1°Maggio 2020 “edizione straordinaria!”

Primo Maggio 2020 - grafica
Primo Maggio 2020 – grafica

In seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, l’appuntamento del Concerto del Primo Maggio di Roma cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani.

“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.
Sarà un grande evento collettivo che andrà in onda in prima serata venerdì 1 maggio su Rai Tre, un ponte tra Roma (la storica città del Concertone) e il resto della penisola, unita nell’emergenza sanitaria e ancora in lockdown.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai Tre, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Primo Maggio 2020 sarà trasmesso in diretta dagli studi Rai di via Teulada a Roma e sarà ricco di ospiti, collegamenti, set musicali e contributi speciali, grazie ad una regia che si propone di rendere la consueta ricchezza musicale e narrativa dell’evento.

Per salvaguardare la qualità della musica dal vivo, nel rispetto delle norme dell’emergenza, i live saranno realizzati principalmente all’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove sarà installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) o in altre location speciali sparse per l’Italia e proposte direttamente dagli artisti.

Il Primo Maggio 2020 in TV sottolineerà l’importanza crescente in questo momento storico di temi come lavoro, unità, partecipazione, futuro e servizio pubblico, acquisendo in queste speciali circostanze un significato ancora più simbolico e profondo. Un messaggio non prigioniero dell’attualità, bensì volto a disegnare i tratti del futuro prossimo con fiducia e consapevolezza, in cui è il lavoro che ricostruisce il Paese.

Agli artisti che si esibiranno al Primo Maggio 2020 e che verranno annunciati nei prossimi giorni, si uniranno anche i tre vincitori del contest per nuovi artisti “PRIMO MAGGIO NEXT” che saranno selezionati il 18 e 19 aprile (a partire dalle ore 15.00) attraverso una diretta streaming sul portale next.primomaggio.net, in cui saranno chiamati a reinterpretare il brano in gara da casa propria, in maniera alternativa e compatibile con i mezzi a disposizione.

Pablo Vittar: posticipata data italiana

Pabllo_Vittar
Pabllo_Vittar

In seguito all’emergenza COVID-19, Vivo Concerti riprogramma il live di PABLLO VITTAR.
Originariamente previsto per il 4 giugno, il concerto è ora posticipatoa giovedì 27 agosto 2020 al Circolo Magnolia di Segrate, Milano.I biglietti e i VIP pack già acquistati rimarranno validi per la nuova data.

Per ulteriori informazioni: www.vivoconcerti.com

DETTAGLI DATA

GIOVEDÌ 27 AGOSTO 2020 @ CIRCOLO MAGNOLIA, MILANO

Orari:
Apertura Porte – Ore 19:30
Inizio Show – Ore 21:00

Prezzi Biglietti:
Posto Unico: € 30,00 + € 4,50 diritti di prevendita + € 1,00 obbligatorio PLUS1
Pacchetto VIP: € 95,00 + € 4,50 diritti di prevendita + € 1,00 obbligatorio PLUS1

DETTAGLI PACCHETTO VIP – PABLLO VITTAR MEET AND GREET EXPERIENCE PACKAGE:
Il pacchetto VIP contiene:
– Biglietto d’ingresso al concerto
– Meet and Greet e possibilità di fare una foto con PablloVittar
– Gadget esclusivo del merchandising dell’artista
– Un pass laminato a solo scopo commemorativo

DETTAGLI PLUS1:
Per ogni biglietto venduto sarà devoluto 1,00 € a PLUS1,
organizzazione che lavora a tutela del benessere della comunità LGBTQ+

Zucchero: “Sarebbe questo il mondo”

Zucchero_RA-29433_VF_crediti di Robert Ascroft (
Zucchero_RA-29433_VF_crediti di Robert Ascroft (

Scritto e composto da Zucchero, “Sarebbe questo il mondo” è un brano volutamente in controtendenza ed un’analisi disincantata del mondo attuale, talvolta distante da ciò che si sogna quando si è bambini, ma è comunque il mondo in cui viviamo e abbiamo il dovere di renderlo migliore. Di riscoprirne la bellezza, la genuinità, la natura… che tutto crea e tutto circonda.

«“Sarebbe questo il mondo” è una piccola “rapsodia” – racconta Zucchero – un brano scritto di getto, spontaneamente, sulla scia dei mie ricordi d’infanzia, di mio padre, del mondo sognante e ricco di semplicità in cui sono cresciuto. Un invito a guarire questo mondo un po’ ammalato, a ritrovare la sua genuinità, fermare l’omologazione, e riscoprire i rapporti umani in tutta la loro bellezza, semplicità e verità.
Speriamo che il sacrificio che stiamo facendo tutti in questo momento, ognuno nelle proprie case, ci conceda il tempo per fermarci un attimo dalla corsa incessante contro il tempo e ci faccia comprendere davvero quanto sia importante riscoprire il valore delle piccole cose, la vera sostanza dell’essere umano».

A causa della situazione attuale, i live internazionali di Zucchero previsti in Nuova Zelanda, Australia, Messico, America e Canada saranno riprogrammati.

Per quanto riguarda l’Italia, Zucchero sarà in concerto all’Arena di Verona con 14 appuntamenti live, dal 22 settembre al 7 ottobre.

Gianna Nannini live streaming

Gianna Nannini
Gianna Nannini

Dopo il successo dei primi due appuntamenti con migliaia di utenti collegati, GIANNA NANNINI torna live in diretta streaming giovedì 19 marzo, sempre alle ore 16.00, sulla sua pagina Instagram.

Un appuntamento pensato per «farvi stare in solitudine il meno possibile», in cui Gianna dialogherà con i fan e si esibirà dalla sua casa a Milano, accompagnata alla chitarra dall’amico e storico collega Marco Colombo.

La rocker vuole anche sensibilizzare i suoi fan sulla raccolta fondi per gli ospedali San Paolo e San Carlo di Milano, che stanno vivendo uno stato di emergenza, e invita ad un gesto di solidarietà spontanea grazie a una donazione che può essere effettuata seguendo le istruzioni al  link:
https://www.asstsantipaolocarlo.it/web/guest/contenuto-web/-/asset_publisher/Q47FrkrNjNTu/content/campagna-andos-prime-visite-senologiche-gratuite

Il Volo: tour in Nord America

IL VOLO_credito Cestari
IL VOLO_credito Cestari

Nel concerto sold out di New York il trio ha incontrato Placido Domingo, a Miami lo ha raggiunto Gloria Estefan e a Los Angeles, dove si è esibito al Microsoft Theater davanti a 7000 spettatori, sono arrivati John Mayer, Roland Orzabal e Priscilla Presley!

Tanti amici e colleghi, per celebrare 10 anni di successi internazionali, in cui Il Volo ha scalato le classifiche americane con il belcanto italiano (il loro debutto discografico omonimo, nel 2010, entra nella Top Ten di Billboard USA) e tenuto concerti nei più importanti teatri.

2 mesi di live in cui Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto sono stati accolti dai numerosi fan americani che in questi anni hanno visto i tre ragazzi duettare con artisti del calibro di Barbra Streisand e Placido Domingo, partecipare a “We Are The World for Haiti” di Quincy Jones, premiati ai Latin Billboard Awards a Miami e celebrati dalla PBS con il concerto a Matera dell’estate 2019.