnadóttir della colonna sonora Chernobyl, creata in collaborazione con Chris Watson e Sam Slater, sarà visibile su DG Stage il 4 dicembre. Il film è prodotto da Barbican Centre, Unsound Productions e BFF | Best FilmsForever Collective e diretto da Zoe Kahlert e presenta la recente versione da concerto che la compositrice islandese ha realizzato per il festival multi-artistico Ephemera di Varsavia lo scorso settembre.

La direttrice Mirga Gražinytė-Tyla, vincitrice del premio Recording of the Year 2020 della rivista Gramophone, guida la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen in un concerto che verrà trasmessoil 12 dicembre. Dalla Konzerthaus di Dortmund, insieme al pianista Kirill Gerstein, proporrà il Concerto per pianoforte di Schumann e la Sinfonia n. 7 di Weinberg per cembalo e archi, oltre all‘ouverture beethoveniana Leonora n.3 e a un secondo brano di Weinberg – Aria, arrangiato per orchestra d’archi.

Il team di registrazione Deutsche Gramophon riprenderà Krystian Zimerman nei 5 concerti per pianoforte di Beethoven con la London Symphony Orchestra e Sir Simon Rattle presso a St Luke a Londra. Gli spettacoli possono essere visti il 17, 19 e 21 dicembre.

I sacri suoni dell’Avvento e del Natale raggiungono il DG Stage il 23 dicembre per gentile concessione della Cappella Musicale Pontificia Sistina, i cui coristi sono stati affiancati in una storica collaborazione da Cecilia Bartoli, la prima donna in assoluto a registrare con il Coro. Il celebre mezzosoprano canta Beata viscera Mariae Virginis di Perotinus. Questo programma corale, registrato nei sublimi scenari della Cappella Sistina in Vaticano, sarà seguito da una serie di film tratti dagli archivi Deutsche Grammophon.

Il soprano Barbara Bonney e il baritono Matthias Goerne si esibiscono con la Freiburg Barockorchester alla vigilia di Natale in un programma di musica natalizia barocca che comprende una selezione di brani dall’Oratorio di Natale di Bach e dal Messiah di Handel. Il concerto, registrato nella cattedrale di Friburgo nel 1999, include anche le esibizioni dei German Brass e il coro dei ragazzi della cattedrale.

Il giorno di Natale, DG Stage ha un regalo speciale per gli amanti di Wagner. Esattamente 150 anni fa, Richard Wagner dedicò l’Idillio di Sigfrido a sua moglie Cosima per il suo compleanno nell’arrangiamento per ensemble da camera ed eseguito nella loro casa svizzera a Natale.

Con quel pezzo, il Festival di Bayreuth 2020 avrebbe festeggiato il suo giorno di apertura alla Haus Wahnfried – un tempo casa di Wagner e ora un museo dedicato alla sua vita e al suo lavoro – con ildirettore musicale del Festival Christian Thielemann e i membri della Bayreuth Festival Orchestra. Il Festival di Bayreuth e DG offriranno questo tesoro della durata di 20 minuti come regalo di Natale a tutti i fan di Wagner nell’area gratuita di DG Premium.

.A Natale non può mancare Lo Schiaccianoci. Con la coreografia di Vasily Vainonen e la direzione diValery Gergiev. La produzione del balletto di Tchaikovsky è stata registrata dal vivo al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, dove l’opera ha ricevuto la sua prima mondiale nel dicembre 1892 e sarà proiettata al DG Stage il 27 dicembre.

Yannick Nézet-Séguin e l’Orchestre Métropolitain completano il ciclo sinfonico DG Stage Beethoven il 30 dicembre con l’esecuzione della Sinfonia n. 9. A loro si unisce un quartetto di solisti canadesi di fama internazionale: il soprano Marianne Fiset, il mezzosoprano Rihab Chaieb, il tenore Frédéric Antoun e il baritono Russell Braun.

Infine, la DG Stage invita tutti a festeggiare il Capodanno in compagnia del Gewandhausorchester di Lipsia e di Andris Nelsons. Oltre a suonare la Sinfonia n. 3 di Beethoven, l’orchestra e il direttore d’orchestra accoglieranno il pianista Evgeny Kissin per un’esibizione del Concerto per pianoforte n.2 di Liszt. Questo straordinario concerto concluderà il 2020 in grande stile, un finale benaugurante per i primi sei mesi di programmazione su DG Stage, un’iniziativa che continua a raggiungere i suoi obiettivi connettendo il grande pubblico internazionale con oltre 50 grandi eventi.

www.dg-stage.com

Teatro Degli Arcimboldi: “Apnea Sociale”

Apneasociale
Apneasociale

Teatro Arcimboldi Milano, temporaneamente chiuso al pubblico a causa delle normative anti-Covid, presta i propri spazi a un’innovativa performance artistica dal titolo “APNEA SOCIALE”, ideata dal celebre tatuatore italiano Marco Matarese.

Martedì 8 dicembre, durante la performance, in diretta Instagram, l’artista Marco Mataresesi esibirà lavorando sulla schiena di JakubNowicz, anche lui tatuatore.
Il tutto verrà accompagnato da una live session musicale che creerà un’originale atmosfera esperienziale.
Prenderanno parte i musicisti:
XabierIriondo – cordofono preparato, chitarra
Gino Sorgente – batteria, percussioni
Francesca Pavesi – elettronica
Trio di archi composto dai fratelli
Alessio Cavalazzi – violino, Elisa Cavalazzi– violino, Andrea Cavalazzi – violoncello

Il palcoscenico vuoto: un luogo dedicato alla relazione con un pubblico che diventa lo spazio mentale di un individuo costretto a parlare con se stesso. I pensieri si fanno musica e si concretizzano sulla pelle diventando un vero e proprio tatuaggio, simbolo del ricordo e dell’eternità. La musica spiega, sullo sfondo del teatro vuoto, la confusione e il tormento di un’anima costretto all’apnea sociale.
Il corpo, contenitore e contenuto allo stesso tempo.
Il tatuaggio, il ricordo che si imprime.
Il teatro, il vuoto del distanziamento sociale.
La musica, fedele espressione artistica dell’uomo.

APNEA SOCIALE:

martedì 8 dicembre dalle 13 alle 16.

La performance sarà in diretta sui profili INSTAGRAM di

@MARCOCMATARESE e @PUROTATTOOSTUDIO
 

Yungblud: “weird!”

YBPRESS_NOV20-foto di Tom Pallant
YBPRESS_NOV20-foto di Tom Pallant

Riguardando il suo primo album del 2018 “21st Century Liability” e il suo EP del 2019 “the underrated youth”, il nuovo disco di YUNGBLUD “weird!” è sicuramente il lavoro più complesso emotivamente fino ad oggi.

Da oggi in tutti i negozi tradizionali e in digitale, “weird!” è stato registrato tra Londra e Los Angeles con Cervini, Greatti e un altro collaboratore abituale, Matt Schwartz (Cold War Kids, Bullet For My Valentine, Massive Attack).
“Weird!” è fedele alla volontà di YUNGBLUD di rifiutare categoricamente qualunque inquadramento.

L’album contiene un ampio collage di suoni: armonie ispirate ai Queen, progressioni di accordi beatlesiani, elementi di dance-punk e glam-rock mischiati con hip hop e metal

Il 23 enne artista Dominic Harrison, a cui la rivista Attitude ha dedicato la copertina come “Game changer of the Year”, ha spiegato: “è una storia di crescita e accettazione di sé e liberazione in termini di sesso e genere, droga e cuori spezzati e tutte gli altri giri e strade che attraversiamo nella vita. Spero faccia pensare alle persone che è ok se ti senti fuori posto o contorto o strano perché la vita è strana ma è questo il suo bello. Quindi non cercate mai di vivere la vita di qualcun altro, vivete la vostra”.

Lo spirito del disco si ritrova in canzoni “acting like that” in collaborazione con Machine Gun Kelly (disponibile per la programmazione radiofonica), come “mars” in cui YUNGLUBLUD rivela l’eccezionale equilibrio tra convinzione e sensibilità della sua scrittura e performance, caratteristiche che avevamo già trovato nel singolo “cotton candy”, brano attualmente tra i brani più suonati dalle radio italiane (https://youtu.be/yDeIAllUAWc).

Questa la tracklist di Weird!
1. teresa
2. cotton candy
3. strawberry lipstick
4. mars
5. superdeadfriends
6. love song
7. god save me, but don’t drown me out
8. ice cream man
9. weird!
10. charity
11. acting like that ft Machine Gun Kelly
12. it’s quiet in beverly hills
13. the freak show